Questo sito contribuisce all'audience di

Pontenure, è qui la festa: vince la Prima divisione ed è promosso in Serie D. VIDEO

Rosa ristretta (solo 10 atlete) ma di qualità per il tecnico Massimo Carmeli, che festeggia il secondo successo personale consecutivo

Giocatrici, staff e dirigenti festeggiano la promozione in Serie D

Una rosa ristretta ma di qualità, capace di reggere il ritmo del campionato di Prima divisione dalla gara inaugurale fino al trionfo che ha permesso al Nure Volley Mill Sabores di guadagnarsi la promozione in Serie D. Solo 10 giocatrici a disposizione del tecnico Massimo Carmeli, che ha saputo gestire al meglio il gruppo conquistando il secondo successo personale consecutivo in categoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Complessivamente sono state 22 le gare disputate, delle quali ben 18 vinte, con 58 set portati a casa. Numeri che testimoniano la superiorità della formazione valnurese, capace di lasciarsi alle spalle tutte le contendenti puntando principalmente su grinta e qualità tecniche di un gruppo rivelatosi il giusto mix fra atlete di esperienza e giovani. «Ogni gara era una finale» raccontano al termine della cavalcata che le ha portate in Serie D, aggiungendo un nuovo tassello a una serie di successi targati Pontenure.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Piacenza - Un altro angelo biancorosso è volato in cielo, ci lascia Paolo Valdatta

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Piacenza Spoon River. Piangiamo 370 morti e un tasso di letalità apparente al 18%

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento