Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons, così no. I bianconeri gettano via la promozione, al Beltrametti passa Verona

La semifinale di ritorno valeva la promozione diretta in Eccellenza. Deluso e amareggiato il tecnico bianconero Paolo Orlandi: «Il Verona è venuto per vendere cara la pelle.Ci siamo trovati in difficoltà senza essere capaci di superare il momento difficile»

Il sogno promozione della Sitav Rugby Lyons si infrange contro un Verona Rugby che è riuscito a imporsi al Beltrametti (3-13) dove, fino ad ora, nessuno era riuscito a vincere. Una prestazione opaca da parte dei leoni bianconeri che sono mancati nella partita più importante dell’anno. La formazione veneta è riuscita a ribaltare il risultato dell’andata negando ai Lyons il punto di bonus.
Una sfida cominciata in equilibrio, ma con un’inerzia che è ben presto scivolata in mano al Verona: la squadra ospite è più concreta e solida sul punto di incontro. I Lyons faticano e, pur facendo buona guardia in difesa, soffrono l’iniziativa degli avversari. A penalizzare i padroni di casa è l’indisciplina: al 20’ un fallo di antigioco porta all’espulsione temporanea di Gherardi e il Verona ne approfitta subito segnando la meta del vantaggio con una maul nata sugli sviluppi di una touche all’interno della ventidue. A differenza di quanto successo nel corso della stagione, la reazione dei Lyons non arriva: il territorio e il campo sono in mano agli ospiti che al 27’ allungano con un calcio di punizione affidato al solito McKinney. I Lyons rispondono con tre punti di Guillomot, ma non riescono ad impensierire la difesa ospite. Al contrario è ancora il Verona a costringere i Lyons al fallo e a sfiorare la marcatura in due occasioni con McKinney che però non è preciso dalla piazzola. Il primo tempo si conclude con gli ospiti in vantaggio per 10 a 3. Nella ripresa la musica non cambia e i bianconeri, contratti e imprecisi, faticano a dare continuità al proprio gioco e a varcare la metà campo. Poco prima della mezz’ora un calcio piazzato del solito McKinney permette ai veneti di allungare ancora. La reazione dei padroni di casa arriva solo nei minuti finali quando, ormai in pieno recupero, i Lyons riescono ad imbastire la prima azione multifase della partita e a risalire il campo fino alla linea dei cinque senza però trovare la marcatura che avrebbe potuto regalare loro la promozione in Eccellenza.
Al triplice fischio del direttore di gara a festeggiare è il Verona che ottiene la promozione nel massimo campionato e l’accesso alla finale in cui si confronterà con il Valsugana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento