Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Giovanili Lyons, vittoria amara per l'Under 18

L’under 18 dei Lyons torna da Imola con una vittoria che per un solo punto non è bastata a ribaltare il risultato dell’andata e a garantire ai bianconeri l’accesso al girone élite. Purtroppo il ritorno in élite è rimandato di un altro anno e i...

Rugby - Giovanili Lyons, vittoria amara per l'Under 18 - 1
L’under 18 dei Lyons torna da Imola con una vittoria che per un solo punto non è bastata a ribaltare il risultato dell’andata e a garantire ai bianconeri l’accesso al girone élite. Purtroppo il ritorno in élite è rimandato di un altro anno e i giovani bianconeri dovranno accontentarsi del ben più modesto campionato regionale.
La sfida comincia subito con i giovani leoni nettamente più aggressivi rispetto alla scorsa settimana, ma con i soliti problemi in mischia dovuti al peso superiore della compagine romagnola. Dopo 8’ minuti arriva la prima meta frutto di un’azione prolungata nella 22 del Romagna. I padroni di casa però non ci stanno e dopo soli tre minuti varcano la linea di meta e si avvicinano nel punteggio anche se mancano la trasformazione. Al 20’ arriva anche il sorpasso grazie a un calcio piazzato da posizione favorevole. Sul finire del primo tempo arriva però la seconda meta bianconera che manda le squadre negli spogliatoi sul 17 a 8 per i piacentini. Nella ripresa i leoni di Bassi e Solari allungano subito con un calcio piazzato di Via al primo minuto. Al 5’ rimangono in quattordici per un cartellino giallo, ma riescono a difendersi. Solo al 19’ il Romagna raggiunge la meta che non vale la vittoria, ma assicura il passaggio in élite per la differenza punti: 31 segnati dai Lyons contro i 32 del Romagna. Un vero peccato per i giovani bianconeri che hanno sfiorato la qualificazione al campionato élite riscattando la prova opaca della settimana scorsa con una prestazione di altissimo livello.

Romagna RFC - Lyons Valnure 13 – 17
Lyons Valnure: Beltramini, Belforti, Via, Dallavalle, Eddoukali, Spezia, Efori, Lekic, Valeri, Brigati, Pozzoli, Hohxa, Di Stefano, Bedini, Integlia. A disp.: Ravì, Molinari, Monsoni, Bonetti, Rossi, Viani.
All.: Bassi, Solari.
Marcature Lyons: Mete: Lekic (1); Pozzoli (1). Trasformazioni: Via 2 su 2. Piazzati: Via 1 su 3.

Under 16: persa la giornata 3 di barrage

U.S. Rugby Firenze 1931 – Lyons Valnure 41 – 5
Lyons Valnure: Oppizzi A., Malta, Bolzoni, Tumminello, Bonatti, Dene, Castagnola (cap), Di Masi, Losi, Cuminetti (vice cap), Oppizzi D., Baiocco, Solenghi F, Azzini, Mori. In panchina: Molina, Profiti, Mazzoni, Zanasi, Zanon, Maserati, Cirillo.
All.: Baracchi, Bergamaschi, Parmigiani
Marcatore: Di Masi.

Una meta soltanto contro le 7 segnate dal Firenze. E' finita male la terza giornata di barrage per l'U16 che domenica prossima in casa contro il Siena si gioca il posto nel campionato Elite. Con un punteggio di 41-5, i Lyons sono tornati a casa dal capoluogo toscano dove i fiorentini hanno giocato bene sotto ogni punto di vista. Aggressivo e convinto fino all'ultimo, il Firenze ha meritato la vittoria. I Lyons, scesi in campo con molti 2002 e con qualche ruolo cambiato, si sono resi conto di cosa sia l'Elite: personalità, determinazione e massimo impegno. Cose in cui hanno lasciato a desiderare. La fomazione: Oppizzi A., Malta, Bolzoni, Tumminello, Bonatti, Dene, Castagnola (cap), Di Masi, Losi, Cuminetti (vice cap), Oppizzi D., Baiocco, Solenghi F, Azzini, Mori. In panchina: Molina, Profiti, Mazzoni, Zanasi, Zanon, Maserati, Cirillo. Marcatore: Di Masi.
“Abbiamo perso e male – ha dichiarato a fine match l'allenatore Maurizio Parmigiani – non siamo stati aggressivi, né in difesa né in attacco. Abbiamo subito la forte personalità del Firenze. Forse abbiamo avuto paura.” Il tecnico, in vista della partita decisiva contro il Siena di domenica prossima, ha aggiunto: “questa settimana dobbiamo lavorare soprattutto sulla combattività. I senesi hanno lo stesso carattere volitivo dei fiorentini, in campo salgono, pressano e mettono l'avversario in difficoltà”. Critico anche l'estremo dei Lyons, Tobia Mori, che ha detto: “Manchiamo sulla parte atletica, abbiamo un ritmo inferiore. Non abbiamo placcato né avanzato né pulito. Dopo la prima meta subita siamo crollati psicologicamente”. Mori ha poi spiegato che “serve solidarietà di gruppo, chi scende in campo deve dare il 100% e tenere alta la propria convinzione e quella dei compagni”. “Non bisogna mai saltare gli allenamenti - ha concluso l'estremo – soprattutto questa settimana. Nell'Elite conta il punteggio e io voglio finire il campionato tra i primi 4 classificati”.
Domenica 2 ottobre, in casa, i Lyons U16 devono giocarsi il tutto per tutto contro il Siena.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento