Questo sito contribuisce all'audience di

"Schiacciamo la plastica": la Volley Academy Piacenza vince anche in campo ambientale

La collaborazione fra la società di volley e Decalacque porta all'eliminazione di 8500 bottiglie all'anno e a un risparmio di 230 chili di plastica. «Alle nostre ragazze dobbiamo dare il buon esempio» spiega il presidente Riscazzi

La presentazione dell'iniziativa al PalaRebecchi di Rivergaro

A Rivergaro non si guarda solamente ai risultati sportivi: quelli sono importanti, ci mancherebbe, ma fondamentale è anche la crescita delle ragazze da un punto di vista culturale e di coscienza ambientale. «Perché alle nostre giovani dobbiamo dare il buon esempio, cercando di insegnare come ci si comporta fuori dal campo» spiega Oreste Riscazzi, presidente del River Volley 2001. Così la Volley Academy Piacenza da qualche tempo ha deciso di eliminare completamente l’utilizzo delle bottiglie di plastica in palestra. Grazie alla collaborazione con Decalacque, la società trebbiense ha dotato gratuitamente ogni tesserata di una borraccia in alluminio per alimenti, collocando all’interno del palazzetto tre impianti di filtrazione collegati alla rete idraulica a cui le giocatrici attingono l’acqua durante le sedute in palestra e le partite. Il risultato? «Un risparmio di circa 8500 bottigliette e l’eliminazione di 230 chili di plastica che avrebbero comportato l’emissione di quasi due tonnellate di anidride carbonica ogni anno» prosegue Riscazzi. Non solo: sono stati installati al centro della palestra tre cartelloni che danno visibilità costante all’iniziativa e puntano ad accrescere la coscienza ambientale anche nei genitori, nei tifosi e, perché no, nelle squadre avversarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il nostro slogan è: vinci, cresci, divertiti. Riteniamo che per crescere – spiega il vicepresidente Corrado Marchetti – sia necessario associare allo sport anche un’attenzione ad alcuni aspetti fondamentali come quello ambientale. Le ragazze portano le loro borracce anche in trasferta e le riempiono al palasport prima di partire: sono personalizzate e ogni anno vengono cambiate. Ma non ci fermiamo a questo, grazie a Natura Amica consegniamo alle giocatrici shampoo, bagnoschiuma e detersivi ecologici che sono utilizzati anche a casa e il nostro abbigliamento e completamente in cotone. Vogliamo sensibilizzare su tempi importanti come quello ambientale e per farlo abbiamo trovato una valida collaborazione con la Gas Sales, formazione di Superlega con cui lavoriamo a stretto contatto proprio in questo progetto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Un bel Piacenza strappa un punto prezioso sul campo del Como. Intensità e aggressività, ma l'attacco rimane a secco

Torna su
SportPiacenza è in caricamento