Sabato, 18 Settembre 2021
Pugilato

Pugilato - Si chiude nel migliore dei modi la kermesse della Boxe Piacenza

Sabato scorso ultimo appuntamento a Rivergaro

L’ ultima tappa del trittico la valle della noble art si e’ tenuta a  Rivergaro e precisamente sul lungo fiume di una delle meta piu’ gettonate dagli accaldati piacentini il successo di pubblico e’ stato notevole come lo spettacolo offerto dai portacolori della Boxe Piacenza protagonisti di match appassionanti. Concentrandocimsui piacentini non possiamo almeno dare cenno di 5 match che hanno visto protagonisti atleti non locali, che hanno comunque sciorinato prestazioni di buon livello accendendo il tifo di una piazza pronta a incoraggiare i ragazzi e le ragazze del Maestro Campanini factotum della Boxe Piacenza. Ilaria tosca e’stata la prima biancorossa a salire sul quadrato la ragazza reduce da due vittorie consecutive non e’ riuscita a gestire l’ ansia del pre match ed e’ incappata in una sconfitta di misura, un pari non avrebbe fatto gridare alla scandalo , la Garofalo valida avversaria incassa cosi’ una vittoria prestigiosa visto il record e il numero di vittorie della Tosca che avra’ comunque tutto il tempo di rifarsi. Roberto Betancourt veniva anch’esso da due vittorie consecutive e sia nella tappa di Bobbio che in quella di Travo ha sciorinato un pugilato che e’stato definito dagli addetti ai lavori didattico da mostrare ai piu’ giovani come esempio di tecnica e padronanza del ring ma sul quadrato di Rivergaro pur riportando una buona vittoria non ha ripetuto le gesta precedenti. Betancourt ha pero’ mostrato un finale di match all’ arma bianca caratteristica mai avuta e che gli e’ costata inopinate sconfitte di misura, sconfitta che non e’ riuscito ad evitare Skerdi Shkoza opposto a Skalli Elkaddimi autentico funambolo del ring dal record impressionante e dalla boxe leggera ma concreta.

La dirigenza biancorossa con in testa il presidente Orsi Antonio , il DS Thomas Bollani e il DG Carlo Malchiodi hanno riflettuto molto sull’ avversario opposto a Skerdi ma le doti del ragazzo pur non evitando la sconfitta sono state confermate da una prestazione tutta grinta e carattere e la conseguente crescita che lo portera’ sicuramente a traguardi importanti. Domenico Ciniero peso medio dalla boxe potente e redditizia ha dato vita ad un match appassionante contro il veterano Vietri, che forte di un esperienza importante ha fatto pendere l’ ago della bilancia dalla sua parte anche in questo caso il Maestro Campanini giura sulle qualita’ di Domenico ormai pronto alla categoria elite. A chiudere la kermesse rivergarese e’ stato il peso massimo Mattia Boccuni al secondo match con la Boxe Piacenza. Mattia reduce da un lungo periodo di inattività ha inanellato la seconda vittoria consecutiva e se la prima nella tappa di Travo era arrivata in maniera convulsa in questa ha dato sfoggio di grandi qualita’. Il colosso biancorosso ha presto messo a tacere le velleità di Loria che dopo una partenza sprint, nella quale ha provato a sorprendere Boccuni ,si e’ dovuto arrendere a combinazioni pesanti che hanno consigliato la chiusura anticipata della tenzone per KO.

Mattia e’ atteso a esibizioni sempre piu’ probanti che mettano in risalto le sue qualita’ sia fisiche che tecniche in una categoria quella dei pesi Massimi considerato la piu’prestigiosa e dove i colpi sono sempre definitivi e decisivi . A margine della serata non vanno dimenticati gli arbitri impeccabili, Mimmo Zambana ottimo presentatore e padrone di casa e tutto l ‘organizzazione della Boxe Piacenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugilato - Si chiude nel migliore dei modi la kermesse della Boxe Piacenza

SportPiacenza è in caricamento