Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons, la Serie C chiude con una vittoria sul Lainate. Bene Under 18 e Under 16 a Imola e Bologna

Serie C
Sitav Rugby Lyons – Rugby Lainate 55 – 24

Marcatori: 1’ m. Lainate (0-5), 5’ m. Bassi (5-5), 11’ m. Riboli (10-5), 14’ m. Lainate (10-10), 24’ m. Rivetti tr. Rossi E. (17-10), 27’ m. Stella tr. Rossi E. (24-10), 38’ m. Riboli (29-10), 42’ m. Rossi E. (34-10). Secondo tempo: 12’ m. Montanari S. tr. Rossi E. (41-10), 14’ m. Bassi tr. Rossi E. (48-10), 23’ m. Molinari tr. Rossi E. (55-10), 28’ m. Lainate tr. Lainate (55-17), 40’ m. Lainate tr. Lainate (55-24).
Sitav Rugby Lyons: Stella; Rattotti, Di Lucchio, Montanari S., Riboli; Rossi E.; Rivetti; Basilico, Bassi L., Canderle; Sfulcini, Cazzarini; Malchiodi, Groppelli, Cantù. Sono entrati: Atanasov, Groppi, Ferrari L., Bianchi, Carlotti, Molinari, Gazzola. All. Paoletti, Castagnola

La seconda squadra conclude la stagione con una bella vittoria interna contro il Rugby Lainate e riscatta la pesante sconfitta di domenica scorsa a Varese. I cadetti hanno così consolidato il quarto posto nel girone promozione davanti alle due formazioni che provenivano dal loro stesso girone. La sfida contro il Lainate è cominciata subito in salita con i lombardi più concentrati che segnano subito al primo minuto. La risposta dei bianconeri è immediata e con un perfetto uno-due firmato da Bassi e Riboli si portano in vantaggio. Al 14’ i lombardi segnano la loro seconda meta e riportano il risultato in parità. La superiore qualità dei Lyons viene fuori e i leoni piacentini chiudono il primo tempo segnando altre tre mete con Rivetti, Stella e Riboli. Le squadre vanno negli spogliatoi sul 34 a 10 e quando tornano in campo la musica non cambia. Nella ripresa i ragazzi di Paoletti e Castagnola chiudono definitivamente i conti segnando con Montanari, Bassi e Molinari e ottenendo il vantaggio massimo di 55 a 10. Nel finale si assiste alla reazione del Lainate che segna altre due mete e conquista il punto di bonus offensivo.
Soddisfatto dalla prestazione dei suoi ragazzi il tecnico bianconero Tino Paoletti ha così commentato: «Sono molto contento: abbiamo giocato bene in touche e in mischia. Siamo riusciti a segnare con tutti i reparti e questo è un segnale importante per il futuro. Per quanto riguarda la stagione non posso che essere soddisfatto da quanto mostrato dai miei ragazzi. Potevamo forse fare di più e in futuro dovremo essere più ambiziosi perché il potenziale è molto grande e non sempre siamo riusciti a sfruttarlo a dovere. Nel complesso non posso che complimentarmi con tutti per l’impegno dimostrato e i risultati ottenuti.»

Under18
Campionato Regionale Emilia-Romagna, Seconda Interregionale (Fase 2).
Imola Rugby – Lyons Valnure   14 –  31 (Mete 2-5)

Lyons Valnure: Ontani Diego; Belforti Federico; Malta Samuele; Spezia Luca; Cavassi Giovanni; Groppelli Nicholas; Dal Capo Mattia; Molina Elia; Solenghi Tommaso; Dallavalle Joshua (Vice Capitano); Bongiorni Davide; Monsoni Riccardo; Di Stefano Cristian; Borghi Riccardo (Capitano); Bolzoni Leonardo. A Disp.: Oppizzi Andrea; Cattani Lorenzo; Maggi Giovanni; Beltramini Alessandro; Losi Riccardo; Solenghi Francesco; Dhima Claudio.

Marcatori: Beltramini Alessandro(1); Dal Capo Mattia(1); Dallavalle Joshua(1); Malta Samuele(1); Ontani Diego(1). Trasformazioni: Groppelli Nicholas    3/4 Ontani Diego 0/1.

Allenatori: Baracchi Davide; Dimilito Salvatore.

Seconda partita di interregionale a Imola, buona giornata, trasferta relativamente lunga se rapportata a quelle fatte fino ad ora in questa stagione, ragazzi abbastanza carichi, sentono l’importanza dell’incontro (seconda di sei tappe per cercare di arrivare alla finale del 10 giugno per un posto in Elite).
Inizio gara alle 12:30, i ragazzi dell’Imola sono un pochino più pesanti dei nostri, alle 12:32 a causa di un’ingenuità difensiva i Lyons si trovano già sotto (7-0), una pugnalata subito dopo tutte le speranze nutrite sul pullman nel viaggio di andata, la partita non si presenta per niente facile, i padroni di casa intendono portarsi a casa il risultato e non hanno intenzione di renderci la vita facile, passano, per fortuna, pochi minuti e al settimo con una bella azione sui tre quarti azzeriamo lo svantaggio (7-7), un sospiro di sollievo, la partita ricomincia e abbiamo ancora molto tempo; seguono fasi alternate di gioco con fughe in avanti da entrambe le parti che però non cambiano il risultato, soltanto al sedicesimo, questa volta con il reparto degli avanti, passiamo in vantaggio (7-14); il primo tempo regala ancora molte emozioni ma il tabellino resta fermo.
Inizia il secondo tempo e dopo soli tre minuti schiacciamo ancora l’ovale nell’area di meta imolese, la trasformazione ci permette un vantaggio di due lunghezze piene (7-21), ancora cinque minuti e all’ottavo una titubanza degli avversari ci regala la meta del bonus, stavolta la trasformazione non riesce, (7-26), mancano ancora ventisette minuti alla fine un tempo lunghissimo in termini rugbistici, nonostante il punteggio favorevole non possiamo ancora stare tranquilli, e infatti al tredicesimo l’Imola accorcia le distanze (14-26) e al ventitreesimo un calcio a favore dei padroni di casa da posizione non troppo angolata riaccende le preoccupazioni per i Lyons e le speranze per gli avversari, fortunatamente il pallone non entra tra i pali. Trascorrono ancora tre minuti e al ventiseiesimo violiamo ancora l’area di meta dei romagnoli (14-31) e saranno gli ultimi punti del match.
Nonostante si sia trattato di una partita più complicata rispetto alla prima, siamo riusciti a mantenere una tabella di marcia a pieno regime, domenica prossima ospiteremo l’altra squadra del nostro girone a punti pieni, i Ghibellini di Siena e questo scontro diretto segnerà la fine del girone di andata; partita importantissima da giocare con il coltello tra i denti.

Campionato regionale U16
FTGI Collegium Bologna 2 – Lyons Valnure 3-61 (mete 0-9)
Mete Lyons: Nakov 2, Villa 2, Perazzoli, Mori, Profiti, Di Masi, Russo.

Lyons Valnure: Mori, Nakov, Perazzoli, Di Masi, Ugolotti, Villa, Dallanegra, Profiti, Buratti, Russo, Bart Cobbah, Zanasi, Amir Ali, Caracalli, Kummer. A disp.: Espinoza, Azzini, Petrusic, Chiappini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trasferta molto soddisfacente per la formazione U16 dei Lyons: incontriamo la seconda squadra della franchigia bolognese, per una volta non dobbiamo soffrire il “solito” gap fisico e forse anche per questo vediamo una squadra sicura di sé, con compagni che si aiutano e mostrano veramente un bel gioco.
Ovviamente non tutto è così semplice, gli avversari ci sono e si fanno sentire, ma i nostri riescono a contrastare ogni azione avversaria per ripartire con azioni efficaci e a tratti spettacolari.
Il primo tempo si chiude sul 21-3 per i nostri colori e la ripresa vede i Lyons salire ancora di più in cattedra, con i nostri avversari che si demoralizzano sempre più. A metà della ripresa si ha infatti un vero e proprio crollo della compagine bolognese, che subisce in rapida successione 3 mete, per un passivo finale anche troppo severo. I nostri in ogni caso non mollano fino alla fine e anche all’ultimo secondo si lanciano in disperati recuperi  per impedire la meta della bandiera agli avversari; meta che avrebbero senz’altro meritato, ma proprio il lottare faccia a faccia fino alla fine senza concedere e regalare nulla è stato il miglior modo, da parte nostra, di rispettare e onorare la squadra avversaria.
Diversi ragazzi hanno meritato i complimenti da parte degli allenatori: l’unico appunto è stato “se ci aveste messo questa voglia in tutte le partite vi sareste potuti prendere maggiori soddisfazioni...” Ma anche questa è una lezione che i nostri speriamo abbiano imparato, per il loro futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento