menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della lezione tenuta a Piacenza dall'ex regista della nazionale

Un momento della lezione tenuta a Piacenza dall'ex regista della nazionale

Volley - Benelli: «A Piacenza si sta lavorando molto bene»

Il ruolo fondamentale nella pallavolo? «Il regista. Tocca un pallone su tre, è protagonista in ogni azione. Soprattutto a livello giovanile avere un bravo alzatore permette a tutta la squadra di crescere». Parola di Manu Benelli, la migliore...

Il ruolo fondamentale nella pallavolo? «Il regista. Tocca un pallone su tre, è protagonista in ogni azione. Soprattutto a livello giovanile avere un bravo alzatore permette a tutta la squadra di crescere». Parola di Manu Benelli, la migliore palleggiatrice italiana di sempre, a Piacenza per una giornata intensissima totalmente sviluppata nella palestra di viale Dante all’interno della struttura in cui trovavano posto i Vigili del Fuoco. Per iniziare il lungo pomeriggio una spiegazione tecnica ai tanti allenatori venuti ad ascoltarla, con le giovani registe delle formazioni piacentine come “cavie” a cui la Benelli ha dispensato valanghe di consigli, quindi una seduta di sitting volley e per finire l’allenamento della preselezione provinciale del 2002. Una giornata fortemente voluta dalla Fipav piacentina che ha riscosso largo consenso.

«Abbiamo toccato tutti i campi - spiega il tecnico romagnolo al termine della giornata - anche se il filo conduttore è stato il settore giovanile; penso sia stata questa la cosa più bella e più importante. Ai ragazzi e ai loro allenatori portato la mia esperienza legata al gioco e alla carriera da tecnico».
Grande interesse anche per il sitting volley, da parte di atlete che per la prima volta hanno provato la specialità.
«Succede spesso, perché è un’attività molto divertente».
Per concludere la giornata spazio alla preselezione del 2002. Che impressione hai avuto?
«Mi ha fatto venire voglia di giocarci con Ravenna. Le ragazze mi sono sembrate molto motivate, molto attente e anche con ottime prospettive; penso che a Piacenza si stia facendo un ottimo lavoro».

Palla quindi a Paolo Maffi, organizzatore della giornata e tecnico della selezione provinciale che illustra nei dettagli il progetto avviato quest’anno.
«E’ un’idea nuova su cui stiamo lavorando e che ci sta dando ottime soddisfazioni, vogliamo puntare sul Club Piacenza sviluppando un’iniziativa simile, almeno nei contenuti, a quella del Club Italia di livello nazionale. Relativamente alla giornata di oggi spero sinceramente che la Benelli possa tornare a Piacenza e che tutte le palleggiatrici della nostra provincia si presentino a seguire le sue lezioni che sono state interessantissime e molto utili».

Siamo a due settimane dal Trofeo delle Province, qual è l’obiettivo?
«Il nostro traguardo non è quello di vincere, non siamo tra i favoriti. Ma ovviamente oltre che a divertirci vogliamo anche conquistare qualche successo. Non abbiamo i riflettori puntati addosso ma siamo riusciti a lavorare bene, c’è grande motivazione e questo mi fa ben sperare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento