Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons, la Serie C sconfitta da Cernusco. Ko anche per Under 18 e Under 16

Serie C

Rugby Cernusco – Rugby Lyons 38-37
Rugby Lyons: Montanari; Rattotti; Milesi; Cavanna Pa; Rossi; Spezia; Borghi; Basilico; Bedini; Hess; Zazzi; Dosi; Groppelli; Groppi (Cap); Cantù. A disp: Malchiodi; Scrocchi; Cazzarini; Valeri.
Marcature Lyons: 1’ mt Bedini trasf. Rossi (0-7); 8’ cp Rossi (0-10); 35’ mt Cavanna trasf. Rossi (17-12); 38’ mt Cantù trasf. Rossi (24-12); 40’ cp Rossi (27-12); 43’ cp Rossi (30-12); 51’ mt Groppi trasf. Rossi (37-12)
Note: 60’ cartellino giallo Groppi; 74’ cartellino giallo Cazzarini

Una vera beffa per la seconda squadra, che per 50’ domina sul campo del Rugby Cernusco prima di crollare dal punto di vista fisico e mentale e farsi rimontare 25 punti nell’ultimo quarto di partita. Poco da rammaricare ai ragazzi di Simone Bossi, che per lunghi tratti di partita hanno messo in campo grinta e orgoglio, dimostrandosi più forti delle assenze e tenendo testa alla seconda della classe pur con una formazione molto raffazzonata. Anche se il finale è stato amaro per i bianconeri c’è una bella risposta dopo la brutta prestazione di domenica scorsa e la consapevolezza di poter ancora disputare un bel finale di stagione, a patto di tenere questa attenzione e questa determinazione.
Il primo vantaggio della partita è subito per i Lyons, con Paolo Bedini che trova impreparata la difesa milanese dopo il calcio di inizio e si invola in meta praticamente senza ostacoli. La partita sarà molto fisica, dura e parecchio indisciplinata, e nel primo tempo questo aiuta i Lyons che con Rossi trovano tre calci piazzati fondamentali: il primo porta il tabellone sullo 0-10. La reazione del Cernusco però non si fa attendere, e di fronte a una linea arretrata dei Lyons decisamente raffazzonata i grigiorossi trovano in pochi minuti le due mete del sorpasso per il 12-10 al 30’. Ma nel finale di prima frazione i Lyons allungano, con due grandi giocate di Cavanna (meta in intercetto) e Rossi, che propizia la meta di Cantù. Il primo tempo si chiude con un cartellino giallo al Cernusco per gioco pericoloso, e Rossi che trasforma il calcio di punizione per il 27-12 all’intervallo.
È ancora Rossi ad aprire le danze nel secondo tempo con un altro calcio di punizione (7/7 per lui dalla piazzola), e pochi minuti dopo orchestra l’azione di contrattacco che porta alla meta del capitano di giornata Alessandro Groppi, per il momentaneo 37-12 che sembra poter chiudere la sfida. Ma da qui in avanti saranno 25 minuti di totale apnea per i Lyons, che non potranno fare altro che difendersi dai continui assalti degli avversari, che col passare dei minuti ci credono sempre di più. I bianconeri ricorrono spesso al fallo e devono rimanere in 14 per diversi minuti per due cartellini gialli a Groppi e Cazzarini. Il Cernusco è bravo a crederci e a segnare le quattro mete che valgono il sorpasso al 78’, troppo tardi per pensare a una reazione da parte dei Lyons ormai stremati.
Il campionato di Serie C volge al termine con la seconda squadra dei Lyons a metà classifica nella Poule Promozione, con l’obiettivo realistico di puntare a una posizione d’onore. Il calendario fitto in questi casi non aiuta molto gli uomini di Simone Bossi, che devono fronteggiare qualche assenza importante. Domenica prossima i bianconeri ospiteranno il Chicken Rugby, attualmente in fondo alla classifica: una buona opportunità per rialzare la testa.

Under 18

IMOLA RUGBY – LYONS  25-21
Campionato Emiliano

Marcatori: mt. 2 Oppizzi., mt. 2 Cuminetti, mt. Groppelli, mt. 2 Bonetti, mt. Bilal, mt. Moretto, mt. Malta
Trasf.: Groppelli 4/7, Mori 2/4

Convocati: Castagnola, Malta N., Bolzoni, Bongiorni, Moretto, Bilal, Profiti, Tumminello, Malta S., Groppelli, Bonetti, Oppizzi D., Bacciocchi, Baiocco, Cuminetti


BASSA BRESCIANA RUGBY – LYONS  52-21
Campionato Lombardo

Marcatori: mt. Lucchese, mt. Espinoza, mt. Losi
Trasf.: Lucchese 3/3

Convocati: Peveri, Espinoza, Canderle, Bellani, Sirtori, Russo, Zanasi, Agnolini, Losi, Lucchese, Farauanu, Fenucci, Bart, Soressi, Polastri, Napolitano, Ravi Pinto, Armelloni, Baglioni, Feraboli, Gandolfini, Perli, Di Sebastiano

Sul campo dell'Imola Rugby si è disputata la partita di andata per le finali regionali Under 18. Nonostante il cambio di orario i nostri giovani leoni hanno inflitto una pesante sconfitta alla squadra di casa.  Gioco fluido e concentrazione sono state la chiave per vincere questa sfida, tanto che a fine primo tempo i Lyons conducevano per 31 a 0.  Alla ripresa altre nostre segnature portavano la squadra di casa ad una resa quasi completa che però sul finire con un’impennata di orgoglio riusciva a fare meta, portando così il risultato finale Lyons 67 Imola 0. Partita piacevole ma soprattutto onore al pubblico presente che ha fatto il tifo anche per l'Imola

Domenica amara, invece, per l’Under18 Lombardia.  Contro la Bassa Bresciana, nonostante l’impegno messo in campo, i nostri giovani escono dal campo sconfitti, 52 a 21. Partita intensa, combattuta fino alla fine. Bravi tutti nonostante la mancanza di alcuni giocatori che erano aggregati all’Under18 Emilia.

Under 16

Campionato Élite
LIVORNO-LYONS/PC RUGBY: 46-12 (METE 8-2)

Marcatori: mt. Montesissa, mt. Nakov
Trasf.: Perazzoli 1/2
Convocati: Nakov, Lucchese, Solari, Rossini, Villa, Perazzoli,  Coscia, Spezia, Dimoski, Montesissa, Amoakon, Davoli, Corti, Bonetti, Amir
A disp.: Bosoni, Borchieri


Campionato regionale  
LYONS/PC RUGBY -VALORUGBY REGGIO: 5-39 (METE 1-7)

Marcatori: mt. Cassinari
Convocati: Zucchini, Franzoso, Cerrato, Lomuscio, Sagaidac, Cassinari, Dallanegra, Marku, Agio, Rossi, Zermani, Treppi, Kummer, Caparco, Saviola
A disp.: Zabert, Petrusic, Salotti

Domenica 31 Marzo difficile per le squadre Under 16 dei Lyons, i numerosi infortuni e defezioni portano al minimo indispensabile le presenze disponibili. La regionale comunque si difende giocando alla pari per tutto il primo tempo, subisce una sola meta e la seconda proprio allo scadere. Poi la stanchezza, gli infortuni (ben 4 ragazzi!) hanno avuto la meglio e nel secondo tempo la squadra reggiana ha dilagato. Comunque soddisfatto l’allenatore Zaini per lo spirito mostrato.
Disco rosso anche per l'U16 élite, a Livorno. Si trattava di una "mission impossible", ed un po' lo si sapeva, ma ancora una volta in quest'anno un po' travagliato, ci siamo presentati di fronte ai Labronici, secondi in classifica, decimati, con due soli cambi in panchina. Pressati sin dal calcio d'inizio, i nostri hanno retto bene nei primi minuti, finendo poi inevitabilmente sopraffatti dagli avversari. Da segnalare le nostre due marcature, frutto di ottime combinazioni, ed una trasformazione da posizione praticamente proibitiva, del nostro Alessandro Perazzoli, sottolineata dagli applausi del numeroso pubblico presente.
La prima settimana di aprile, sarà cruciale per i giovani bianconeri, chiamati a preparare al meglio la sfida di domenica prossima, contro Modena, ultimo crocevia decisivo della stagione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Agazzanese, CastellanaFontana e Pontenurese a valanga

  • Piacenza-Fermana 0-1: i marchigiani sbancano il Garilli con una rete di Cognigni

  • Serie C - Risultati e classifica della 4a giornata gironi A, B e C

  • Piacenza, pomeriggio nerissimo. La Fermana sbanca il Garilli con un gol di Cognigni

  • Piacenza - Franzini: «Errori tecnici e individuali». Gatti: «Non è una tragedia ma facciamo tesoro». VIDEO

  • Verso Piacenza-Fermana: Della Latta torna a disposizione. Biancorossi ancora con il 3-5-2

Torna su
SportPiacenza è in caricamento