rotate-mobile
Rugby

Rugby A - Coraggio Lyons: serve la partita perfetta

Già essere obbligati a vincere è difficile di per sé, farlo con 30 punti di distacco assomiglia molto al dover scalare l'Everest. Con questo pensiero la Banca Farnese Lyons si avvicina alla semifinale di ritorno in programma domenica (16.30) al...

Già essere obbligati a vincere è difficile di per sé, farlo con 30 punti di distacco assomiglia molto al dover scalare l'Everest. Con questo pensiero la Banca Farnese Lyons si avvicina alla semifinale di ritorno in programma domenica (16.30) al Beltrametti contro la Capitolina, sapendo che una semplice vittoria non basterà, i bianconeri dovranno recuperare trenta punti a una formazione che nel match di andata ha messo - decisamente inaspettatamente - i piacentini nel frullatore per ottanta minuti. Sette giorni fa a Roma è terminata 40 a 11 per la Capitolina, un parziale sportivamente ingiustificabile perché tra i due quindici non c'è assolutamente questa differenza (anzi, i Lyons erano favoriti in questa semifinale), tuttavia questo è stato il responso del campo e per ribaltarlo servirà davvero la partita perfetta. I conti si sprecano, ovvio, ma per semplificare le cose possiamo dire che minimo, ai Lyons, servono cinque mete senza subirne alcuna, definirla una missione ai limiti del possibile è un eufemismo perché in ottanta minuti non è facile, i bianconeri allenati da Rolleston e Mozzani dovranno dettare i tempi e i ritmi della partita ma, soprattutto, dovranno stare attentissimi a non subire punti perché allora la missione diventerebbe davvero impossibile. E proprio in difesa, sette giorni fa, si è registrato il problema maggiore perché i Lyons avevano chiuso la regular season come migliore retroguardia assoluta del torneo e dunque quello era il vero punto su cui costruire l'accesso alla finalissima, la cose però sono andate esattamente in modo opposto. Arbitra Spadoni di Padova, fischio d'inizio alle 16.30 al Beltrametti. Nell'altra semifinale si affrontano Pro Recco e Santa Margherita Valpolicella, si parte dal 23 a 17 in favore del Valpolicella maturato all'andata. In palio c'è la finalissima che vale la promozione nel massimo campionato di Eccellenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby A - Coraggio Lyons: serve la partita perfetta

SportPiacenza è in caricamento