menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La squadra femminile che ha chiuso al secondo posto con lo staff tecnico e il presidente Bergonzi

La squadra femminile che ha chiuso al secondo posto con lo staff tecnico e il presidente Bergonzi

Volley - Torneo delle Province, Piacenza sfiora il successo

Per tre volte un passo dal successo. E’ mancato solamente l’ultimo gradino alla Selezione femminile di Piacenza per conquistare il Trofeo delle Province 2015: la formazione guidata da Paolo Maffi ha chiuso al secondo posto l’intensissima due...


Per tre volte un passo dal successo. E’ mancato solamente l’ultimo gradino alla Selezione femminile di Piacenza per conquistare il Trofeo delle Province 2015: la formazione guidata da Paolo Maffi ha chiuso al secondo posto l’intensissima due giorni di Cesenatico, superata in finale al tie break da Modena. Ma la trasferta è comunque stata più che positiva: la delegazione guidata dal presidente provinciale Marco Bergonzi oltre all’argento della squadra indoor femminile ha portato a casa anche il premio come Mvp della manifestazione, andato ad Agata Tellone e il bronzo del beach volley, sempre in rosa.

OSTACOLI - La corsa di Piacenza è iniziata nel girone con Parma e Reggio Emilia e subito le ragazze hanno capito la difficoltà del torneo, che raccoglie i migliori prospetti di tutta la regione. Doppio tirato successo 2-1, addirittura in rimonta con Reggio Emilia, in entrambi i casi con un tie break vinto senza grossi problemi. Nel secondo raggruppamento sembra tutto più semplice, tanto che Rimini e Cesena sono superate senza difficoltà rendendo così automatico l’approdo in semifinale, dove le piacentine si trovano di fronte Bologna, capace di vincere il proprio raggruppamento senza perdere nemmeno un set. La sfida è tiratissima, il sestetto di Maffi vince la prima frazione 25-22 poi crolla, cedendo il secondo parziale a 9. Quando l’inerzia della gara sembra tutta dalla parte di Bologna ecco la reazione e il successo al tie break 15-8.

FINALE - Piacenza vola in finale, dove trova Modena ad attenderla, in un PalaCesenatico che fa registrare il tutto esaurito con tanti spettatori in piedi. L’avvio è buono, arriva addirittura il vantaggio 16-10, poi il muro avversario sale in cattedra, annulla il gap e permette alle modenesi di chiudere 25-19, con Piacenza inchiodata dopo il buon avvio. Ancora una volta arriva la reazione, che porta al pareggio al termine di una frazione incredibile terminata 26-24. Il tie break è un concentrato di emozioni: Piacenza si porta 14-12 ma Modena annulla due match point e agguanta il pari. Ancora le piacentine avanti 15-14 ma le avversarie piazzano il break decisivo di 3-0 che vale la vittoria 17-15 al tie break.
Alla fine tanto rammarico per una vittoria che le giocatrici e lo staff avevano già iniziato ad assaporare, ma la consapevolezza di aver giocato un grande torneo con una squadra giovanissima che il prossimo anno potrà nuovamente tentare l’assalto al titolo partendo questa volta tra le favorite.
In campo maschile arriva un ottavo posto: dopo un buon avvio con la sconfitta 2-1 da Reggio Emilia e la vittoria 2-0 su Parma la formazione di Giovanni Gazzola ha rimediato una serie di sconfitte interrotta solo dalla seconda vittoria su Parma nella gara che valeva l’ottava posizione.

BRONZO - Molto bene invece il beach volley femminile con la coppia Fiorella Bersanetti-Katarzyna Dabrowska, allenata da Massimiliano Carbonetti, che ha chiuso sul podio. Esordio in salita con la sconfitta per mano di Caniato-Bertozzi (Rimini-Cesena), poi le nostre rappresentanti si sono riscattate superando nel girone la coppia reggiana Vescovi-Paterlini. Entrate nelle prime sedici è arrivata la vittoria con Bonora-Covezzi, rappresentanti di Ferrara, la nuova sconfitta 2-1 con Caniato-Bertozzi e quindi i netti successi con Chiappalone-Baldisserri e Bortolotti-Soli e quello per forfait con Enti-Pasi. Il lungo percorso ha portato le piacentine fino alla semifinale, dove hanno alzato bandiera bianca solo al terzo set di fronte alle riminesi Deda-Cantore. Nella gara decisiva per il terzo posto, nuovo confronto (il terzo in due giorni) con Caniato-Bertozzi. Dopo due sconfitte negli scontri diretti, proprio nella gara più importante Bersanetti e Dabrownska si esprimono al meglio e vincono 2-0 salendo sul podio per un meritatissimo bronzo.
In campo maschile chiude al settimo posto la coppia Michele Pontoglio-Tommaso Micheli (allenati da Gianluca Fassi) che nella fase a eliminazione superano i riminesi Tentoni-Musello e quindi escono per mano di Mazzi-Gherardi (Forlì Cesena), che risulteranno i vincitori del torneo.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento