rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Pugilato

Addio a Giordano Mosconi, figura indelebile nel mondo della boxe piacentina

E' stato il maestro di tanti campioni, una delle anime della Salus et Virtus

Giordano Mosconi ci ha lasciato. Se ne è andato all'improvviso una figura storica, indelebile nel mondo della boxe piacentina e più in generale dello sport della nostra provincia; è stato una delle anime della Salus et Virtus. Così lo ricorda il Coni piacentino.

“Un Natale triste per lo sport piacentino - commenta il Delegato Provinciale CONI, Robert Gionelli - segnato purtroppo dall’improvvisa scomparsa del maestro Giordano Mosconi, tecnico federale di pugilato ma anche straordinario esempio di lealtà sportiva. Mosconi ha contribuito a scrivere un pezzo di storia della Noble art piacentina, non solo per i grandi risultati ottenuti dai suoi allievi più promettenti - come Paolo Pizzamiglio e anche Roberta Bonatti, che lo ha avuto come suo primo allenatore - ma anche per la sua sconfinata umanità e per la sua capacità di far crescere con valori sani ed educativi tanti giovani atleti. Proprio per queste sue doti, unanimemente riconosciute, fu insignito nel 2000 dal CONI Provinciale di Piacenza del Premio “Bruno Polidoro”, assegnatogli non solo come tecnico dell’anno ma anche per il suo appassionato e meritorio impegno nel mondo dello sport. I sensi di cordoglio e di vicinanza ai suoi famigliari a nome di tutto il mondo sportivo piacentino”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Giordano Mosconi, figura indelebile nel mondo della boxe piacentina

SportPiacenza è in caricamento