menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Villanova è promosso in Prima divisione, la festa può iniziare

Il Villanova è promosso in Prima divisione, la festa può iniziare

Volley - Miracolo Villanova, doppio salto in un anno

Vincendo nettamente gara3 di finale playoff di Seconda divisione, le ragazze di Villanova sono diventate protagoniste di una sorta di piccolo miracolo sportivo, passando in un solo anno solare dall’“inferno” della Terza divisione al “paradiso”...


Vincendo nettamente gara3 di finale playoff di Seconda divisione, le ragazze di Villanova sono diventate protagoniste di una sorta di piccolo miracolo sportivo, passando in un solo anno solare dall’“inferno” della Terza divisione al “paradiso” della Prima, la massima categoria provinciale. Parte del merito va sicuramente a coach Claudio Vitelmi che ha costruito, insieme alla dirigente Simona Bozzani, una squadra dimostratasi vincente e dotata di un carattere non comune. Gruppo sicuramente molto forte sul lato tecnico ma poco numeroso, se è vero che il coach non ha certamente avuto problemi nella gestione dei cambi, avendo a disposizione solo nove ragazze.
Nel risultato da incorniciare, sugli scudi le attaccanti di posto quattro Roberta Pea e Roberta Mori, giocatrici di categoria superiore che spesso si sono caricate sulle spalle il peso della squadra.

Brave le centrali Annalisa Fanzini ed Elisa Magistrati, forse sacrificate dai pochi palloni giocati in posto tre ma sempre importanti per raggiungere il traguardo. Positiva la diagonale palleggiatore-opposto, con Martina Zinnani a dirigere l'orchestra e il capitano Silvia Agnoli a bombardare da posto due le difese avversarie. Molto bene quando chiamata in causa in posto quattro Valeria Vitelmi e la giovanissima Nadia nel ruolo di specialista di seconda linea. Un posto particolare va riservato a Samantha Mangiarotti, giocatrice che si è sacrificata nel ruolo di libero mettendo la sua esperienza al servizio della squadra e togliendosi la soddisfazione, nel set decisivo di gara3, di mettere a segno un punto dopo aver recuperato in tuffo in mezzo al pubblico un pallone impossibile. Punto che ha certificato come anche gli dei del volley avessero deciso di premiare i meriti e i sacrifici di queste nove ragazze che hanno compiuto una vera impresa.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento