rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Rugby

Rugby - Lyons C, la seconda squadra sbanca Parma 20 a 45

Due sconfitte per Under 19 e Under 17

Serie C fase graduatoria - Quarti di finale

Amatori Parma Rugby - Sitav Rugby Lyons 20-45 (13-14)

Tabellino: pt 7’ mt Lekic tr Rossi (0-7), 12’ cp Amatori (3-7), 20’ mt Lekic tr Rossi (3-14), 22’ mt Amatori (8-14), 33’ mt Amatori (13-14)
st 50’ mt Rivetti tr Rossi (13-21); 55’ mt Dallavalle (13-26), 60’ mt Lekic (13-31), 65’ mt Lekic tr Rossi (13-38), 70’ mt Amatori tr (20-38), 76’ mt Lekic tr Rossi (20-45)
Sitav Rugby Lyons: Spezia; Tasha (66’ Ferhat), Valeri, Dallavalle (70’ Ferrari), Rivetti; Rossi (cap), Dhima; Lekic (76’ Cazzarini), Simonato (76’ Bongiorni), Sirtori Origgi (70’ Vergari); Pagani (41’ Bellani), Bassi; Groppelli (41’ Groppi), Borghi, Cantù (vcap) All: Davide Baracchi
Cartellini: 15’ Cartellino giallo a Bassi, 40’ cartellino giallo Amatori


La Formazione Cadetta di Sitav Rugby Lyons cresce sempre di più e sbanca il campo di Scandiano, casa dei Lupi Reggiani (quest’anno sotto l’egida dell’Amatori Parma Rugby) con una prova autorevole nel secondo tempo, con cinque mete marcate che hanno scavato il solco decisivo. Dopo una prima frazione nervosa, in cui la troppa indisciplina non aveva permesso ai bianconeri di imporre il proprio gioco, nella ripresa i Leoni di Davide Baracchi hanno messo in campo probabilmente i 40’ migliori della propria stagione, spezzando la resistenza dei padroni di casa.

Un primo tempo che ha visto i Lyons soffrire molto solo per propri demeriti: la squadra aveva il piglio giusto, ma la troppa foga è costata calci di punizione a ripetizione. Dopo la meta in apertura di Lekic, mattatore di giornata con 5 marcature, l’Amatori Parma ha conquistato fiducia, approfittando anche del cartellino giallo rimediato da Bassi per placcaggio alto. Al 20’ Lekic marca la seconda meta, portando i suoi sul 3-14, ma l’indisciplina continua ad essere una costante della partita dei bianconeri: nonostante l’Amatori Parma non riesca ad avanzare palla in mano, arriva sempre “l’aiuto” dei Lyons, così i padroni di casa marcano due mete in pochi minuti, prima con un intercetto e poi con una maul. Nel finale di frazione svolta alla gara, con un cartellino giallo rimediato stavolta dal Parma.

In apertura di ripresa i Lyons fanno finalmente vedere di cosa sono capaci, e nella ripresa saranno 5 le mete marcate. Prima Rivetti e Dallavalle finalizzano due belle azioni dei trequarti, poi Lekic completa il proprio show personale con altre tre mete, sia su azioni veloci che di potenza. La meta marcata su calcio stoppato dagli Amatori nel finale non cambia nulla, e i Lyons approdano alla semifinale del campionato regionale. La chiave nella ripresa è stata sicuramente un’interpretazione migliore del metro arbitrale e la capacità di mantenere a lungo il possesso palla, oltre a un totale dominio in mischia chiusa.

Ora l’obiettivo per gli uomini di Baracchi è quello di arrivare a vincere questa fase del campionato, per avere un percorso sulla carta più agevole nella fase interregionale successiva. I Leoni hanno dimostrato di poter dominare ogni partita, mancano ancora dei particolari da sistemare ma la strada sembra quella buona. Se la squadra riesce a trovare continuità negli 80 minuti, può raggiungere qualsiasi obiettivo.

UNDER19

VALORUGBY – LYONS  19-15

Primo Tempo: 5’ mt Valo tr (7-0), 21’ mt Teruggi nt (7-5), 27’ mt Valo tr. (14-5), 34’ mt Oppizzi nt (14-10).
Secondo Tempo: 10’ mt Valo nt (19-10), 19’ mt Profiti nt (19-15)
Convocati Nakov, Azzini (25’ 2T Bart Cobbah), Oppizzi, Teruggi, Ugolotti (30’ 2T Nemeth), Solari, Fornasari, Profiti, Spezia, Lomuscio (20’ 2T Rossini), Salotti, Calandroni, Amir Ali (9’ 2T Espinoza), Bonetti (20’ 2T Borchieri), Bosoni
n.e. Dallanegra, Marchetta

Brutta battuta d’arresto dell’U19 dei Lyons, contro un avversario sicuramente alla nostra portata. Qualche assenza nella squadra non basta a giustificare una prestazione che rispetto a quanto fatto vedere finora ha sicuramente rappresentato un passo indietro, nel gioco, nella volontà e in generale nell’approccio alla gara.
Scelte di gioco sbagliato e qualche insufficienza in difesa, hanno permesso ai nostri avversari di farci del male con 3 mete di pregevole fattura. I nostri leoni hanno comunque saputo ribattere colpo su colpo e solo l’imprecisione dalla piazzola ha determinato la sconfitta finale.
Si doveva e si poteva fare di più.
Ora non serve recriminare su quello che poteva essere e non è stato, domenica prossima ci aspetta una importante sfida con il Modena, passaggio cruciale per decidere l’eventuale passaggio nel girone interregionale élite a gennaio.

UNDER17

LYONS/VALDARDA – NOCETO 10-13 (mete 1-1)

Marcatori: Seminari, c.p. Russo.
Trasformazioni: Russo 1/1
Convocati: Seminari, Belforti, Franzoso, Beghi, Trifilò, Russo, Viti, Isola, Mazzocchi, Mazzoni, Marceta, Baas, Pellarini, Bolzoni, Haseeb.
A disp.: Sala, Maggi, Leddi, Cannistrà, Ziliani, Camoni.
All. Dadati, Dimilito.

Una sconfitta che non ci voleva quella subita nella partita con la franchigia Noceto-Colorno-Piacenza Rugby, che compromette definitivamente le possibilità di accesso alla fase interregionale élite.
Non è stata una bella gara quella disputata dai nostri leoncini che non sono riusciti ad esprimere il gioco a cui ci hanno abituato. I nostri ragazzi per quasi tutta la partita sono rimasti contratti, sempre sulla difensiva anche quando l'azione di gioco si svolgeva nell'area avversaria. Uno sfortunato intercetto ha portato gli avversari alla vittoria, i nostri leoncini non sono riusciti a recuperare lo svantaggio ed esprimere tutte le loro potenzialità. Un'occasione persa, ma sicuramente uno spunto per migliorare e ripartire al meglio nelle prossime gare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby - Lyons C, la seconda squadra sbanca Parma 20 a 45

SportPiacenza è in caricamento