Questo sito contribuisce all'audience di

I pugili della Boxe Piacenza infiammano Bergamo

Tante sono le emozioni che venerdi sera i nostri pugili hanno regalato al pubblico Bergamasco. La riunione pugilistica organizzata dai fratelli Massimo e Fabrizio Bugada della palestra Bergamo Boxe, nella splendida cornice della loro palestra, ha...

I pugili della Boxe Piacenza infiammano Bergamo - 1
Tante sono le emozioni che venerdi sera i nostri pugili hanno regalato al pubblico Bergamasco. La riunione pugilistica organizzata dai fratelli Massimo e Fabrizio Bugada della palestra Bergamo Boxe, nella splendida cornice della loro palestra, ha riscosso parecchio successo; a salire sul ring accompagnati all'angolo dal Tecnico Nicola Campanini, sono tre pugili piacentini, i prima serie Alessandro Ratti e Beatrice Gregori, e il giovane promettente Gionata Magrini che al suo 4° match conferma le sue innate doti pugilistiche.

Ad aprire la riunione è proprio Magrini il quale affronta sul quadrato Harik Salah Eddin della Boxe Parma; fin dalla prima ripresa porta attacchi in serie con colpi precisi al volto e al corpo, senza lasciare diritto di replica al suo avversario.
Tre riprese dirette magistralmente dal giovane piacentino, il quale non lascia dubbi sul verdetto, una vittoria ai punti meritata seguita dagli applausi del pubblico.

Il quinto match della serata vede affrontarsi sul ring "Bum Bum Gregori" (Beatrice - Boxe Piacenza) contro la beniamina di casa Sara Ripamonti. Al gong della prima ripresa numerosi sono gli scambi da entrambe le pugili; solo nelle ultime due riprese, maggiore è l'iniziativa della pugile Bergamasca la quale però molto spesso cade nei contrattacchi di Beatrice, passati forse in secondo piano.
I giudici sentono di premiare il temperamento della Ripamonti decretando il verdeto a sfavore della Gregori; non male comunque la prova della Gregori che è sempre piu in fase di crescita.

Come match clou della serata si sono affrontati i I° Serie Alessandro Ratti e Spahiu Endri. Il pugile bianco rosso parte bene e riesce a tenere testa per due riprese all'ottimo pugile bergamasco, nella terza ripresa però subisce un destro d'incontro che lo fa inginocchiare. Nei 10 secondi contati dall'arbitro, Ratti smaltisce ampiamente il duro colpo e probabilmente per orgoglio, avendo capito di avere poco tempo per ribaltare il verdetto, decide di provare il tutto per tutto facendo un ultimo assalto, ma purtroppo ad avere la peggio nello scambio è proprio lui, subendo in primis il tardivo intervento dell'arbitro, contemporaneamente ai 5 durissimi colpi al volto che lo vedevano nuovamente al tappeto.

Alessandro si rialza, ma giustamente l'arbitro interrompe l'incontro per tutelarlo.
Sfortunato nel finale, sicuramente ci si preparerà per un futuro rematch.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

  • La Pedrini durissima contro Piacenza: «Si sciacquino la bocca prima di parlare di Callipo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento