Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Domenica al Beltrametti la finale Lyons-Colorno

Entrambe le formazioni sono già promosse in Top12 ma si sfidano per l'ultimo atto dei playoff. Fischio d'inizio alle 18.30

Nella mattinata di giovedì 6 giugno si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della Finale del Campionato di Serie A per la stagione 2018/2019, alla presenza dei due capitani, gli head coach e membri della dirigenza delle due squadre, oltre che del vicesindaco e dell’assessore allo Sport del comune di Colorno.
La parola è passata subito agli allenatori delle due squadre, che hanno elogiato i propri uomini autori di una stagione impeccabile. Cristian Prestera, Head Coach di HBS Colorno Rugby ha parlato del campionato affrontato e della finale di domenica: “La nostra semifinale contro l’Unione Rugby Capitolina è stata veramente intensa in entrambe le sfide, sia dal punto di vista tecnico che fisico. Il fatto che squadre come Colorno, Lyons e Capitolina, che investono tanto sul territorio e presentano tanti giocatori cresciuti nel proprio vivaio, abbiano ottenuto degli ottimi risultati in questo campionato, è un bel segnale per tutto il movimento. Le squadre che si affrontano domenica sono due compagini ambiziose, che hanno dimostrato di volere fortemente questo risultato e scenderanno in campo per dimostrare di essere la formazione più forte del campionato di Serie A. Sarà partita vera e intensa, ma il fatto di aver già ottenuto la promozione farà in modo che le squadre saranno più libere e la sfida ancor più spettacolare.”
Anche Emanuele Solari, head coach della Sitav Rugby Lyons si è aggiunto ai complimenti per i suoi uomini e ha analizzato la sfida di domenica: “Il nostro non è stato un campionato facile, specialmente dal punto di vista degli infortuni, riuscendo a tornare a ranghi completi solo nel finale di stagione ottenendo il primo grande risultato con la promozione in Top12. Per quanto riguarda domenica, abbiamo studiato gli avversari e conosciamo i loro punti forti, che sono sicuramente nel pack di mischia molto pesante e l’esperienza del reparto arretrato.

Sono una squadra completa e dovremo tenere l’attenzione al massimo in ogni fase di gioco.”
La parola è poi passata ai capitani delle due squadre, con cui si è parlato anche di futuro, a partire dal capitano di HBS Colorno Rugby ed ex-Zebra Jacopo Sarto: “La nostra promozione è il frutto di un lavoro lungo che non è ancora terminato: l’obiettivo è di restare in Top12 e recitare un ruolo importante. Confidiamo che la rosa per l’anno prossimo venga ampliata, mantenendo il focus su cosa è andato bene in questa stagione per non snaturare il nostro gioco.”
Anche Lorenzo Maria Bruno, capitano della Sitav Rugby Lyons, è confidente per il futuro: “Per noi sarà fondamentale alzare l’asticella del nostro gioco, mantenendo lo zoccolo duro di giocatori piacentini che ci ha permesso di raggiungere obiettivi importanti quest’anno. Dei giocatori impegnati quest’anno oltre due terzi provengono dalla nostra città e questo deve essere un motivo di vanto per tutta la società. Al Top12 penseremo a partire dalla prossima settimana, ora abbiamo ancora una partita importantissima da vincere.”
È intervenuto anche il vicesindaco di Colorno Cristiano Vecchi, che ha ringraziato la società per l’obiettivo raggiunto, motivo di vanto per tutta la cittadina parmigiana.
Appuntamento a domenica 9 giugno alle ore 18.30 allo Stadio “Walter Beltrametti” di Piacenza per questa attesissima finale del campionato di Serie A.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paponi da sballo: il Piacenza supera la Triestina in rimonta 1-3 e lancia un messaggio al campionato

  • LIVE Piacenza-Fermana 0-1: marchigiani in vantaggio con Cognigni

  • Triestina-Piacenza 1-3, le pagelle dei biancorossi. Paponi firma una doppietta ma il gol di Sylla è spaziale

  • Piacenza - Franzini: «La condizione sta crescendo. Bene la personalità e la voglia di vincere»

  • Verso Piacenza-Fermana: Della Latta torna a disposizione. Biancorossi ancora con il 3-5-2

  • Piacenza - L'intuizione di Franzini e una rosa "liquida" che permette diversi moduli. Abbonamenti record

Torna su
SportPiacenza è in caricamento