Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby Giovanile - Lyons, Under 18 sconfitta da Reggio Emilia

Doppia sconfitta anche per le due Under 16 bene invece le Under 14

Sconfitta di misura nel fine settimana per l’Under 18 dei Lyons che perdono 24 a 26 contro i pari età di Reggio Emilia. Doppia sconfitta anche per le due Under 16 bene invece le Under 14. Commenti, risultati e tabellini:

UNDER 18

LYONS – REGGIO   24 – 26 (mete 4 – 4)

Lyons: Beltramini Alessandro, Belforti Federico, Via Giovanni, Malta Samuele, Aguiari Riccardo, Spezia Luca, Efori Federico, Eddoukali Omar, Brigati Lorenzo, Monsoni Riccardo, Hoxha Olgert, Nicolini Guglielmo, Di Stefano Cristian, Borghi Riccardo, El Yousfi Hamza. A disp: Cattani Lorenzo, Integlia Omar, Bonetti Tommaso, Dal Capo Mattia, Groppelli Nicolas, Podrecca Federico, Tasha Mentor.

Mete: Hoxha Olgert 1, Brigati 1, Monsoni 1, Eddoukali 1.

Trasformazioni: Aguiari Riccardo 2/4.

Calci Piazzati: Aguiari 0/1.

Al Beltrametti 2 ieri si è svolta la prima gara del girone a 3 per l’accesso alla seconda fase del campionato regionale, che ha visto sfidarsi nuovamente Lyons e Reggio a distanza di una sola settimana. A differenza di domenica scorsa, ieri i ragazzi sono partiti bene e hanno disputato un ottimo primo tempo, segnando due mete frutto di un gioco ben organizzato, aggressivo e brillante. La prima marcatura è stata opera di Hohxa che ha finalizzato una maul avanzante, mentre la seconda meta è stata realizzata da Brigati che è stato smarcato sull’ala e dopo una lunga cavalcata ha schiacciato sulla bandierina. Il primo tempo quindi si è chiuso sul 10 a 0.
Nella ripresa i bianconeri hanno continuato a portare pressione e da una touche rubata è nata l’azione che ha permesso a Monsoni di segnare in mezzo ai pali per il momentaneo 17 a 0. Da qui in poi un quarto d’ora di blackout totale: invece di accelerare e chiudere definitivamente il match, i Lyons si sono spenti e hanno fanno ritornare in partita il Reggio che ha segnato 4 mete, andando sul punteggio di        17 – 26. Feriti nell’orgoglio e vedendo la partita scivolare via dopo una larga supremazia, sono riusciti a reagire e sul finale di gara Eddoukali ha segnato la meta che vale ben due punti di bonus in classifica.
Ieri i ragazzi hanno giocato bene contro un avversario che in questo momento ha qualcosa in più, soprattutto a livello mentale: quando è stato il momento di serrare i ranghi e reagire il Reggio lo ha fatto, mentre noi no. La squadra deve semplicemente prendere coscienza della propria forza e non aver paura di se stessa.

UNDER 16 ÉLITE

LYONS – CUS PERUGIA   12 – 39

Lyons: Mori, Cavassi, Baiocco, Di Masi, Libelli, Cuminetti, Solenghi F, Solenghi T, Profiti, Dene, Moretto, Bongiorni, Tuminello, Opizzi A, Bolzoni. A disp: Molino, Perli, Cirillo, Zanon.

Mete: Cuminetti, Profiti.

Trasformazioni: Mori ½.

UNDER 16 REGIONALE

COLORNO – LYONS   91 – 10

Lyons: Guagnini, Bart Cobbah, Fenucci, Azzini, Sartori, Opizzi D, Losi, Malta, Armelloni, Repetti, Razzini, Maserati, Caracalli, Russo, Espinosa. A disp: Gandolfini, Soressi.

Mete: Opizzi D, Fenucci.

Trasformazioni: Azzini 0/2.

Giornata amara per le due formazioni dell'U16 contrapposte alle seconde squadre dei rispettivi campionati.
La prima a scendere in campo è stata la formazione regionale, che sabato a Colorno è stata travolta nel risultato, ma non nello spirito. Infatti i giovani leoni hanno combattuto allo stremo delle forze, conquistando la seconda meta durante il recupero nel corso dell'ultima azione. La difesa talvolta un po' larga ha lasciato ampi spazi ai velocisti che puntualmente ne hanno approfittato per marcare la meta, ma negli spazi ristretti è stata buona la reattività della difesa e il placcaggio.
L'élite invece ha giocato al di sotto delle aspettative, apparendo deconcentrata, poco reattiva e svogliata. Il Perugia ha dimostrato di essere una squadra forte, ben organizzata, che non lascia spazi agli avversari. La partita si è chiusa già alla fine del primo tempo con 4 mete subite. Il secondo tempo è andato un po' meglio, in quanto si è aperto con una meta marcata subito in apertura.
Per i giovani leoni è ancora tanto il lavoro da compiere.

UNDER 14

LYONS 2003 – NOCETO   97 – 0 (mete 15 – 0)

Lyons 2003: Nakov, Bonetti, Spezia, Perazzoli, Coscia, Contini, Villa, Buzzetti, Calandroni, Dussich, Dimoski, Pozzoli, Alberici. A disp: Murano, Sagaidac, Amir Ali, Rosellini, Isolabella.

Mete: Dussich 4, Perazzoli 4, Sagaidac 4, Bonetti, Contini, Murano.

Trasformazioni: Perazzoli 11/13, Contini 0/1, Alberici 0/1.

LYONS 2004 – PIACENZA   58 – 21 (mete 10 – 3)

Lyons 2004: Solari, Zucchini, Montesissa, Botti, Milani, Dallanegra, Fornasari, Borchieri, Bosoni, Agio, Scimemi, Stocchi, Kummer. A disp: Bentalha, Kossonou Akassa, Marku, Lomuscio, Boselli.

Mete: Borchieri 3, Botti 3, Bentalha 2, Bosoni, Solari.

Trasformazioni: Botti 2/6, Fornasari 2/4.

Domenica sono scese sul campo Savoia le due formazioni U14. Alle 10 si è giocato il derby con il Piacenza. I Lyons hanno schierato la formazione dei 2004 con qualche innesto 2003 per sopperire alle varie assenze tra infortuni e malattie. La partita si è subito indirizzata sui giusti binari e i bianconeri hanno fatto vedere un buon gioco d'attacco, che infatti ha portato alla segnatura di numerose mete. Se si volesse trovare un difetto si potrebbe dire che la difesa non sia stata impeccabile, sia nella costruzione del muro che nei placcaggi; tuttavia il bilancio complessivo rimane più che positivo.
In seguito sono scesi in campo i 2003 per una sfida contro il Noceto che si è rivelata senza storia. I Lyons sono stati impeccabili: il lavoro fatto in settimana sul sostegno ha portato i suoi frutti, con azioni veloci e almeno un compagno sempre in supporto. Il risultato finale è molto severo nei confronti del Noceto, che comunque ha ricevuto gli applausi finali per l'impegno che non è mai mancato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

Torna su
SportPiacenza è in caricamento