Rugby

Rugby - I Lyons completano il mercato ingaggiando Josè Chico e Sergio Pelliccioli

I bianconeri chiudono la propria estate con due botti di mercato, portando a Piacenza il talento argentino Josè Chico e il giovane pilone Sergio Pelliccioli. Due innesti fortemente voluti che vanno a completare la rosa in due ruoli chiave, la cabina di regia e la prima linea

Josè Ignacio Chico è l’unico giocatore straniero aggiunto da Sitav Rugby Lyons in questa campagna estiva, andando a sostituire nel ruolo di mediano di apertura l’uscente Maximo Ledesma. Classe 1994 da Tucuman, si è formato nel Los Tarcos Rugby Club, società storica della città, con cui ha vinto due campionati del Noroeste Argentino, ricevendo in una occasione il premio di miglior giocatore e miglior marcatore del torneo, oltre che aver preso parte a diverse selezioni regionali di Tucuman sia a XV che nel Rugby Sevens. Dopo la grande esperienza maturata in patria, ora avrà l’opportunità di misurarsi con il rugby europeo per la prima volta, guidando i bianconeri nella prossima stagione di Serie A Elite. Chico è un mediano di apertura naturale, dotato di precisione nei calci piazzati e ottima gestione del gioco, oltre che uno spiccata vocazione ad attaccare gli spazi creati nella difesa. Grazie alla sua grande esperienza può ricoprire anche il ruolo di centro. Chico è arrivato da poco più di una settimana a Piacenza, dove è già stato ribattezzato da tutti i compagni di squadra “Giuseppe”, a dimostrazione dell’ottimo inserimento nel gruppo grazie anche alla forte comunità di Tucuman in maglia bianconera: dalla città argentina vengono infatti l’head coach dei Lyons Bernardo Urdaneta, Romulo Acosta e Santiago Portillo, oltre agli altri Argentini Joaquin Paz e Francisco Minervino.
Acquisto più di prospettiva è invece Sergio Pelliccioli, giovane pilone sinistro proveniente da Brescia. Pelliccioli è un prospetto di sicuro valore, che a soli 18 anni (classe 2005) è già pronto a mettersi in mostra nel massimo campionato italiano, trasferendosi ai Lyons con lo scopo di fare esperienza da subito ad alto livello. Il primo importante riconoscimento al suo lavoro è arrivato proprio in questa settimana, con la convocazione nel primo raduno stagione della Nazionale U20.

Terminata la campagna acquisti estiva, è tempo di tirare le somme per il Direttore Sportivo bianconero Roberto Fulgoni, alla prima stagione nel nuovo incarico: “Una grande vittoria per la nostra squadra è avere con noi ancora diversi protagonisti delle ultime annate: la forza più grande di questo gruppo, che ha permesso di raggiungere risultati storici nelle ultime stagioni è stata la forte coesione tra i giocatori, che ha reso la nostra squadra un avversario temibile per tutti. Su questo terreno fertile, di giocatori legati alla squadra e ai colori del club, abbiamo innestato un nuovo head coach, che ha destato subito entusiasmo in tutti i nostri giocatori, e che crediamo possa spingerli ancora più in alto nelle loro prestazioni e nelle loro motivazioni. Per quanto riguarda i nuovi arrivati, abbiamo deciso di puntare su giocatori giovani e motivati, ben disposti a mettersi in gioco e a lavorare duro per dimostrare il proprio valore. Questa nuova linfa ha già creato un clima positivo in squadra, con i giocatori motivati a dare il massimo ad ogni allenamento. Il nuovo arrivo di Josè Chico è stato fortemente voluto per dare esperienza e profondità in un ruolo chiave: conosce già sia Coach Urdaneta che i suoi nuovi compagni argentini, e siamo sicuri che sarà un innesto importante per la prossima stagione. La nostra squadra è pronta a dare filo da torcere ad ogni avversario, e siamo fiduciosi di poter toglierci grosse soddisfazioni nella prossima annata.”

Josè Ignacio Chico, nato a Tucuman (ARG) il 26 marzo 1994, 180cm x 94kg, mediano d’apertura

Sergio Pelliccioli, nato a Brescia il 3 luglio 2005, 185 cm x 115 kg, pilone sinistro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby - I Lyons completano il mercato ingaggiando Josè Chico e Sergio Pelliccioli
SportPiacenza è in caricamento