Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - I Lyons chiudono la stagione regolare a Genova: poi testa alle semifinali

Si chiude domenica la stagione regolare del campionato di Serie A, che ha da qualche giornata emesso i propri verdetti: nel girone 1 la Sitav Rugby Lyons ha ottenuto l’accesso alle semifinali playoff, mentre l’Accademia “Ivan Francescato” dovrà passare per il primo turno di spareggio con le seconde classificate degli altri gironi, mentre in coda VII Torino e CUS Milano si giocano l’accesso ai playoff salvezza in uno scontro diretto, chi perde piomberà in Serie B. La Sitav Rugby Lyons è attesa de una delle trasferte più insidiose del girone, sul difficile campo del CUS Genova. La formazione ligure quest’anno non è riuscita a confermare l’ottimo campionato disputato l’anno scorso, e chiuderà il campionato in sesta o settima posizione (con una vittoria può ancora superare il Parabiago), e a oltre 15 punti dal secondo posto, che avrebbe dovuto essere l’obiettivo della squadra a inizio campionato. Al CUS è mancata soprattutto la continuità e la capacità di imporsi negli scontri diretti in trasferta, e dopo una partenza stentata non è mai riuscito a ricucire il divario dalle dirette concorrenti come Accademia, Rugby Milano e CUS Ad Maiora. Inoltre, il CUS Genova è reduce da quattro partite senza vittorie, con le sconfitte esterne contro Biella, Rugby Milano e Accademia e il pareggio interno contro CUS Ad Maiora: l’ultima vittoria è un’affermazione casalinga contro il modesto VII Rugby Torino per 17-15. Questo calo di forma è costato il sorpasso in classifica da parte di Parabiago e Pro Recco, e ha definitivamente chiuso le chance di alta classifica per i liguri.
La Sitav Rugby Lyons al contrario è reduce da tre affermazioni piene consecutive, un ciclo positivo che le ha permesso di affrontare con serenità il finale di stagione con la certezza matematica del primo posto nel girone e il fattore campo nelle semifinali. In terra ligure, sul campo della Pro Recco, è arrivata una delle due sole sconfitte patite dai bianconeri, mentre all’andata il CUS Genova mise in difficoltà i Lyons per un tempo, prima della reazione degli uomini di Solari e Baracchi nella ripresa: vittoria per i bianconeri per 28-15.
La formazione bianconera nelle ultime settimane ha avuto modo di effettuare ampio turnover, anche per far fronte ad alcuni infortuni di uomini chiave, abbiamo dunque chiesto a Coach Emanuele Solari il punto della situazione: “Per esigenze di vario tipo domenica non scenderemo in campo con la nostra formazione ideale: abbiamo un po’ di infortuni e giocatori che meritano riposo, su tutti Capitan Bruno. Ovviamente se la finale del campionato fosse domenica i ragazzi stringerebbero i denti e sarebbero tutti arruolabili, ma dobbiamo farei conti con il calendario che ci impone ancora un mese di cautela.” E per quanto riguarda la partita di domenica, ecco le sue aspettative: “Giocare a Genova è difficile, è un campo che non ci favorisce, come si è visto lo scorso anno, e loro sono una squadra rognosa e con tanta grinta: al netto delle nostre condizioni la voglia di andare a giocare è alta, vogliamo comunque vincere e fare bene per mantenere alto il morale.”
Uno dei leader della squadra è Marcello Gherardi, mediano di mischia cresciuto nel vivaio Lyons e da tanti anni nel giro della prima squadra, metronomo del gioco bianconero capace di guidare con la sua leadership il pacchetto degli avanti. Quest’anno ha giocato molte partite da titolare, alternandosi con gli altri giovani mediani Lyons: “la stagione è fin qui positiva: ci eravamo fissati un obiettivo minimo e lo abbiamo raggiunto con un buon anticipo, ora serve che tutta la squadra faccia un passo in avanti ulteriore, quello che è mancato la scorsa stagione.” E in vista della partita di domenica aggiunge: “Andare a giocare al “Carlini” di Genova non è mai facile, lo abbiamo visto lo scorso anno quando in entrambe le occasioni siamo usciti sconfitti. Non credo che sarà una partita rilassata, i nostri avversari ci terranno a fare bella figura davanti al loro pubblico: noi dobbiamo scendere in campo con la voglio di vincere, perché vincere terrà alto il morale in vista del fondamentale appuntamento con i playoff, visto che prima delle semifinali dovremo affrontare una lunga pausa di tre settimane in attesa di conoscere i nostri avversari.”
Appuntamento dunque domenica 28 alle ore 15.30 al “Carlini” di Genova, dove andrà in scena l’ultima partita di stagione regolare per CUS Genova e Sitav Rugby Lyons. Per i liguri da lunedì inizierà un lungo periodo di vacanza, in attesa della prossima stagione, mentre i Lyons sono attesi da un ulteriore mese di fuoco: arrivarci con una bella striscia di vittorie aiuterà sicuramente il compito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza - Davide Bertoncini: «Gran spavento ma ora sto bene». Il saluto via Facebook

  • Calciomercato - Piacenza, per il dopo Ferrari c'è un tris di nomi: Brunori, Morra e Gliozzi

  • Piacenza - Il dg Marco Scianò: «Soci più uniti che mai. Ripartiamo con l'ambizione di stare al vertice»

  • Marco Gatti: «Franzini? Per il Piacenza è il tecnico migliore. Squadra competitiva ma non prometto nulla»

  • L'incredibile viaggio di un tifoso, Davide Baldini: da Tokyo a Trapani per vedere la finalissima del Piacenza

  • Ufficiale: Arnaldo Franzini e Piacenza avanti insieme per la quinta stagione consecutiva. Il tecnico rinnova

Torna su
SportPiacenza è in caricamento