menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby A - Lyons impegnati nella delicata trasferta in casa dell'Accademia Fir

La vittoria rotonda sull’ASR Milano ha ridato slancio alla formazione di Emanuele Solari

Il Trofeo Capuzzoni è stato difeso, la vetta della classifica conquistata con merito e ora per la Sitav Rugby Lyons arriva un altro impegno di spessore contro un avversario sempre insidioso, ovvero l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”.  La selezione nazionale Under 20 è una squadra di sicuro valore, soprattutto tecnico e atletico, a cui sicuramente manca un po’ di spessore fisico e di esperienza: la squadra con sede a Remedello nelle prime due giornate ha ottenuto una sconfitta di misura in trasferta contro la neopromossa Biella, seguita da una rotonda vittoria contro il CUS Ad Maiora Torino, segnando addirittura 52 punti, ma concedendo quattro mete agli avversari. Soprattutto in casa l’Accademia è un avversario difficile da affrontare e anche se per la struttura di squadra ogni anno cambiano gli elementi a sua disposizione ha già dimostrato una buona coesione offensiva.
D’altro canto la Sitav Rugby Lyons arriva a questo appuntamento da capolista e unica squadra imbattuta insieme a Parabiago, squadra con cui ha pareggiato alla prima di campionato ma che ha un punto di bonus in meno. La vittoria rotonda sull’ASR Milano ha ridato slancio alla formazione di Emanuele Solari, che comunque mantiene i piedi per terra: “Siamo alla terza di campionato, parlare di capolista è qualcosa di prematuro e sicuramente non influisce sulla preparazione alla partita: il nostro spirito deve essere quello di sempre, quello di una squadra che vuole  vincere tutte le partite. Anche in questa partita dobbiamo affrontare qualche problema di infortuni, soprattutto nella linea dei trequarti: già domenica scorsa eravamo rimaneggiati, e durante la partita si è infortunato Boreri, che verrà sostituito da Albertin, e porteremo in panchina solo due trequarti, ovvero Efori, che può coprire più ruoli, e Di Lucchio al suo esordio assoluto in prima squadra, a cui vanno i miei complimenti e auguri di buona fortuna. Vogliamo impostare la partita su quello che crediamo sia il nostro punto di forza, ovvero la mischia, contro una squadra giovane ed inesperta che può incontrare difficoltà contro un pack pesante e completo come il nostro.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento