Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby Giovanile - Lyons: risultati e commenti di Under 18, 16 e Propaganda. L'U18 supera il Collegium

UNDER 18

LYONS – COLLEGIUM  42 – 7 (mete 6 – 1)

Lyons: Groppelli Nicholas, Solenghi Francesco, Spezia Luca, Dallavalle Joshua, Dhima Claudio, Via Giovanni, Dal Capo Mattia, Borghi Riccardo, Solenghi Tommaso, Monsoni Riccardo, Bongiorni Davide, Valeri Andrea, Di Stefano Cristian, Molina Elia, Oppizzi Andrea. A disp: Maggi Giovanni, Bolzoni Leonardo, Losi Riccardo, Castagnola Roberto, Ontani Diego, Gandolfini Edoardo, Cavassi Giovanni.

Mete: Via 3, Molina 1, Solenghi 1, Spezia 1, Valeri 1.

Trasformazioni: Groppelli 3/3, Via 3/3.

Domenica 19 i Lyons dell'U18 hanno giocato la quinta partita di campionato, accogliendo in casa i ragazzi del Collegium, nuova franchigia emiliana nata dall’unione di tre società: Rugby Bologna 1928, Bologna Lions Rugby e Pieve di Cento Rugby.
Come al solito il primo impatto visivo non ci conforta, in quanto i ragazzi bolognesi sono tutti molto robusti e il fatto di aver vinto tutte le partite disputate li rende molto temibili.
I bianconeri attaccano fin da subito in maniera forte e decisa e il Collegium è confinato nella sua metà campo, ma per undici lunghi minuti i nostri non riescono a concludere nessuna azione. La notevole differenza di dimensioni tra i nostri e i bolognesi sembra non avere un ruolo determinante nell’economia dell’incontro, nonostante in mischia gli avversari siano inamovibili; finalmente all’11° si sblocca il risultato in nostro favore, con una meta trasformata. Si riparte, i bianconeri continuano nella strategia offensiva, ma purtroppo al 18° subiscono una meta che riequilibra l’incontro. I Leoni però ci credono e ricominciano ad attaccare con tutta la volontà necessaria e a difendere con il coraggio e la grinta richiesti, riuscendo a segnare altre due mete prima della fine del primo tempo.
Il secondo tempo è un po’ meno brillante del primo, ma sempre a senso unico perché i nostri  realizzano ancora tre mete al 25°, al 27° e al 35°.
La partita quindi si chiude sul punteggio indiscusso di 42 a 7.
Anche oggi è stato dimostrato che la mole fisica, nel rugby è una caratteristica che aiuta, ma non è sufficiente e che, allo stesso tempo, un fisico non troppo grosso accompagnato da grinta, velocità e determinazione trova tranquillamente spazio.
Domenica 26 il campionato sarà fermo e si riprenderà il 3 dicembre, quando i Lyons ospiteranno la formazione del Modena.

UNDER 16 ÉLITE

CAVALIERI PRATO / SESTO – LYONS   43 – 24  (mete 7 – 4)
Lyons: Mori, Sagaidac, Oppizzi, Di Masi, Nakov, Cuminetti, Coscia, Profiti, Bonetti, Malta, Zanasi, Bonatti, Amir Ali, Buzzetti, Monzani. A disp: Razzini, Armelloni, Buratti, Cirillo, Perazzoli, Azzini.
Mete: Cuminetti 2, Coscia 1, Perazzoli 1.
Trasformazioni: Mori 2/4.

Si sapeva di dover affrontare una trasferta difficile contro il Prato, squadra tra le sicure protagoniste di questo campionato, e infatti così è stato. I nostri ragazzi iniziano senza timori, riuscendo a mantenere una grande pressione sugli avversari con una buona qualità nei placcaggi. Purtroppo subiscono due mete, ma anche loro riescono a ribattere colpo su colpo e il primo tempo si chiude sul 14 – 12 per la squadra di casa. Nel secondo tempo però i bianconeri non riescono a mantenere la stessa intensità, la fatica inizia a farsi sentire, gli errori aumentano e gli avversari prendono decisamente il largo. Positiva comunque la reazione dei Lyons, che non mollano fino alla fine riuscendo a marcare le quattro mete necessarie per i punti di bonus.

UNDER 16 REGIONALE

NOCETO – LYONS   66 – 0  (mete 10 – 0)
Lyons: Villa, Colletti, Bart Cobbah, Ugolotti, Milani, Contini, Dallanegra, Dimoski, Russo, Murano, Repetti, Calandroni, Caracalli, Pozzoli, Bosoni. A disp: Kummer, Espinoza, Signoriello, Petrusic, Rosellini, Bahari, Bentalha.

Altra domenica dura per i leoni della regionale. Non possiamo che lodare l’impegno e la superiorità del Noceto, che sono risultati schiaccianti. Siamo convinti che prima della fine dell’anno si vedranno i frutti del lavoro fatto, ma ora è importante non smettere di crederci e continuare a impegnarsi in allenamento.

PROPAGANDA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica 19 i giovani atleti del settore Propaganda sono stati impegnati nel primo concentramento organizzato dalla società bianconera.
Gli U6 sono scesi in campo per la prima volta, mentre gli U8 hanno raccolto le prime soddisfazione stagionali segnando tante belle mete. L'U10 si è confermata una buona squadra con prestazioni convincenti e l'U12 prosegue il suo cammino a piccoli passi verso gli obiettivi posti dallo staff.
A questo raggruppamento hanno preso parte il Piacenza Rugby Club, il Rugby Colorno, il Traversetolo e il Rugby Val d'Arda Sud.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento