Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Caorso ko, la Supercoppa alla Pontolliese

Vittoria in regular season di Prima divisione, successo anche nella Supercoppa: una stagione da incorniciare per la Pontolliese, che supera 3-1 il Caorso (formazione capace di vincere la Seconda divisione) e si aggiudica l’ultimo...

La festa della Pontolliese a fine gara

Vittoria in regular season di Prima divisione, successo anche nella Supercoppa: una stagione da incorniciare per la Pontolliese, che supera 3-1 il Caorso (formazione capace di vincere la Seconda divisione) e si aggiudica l’ultimo trofeo stagionale in ordine di tempo. Finisce come da pronostico, con la squadra sulla carta più accreditata a festeggiare, ma la finale andata in scena alla Bellotta non è stata per nulla scontata. La seconda edizione della Supercoppa, organizzata da Fipav e Cosepi, vede di fronte due formazioni che non prendono l’impegno sottogamba: l’annata ormai è conclusa ma c’è sempre un trofeo da conquistare e il traguardo vale l’ultimo sforzo. Lo si capisce anche dall’agonismo in campo, con l’arbitro che mostra pure un cartellino giallo alla panchina del Caorso per proteste, in una sfida combattutissima ma come di consueto sempre molto corretta.

La partita la fa la Pontolliese, e non poteva essere altrimenti, ma Caorso non si stacca mai dalle avversarie e non appena può cerca di fare lo sgambetto. Come nel primo set, quando sotto 16-11 riesce a recuperare fino a portarsi avanti 17-16 anche se poi cede nel finale. Nella seconda frazione il sestetto di Feroldi scappa e non si fa più raggiungere, costringendo la Pontolliese a ripartire da zero. Le vincitrici della Prima divisione si appoggiano su una coppia di centrali in grande spolvero, Botteri e Stimi sono implacabili in attacco e attente anche a muro, ma mettere palla a terra contro Caorso non è semplice. Faverzani e compagne ci provano in tutti i modi e quando hanno qualche problema in più sulla palla alta provano ad uscire dalle difficoltà variando i colpi.

Lo spavento suggerisce alla Pontolliese di tenere alto il ritmo e la terza frazione è simile a quella iniziale: scatto fino al 7-2, rimonta per il 10-9 del Caorso, poi nuovo allungo che porta la formazione di Califano a un set dalla Supercoppa. Il quarto set è il più equilibrato, specchio di una gara che non riesce a trovare un padrone: le due contendenti sono a braccetto a quota 18 e poi ancora a 22, quindi la Pontolliese piazza lo sprint decisivo e può festeggiare la conquista della Supercoppa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento