menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby - Lyons: niente calcoli, contro il Mogliano servono solo i punti

Domenica al Beltrametti (ore 15) i piacentini devono cercare a tutti i costi la vittoria per colmare il divario con la Lazio. Bertoncini: «Le ultime due partite al Beltrametti le abbiamo vinte giocando con il giusto approccio e dovremo avere lo stesso atteggiamento anche domenica»

La Sitav Rugby Lyons ha ancora bisogno di punti per ricolmare il divario che la separa dalla Lazio. I bianconeri, tra le mura del Beltrametti, sono chiamati nuovamente ad un match che vale una stagione. Questa volta l’avversario sarà il Mogliano, la sola formazione capace di fermare il Calvisano, e la sfida si preannuncia senza dubbio delle più difficili. I leoni piacentini però devono puntare al bottino pieno per rilanciarsi nella corsa salvezza. Domenica alle 15 il Beltrametti si prepara ad ospitare un match con un menu che prevede panino al pulled pork, i pop corn e, da bere, birre e bibite.

Il XV di Achille Bertoncini vedrà partire titolari in prima linea Grassotti, Daniele e Leatigaga supportati in seconda da Tveraga e Cissè. In terza linea, a fianco del solito Carbone ci saranno Bance e Ferrari. In cabina di regia Van Staden affiancherà Mortali con Montanari e Bruno alle ali. Conti e Forte faranno coppia nei centri e capitan Thrower sarà sempre titolare della maglia numero 15.

Questa la probabile formazione: Thrower; Montanari, Forte, Conti, Bruno; Mortali, Van Staden; Carbone, Ferrari, Bance; Cissè, Tveraga; Leatigaga, Daniele, Grassotti. A disposizione: Lombardi, Rollero, Zilocchi, Salerno, Massello, Riedo, Via A., Via G.

Il tecnico bianconero Achille Bertoncini sottolinea l’importanza della partita: «Domenica sarà una partita molto importante perché la Lazio ha battuto il Mogliano e siamo obbligati a farlo anche noi. Le ultime due partite al Beltrametti le abbiamo vinte giocando con il giusto approccio e dovremo avere lo stesso atteggiamento anche domenica».

Per il tecnico degli avanti Tino Paoletti il tempo dei calcoli è ormai terminato: «Non possiamo più permetterci di fare calcoli, adesso servono i punti. Se vogliamo salvarci siamo obbligati a raccogliere tutti i punti possibili fino alla fine del campionato ed è inevitabile cercare di capitalizzare le partite interne. Dovremo fare una grande partita e giocare con tutte le energie disponibili. Se giochiamo come sappiamo, abbiamo la possibilità di fare bene».

Il mediano d’apertura bianconero Michele Mortali sottolinea invece la pressione: «Dopo la vittoria della Lazio di domenica scorsa, la pressione è tutta su di noi. Mogliano è una squadra storica e competitiva; per questo non sarà una partita facile. Servirà mettere in campo tutto l’impegno possibile e soprattutto il cuore bianconero».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento