Questo sito contribuisce all'audience di

Impresa Lyons, sono promossi in Eccellenza. Foto

E' la domenica più dolce in casa Lyons, la più bella da 22 anni a questa parte. I piacentini dopo averla solo assaporata lo scorso anno - sconfitti da L'Aquila in finale - questa volta non falliscono e nella finalissima contro la Pro Recco...

La festa dei Lyons, promossi in Eccellenza (foto Spreafico-Ostelli)
E' la domenica più dolce in casa Lyons, la più bella da 22 anni a questa parte. I piacentini dopo averla solo assaporata lo scorso anno - sconfitti da L'Aquila in finale - questa volta non falliscono e nella finalissima contro la Pro Recco soffrono, recuperano, allungano e alla fine gioiscono. I liguri sono battuti 26-19 (13 pari il primo tempo) e i Lyons conquistano la promozione nel massimo campionato italiano, che nel frattempo, dal 1993, ha cambiato nome: l'Eccellenza. E' un risultato sportivo incredibile quello costruito dalla società di via Rigolli, cercato e perso per un soffio l'anno scorso, ricercato e ottenuto quest'anno.

EQUILIBRIO - Il primo tempo è all'insegna dell'equilibrio che regna in tutti i reparti e si rispecchia nel risultato. Agniel e Mortali si stuzzicano dalla piazzola per due volte (3-3 e 6-6) dopodiché è la Pro Recco che accelera sfruttando la difficoltà della mischia piacentina. Al 32' c'è infatti la meta di Neri: calcio preciso di Agniel, Neri raccoglie e firma tra i pali: 6-13. Prima del riposo arriva il ruggito della squadra di Rolleston che ristabilisce la parità grazie a una bellissima meta di Filippo Albertin, Mortali non sbaglia la trasformazione e fa 13-13.

SORPASSO - La ripresa è scorbutica ed equilibrata come la prima frazione di gioco, tanto che la Pro Recco fatica a costruire e quindi si affida al piede di Agniel, sempre molto preciso, che non sbaglia due punizione e rilancia avanti i liguri portandoli sul 13 a 19. Al 60' però gira la partita: gran forcing dei Lyons dentro la 22 avversaria, azione prolungata e di forza che porta alla meta di Larsen che Mortali trasforma. I piacentini mettono la freccia e sorpassano i liguri 20-19.

GLORIA - A 10' dalla fine i due tecnici mandano forze fresche in campo ma i Lyons allungano con il piazzato di Mortali che mette 4 punti di distanza nel risultato (23-19). Nel finale lascia il campo un monumentale Staibano per Paoletti, la Pro Recco carica a testa bassa e in campo la tensione è palpabile. Al 79' sfuriata dei liguri, i piacentini controllano e recuperano un pallone vitale riportando il gioco nella 22 avversaria. Il finale è da cuore in gola ma quando Mortali trasforma una punizione (26-19) e l'arbitro fischia la fine esplode la gioia in campo. Dopo 22 anni i Lyons tornano nella massima competizione italiana, l'Eccellenza.

LYONS-PRO RECCO: 26-19
(Primo tempo 13-13)


Lyons: Rossi Matteo, Amadasi, Subacchi (Bassi), Mortali Mi., Albertin, Zucconi, Colpani (Cammi), Larsen, Bance (Benelli), Zilocchi, Fornari, Baracchi, Staibano (Paoletti), Silvestri (Vitiello), Ferri. All.: Rolleston.
Pro Recco: Gonzales, Neri, Tassara, Torchia (Cinquemani), Becerra, Agniel, Villagra, Cacciagrano, Salsi, Giorgi, Orlandi (Vallerino), Metaliaj, Tenga, Noto, Cafaro.
Arbitro - Carlo Damasco. All.: Villagra.
Marcatori - Primo Tempo: 10' CP Agniel (0 - 3), 19' CP Mortali Mi. (3 - 3), 24' CP Agniel (3 - 6), 28' CP Mortali Mi. (6 - 6), 32' MT Neri TR Agniel (6 - 13), 37' MT Albertin TR Mortali Mi. (13 - 13) Secondo Tempo: 43' CP Agniel (13 - 16), 52' CP Agniel (13 - 19), 60' MT Larsen TR Mortali Mi. (20 - 19), 69' CP Mortali Mi. (23 - 19), 80' CP Mortli Mi. (26 - 19)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento