menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby - Lyons: la Serie C sconfitta da Milano. Ko anche Under 16 e Under 14

Serie C

Asr Milano – Sitav Rugby Lyons 35 – 10

Marcatori: p.t. cp Efori (0-3), m. Asr Milano tr. Asr Milano (7-3), m. Asr Milano tr. Asr Milano (14-3) s.t.  m. Molinari tr. Rossi E. (14-10), m. Asr Milano tr. Asr Milano (21-10), m. Asr Milano tr. Asr Milano (28-10), m. Asr Milano tr. Asr Milano (35-10)

Sitav Rugby Lyons: Efori; Di Lucchio, Molinari, Cacciatore, Rattotti; Valverde, Rivetti; Canderle, Groppi, Bassi L.; Cazzarini, Sfulcini; Cantù, Groppelli, Vitiello. A disposizione: Hamza, Malchiodi, Ferrari, Hoxa, Rossi E., Mentor, Gazzola. All. Paoletti, Castagnola

Seconda sconfitta consecutiva per i cadetti dei Lyons che, dopo la pesante sconfitta interna con il Rugby Rovato, si sono dovuti arrendere anche sul campo dell’Asr Milano. I ragazzi di Paoletti e Castagnola avevano cominciato portandosi in vantaggio con un calcio piazzato di Efori a cui però sono seguite due mete trasformate dell’Asr Milano, formazione ben organizzata e concreta. Il primo tempo si è quindi chiuso sul 14 a 3 per i padroni di casa con i Lyons però ancora in partita. Nella ripresa, la meta di Molinari riaccende le speranze dei bianconeri che giocano a lungo nella metà campo dei padroni di casa ma, complici anche quattro gravi infortuni, si disuniscono e al gioco corale e manovrato sostituiscono l’individualità. Il gioco bianconero non paga e l’Asr approfitta dell’indisciplina dei Lyons risalendo il campo con i calci di punizione. Ne scaturiscono tre mete con cui i biancorossi chiudono i conti sul 35 a 10.  
Un risultato che non lascia soddisfatto il tecnico bianconero Tino Paoletti: «La mischia ordinata si è comportata bene, ma dobbiamo ancora crescere in touche dove abbiamo perso alcune piattaforme offensive importanti. Purtroppo abbiamo pagato l’indisciplina: concedendo troppi falli abbiamo fatto il gioco dell’Asr che è potuto arrivare nella nostra metà campo con facilità e ne ha approfittato.»

Under 16

Valnure Lyons – Rugby Parma 1931  14-22 (mete 2-4)

Valnure Lyons: Mori, Nakov, Perazzoli, Oppizzi, Ugolotti, Cuminetti, Coscia, Profiti, Cirillo, Malta, Bonetti, Bonatti, Signoriello, Buzzetti, Espinoza A disp.: Russo, Monzani, Maserati, Di Masi.
Mete Lyons : Mori, Perazzoli Trasf.: Cuminetti 1/1, Mori 1/1

Valnure Lyons – Rugby Carpi 12 – 50  (mete 2-8)

Valnure Lyons: Sagaidac, Bahari, Fenucci, Teruggi, Colletti, Villa, Cremona, Dimoski, Armelloni, Buratti, Bart Cobbah, Calandroni, Bosoni, Pozzoli, Caracalli. A disp.: Razzini, Kummer, Chiappini, Repetti, Petrusic.

Mete Lyons: Sagaidac 2 Trasf.: Villa 1/1, Teruggi 0/1

Giornata di sofferenza per le under 16 dei Lyons: l’élite ha incontrato il Rugby Parma 1931, squadra che si sapeva ci avrebbe messo in difficoltà, l’inizio (il nostro abituale tallone d’Achille) non è così male, per 10 minuti facciamo una buona pressione e restiamo nella metà campo avversaria, però non si riesce ad avanzare in velocità e i nostri avversari hanno buon gioco a fermare i nostri tentativi.
Poi sul ribaltamento di fronte, alla prima vera occasione il Parma segna, per bissare 5 minuti dopo. Si va al riposo sul 10-0, sperando di vedere nel secondo tempo una reazione dei nostri, invece continuiamo a subire e a metà ripresa ci ritroviamo sul 22-0. A questo punto (finalmente) inizia un’altra partita, che ci porta a segnare due belle mete e a sfiorare il punto di bonus difensivo di consolazione.
Dobbiamo dare il giusto merito ai nostri avversari, ma sono ormai troppe le partite nelle quali iniziamo a giocare solo a partita ormai compromessa.
Subito dopo è scesa in campo la regionale contro il Carpi, già dal riscaldamento si poteva notare un gap fisico impressionante: iniziamo infatti un po’ timorosi subendo tre mete in rapida successione; poi però iniziamo ad attaccare con azioni efficaci, risaliamo il campo e andiamo a marcare due mete, andando al riposo sul 21-12. Purtroppo la riscossa si ferma qui: le energie spese per fermare i “colossi” del Carpi si esauriscono ben presto, non riusciamo più ad attaccare con efficacia e negli ultimi 10 minuti subiamo quattro mete in rapida successione. Il punteggio alla fine è severo, ma i nostri hanno lottato al limite delle loro possibilità: si vede ogni domenica una squadra sempre più combattiva e completamente diversa dalla squadra svogliata e timorosa che si era vista nelle prime uscite della stagione.   

Under 14

Rugby Lyons – Modena Rugby 0 – 31

Rugby Lyons: Botti, Beghi,Borchieri, Bargach, Nasser,Montesissa, Akassa, Russo, Rossini, Falco, Masera, Cinnirella, Bianco, Solari, Fornasari, Mazzoni, Scimemi, Mazzocchi, Viti e D'ambrosio.
All. Foppiani - Rossi

Domenica alle ore 10 sul campo "Savoia" di Piacenza l'under 14 dei Lyons si è confrontata con il Modena nel secondo impegno del 2018 relativo al campionato regionale. Rispetto alla partita precedente (ben giocata, anche se persa contro il Colorno), quella contro i modenesi si è dimostrata una prestazione a due facce: un buon primo tempo, con il risultato in bilico sul 0 - 5 per il Modena e con alcune buone iniziative dei nostri; e un secondo tempo in cui l'incontro cambia volto e diventa un monologo degli ospiti, con un calo notevole dei Lyons dovuto anche a numerosi errori individuali ed a poca incisività sia in fase difensiva che in quella offensiva. Sostanzialmente un passo a ritroso rispetto alla precedente partita, ma ci sarà da ripartire subito in settimana e con un  piglio diverso, visto che domenica si andrà in trasferta a Parma.

Propaganda

Domenica mattina al campo Zaffanella di Viadana sono scesi in campo i piccoli leoncini del settore propaganda per un concentramento che ha visto protagoniste ben nove società, molte delle quali presenti con due squadre. Si è trattato quindi più di un torneo che di un concentramento, come ha dimostrato anche la straordinaria ospitalità del Viadana che ha offerto a tutti i partecipanti un terzo tempo caldo. 
Sul piano più prettamente sportivo i Lyons possono essere più che soddisfatti di quanto raccolto a Viadana. Buona la prestazione degli under 12 che finalmente hanno cominciato a raccogliere i frutti del duro lavoro svolto in settimana. I leoncini hanno vinto due partite su quattro contro Casalmaggiore e Modena per poi arrendersi a Viadana e Amatori Parma. A prescindere dal risultato, quello che ha convinto è l’atteggiamento che sembra finalmente cambiato e si merita l’applauso dei tecnici. Sempre consistente anche la prestazione delle due under 10: una imbattuta l’altra quasi sempre vincente. Più complicata invece la situazione dell’under 8, un gruppo formato da molti bambini ancora alle prime esperienze che cominciano, però, a mostrare segni di crescita che convincono gli allenatori.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento