rotate-mobile

Oltre 2600 immagini per un pezzo di storia: è on line la Mostra del Volley Piacentino. VIDEO

Attivo il sito che, attraverso fotografie e articoli, riassume la pallavolo della nostra provincia dal 1970 al 2012. Un concentrato di ricordi ed emozioni

Immagine REALAB-2Bastano le due parole scelte in home page per sintetizzare al meglio il contenuto: immagini ed emozioni. Perché gli oltre 2600 documenti raccolti nel nuovo sito sulla storia della pallavolo piacentina non sono solamente preziosissimi, ma diventano un concentrato di ricordi, flashback che riportano a galla amicizie, passione ed entusiasmo. La mostra del Volley Piacentino appena conclusa ha visto tantissimi appassionati ammirare con interesse e curiosità quelle foto in bianco e nero capaci di riportare a galla una pallavolo che oggi non c’è più. Per cui gli ideatori hanno pensato di andare oltre: vero che si parla di passato, la maggiorparte delle immagini copre un periodo dal 1970 al 2012 (anche se ce ne sono di più vecchie), ma è fondamentale guardare anche al presente e al futuro. Così per non disperdere l’enorme quantità di materiale, un pezzo di storia dello sport piacentino, si è deciso di dare vita a un sito internet che raccogliesse tutte le fotografie: è già operativo all’indirizzo www.volleyforeverpiacenza.it, dove tutti possono interagire inserendo nuove immagini e aiutando gli organizzatori a datare alcune di quelle vecchie. A illustrare l’iniziativa è Fabio Bastiani, figura notissima nel mondo della pallavolo piacentina e artefice di tutta l’iniziativa.

Come nasce l’idea del Museo del Volley Piacentino?

«A gennaio mi ha chiamato Cesare Lucca spiegandomi che aveva trovato un archivio di fotografie di Gambardella, storico presidente provinciale della federazione, e voleva mostrarmele per decidere cosa si potesse fare. Appena le ho viste ho subito capito che si trattava di un patrimonio unico per i ricordi e le emozioni che ancora esprimevano: da quel momento è nata l’idea di creare un museo. Poi ci siamo trovati per ricordare chi non c'è più ma vive ancora nei nostri cuori, come Alberto Berté e Osvaldo Tarasconi, abbiamo creato un gruppo di whatsapp che comprende tanti pallavolisti e da quel momento siamo partiti raccogliendo tante altre fotografie. E’ arrivata una valanga di materiale, era impossibile stampare le migliaia di file e abbiamo compiuto un passo in avanti, creando il sito web e dividendo tutte le immagini divise per stagione sportiva, dal 1970 al 2012».

Quante fotografie siete riusciti a raccogliere?

«Sono 2600, articoli compresi. Purtroppo alcune immagini non sono datate perché non siamo riusciti a risalire alla stagione esatta. Per quelle attendiamo che qualcuno possa indicarci a quando si riferiscono. Il sito è interattivo, si possono aggiungere fotografie in autonomia oppure inviare i file via e-mail e saremo noi a implementare l’archivio già esistente».

Avete previsto anche il prossimo passo?

«Sarebbe bello realizzare la nostra idea iniziale, vale a dire una mostra itinerante. Ci abbiamo provato, ma purtroppo ci siamo fermati di fronte a molti ostacoli burocratici, soprattutto assicurativi, che non ci hanno permesso di svilupparla al meglio. Per ora ci siamo concentrati sul sito, poi vedremo con il tempo che cosa potrà succedere. Intanto l'immissione nel web di tutte queste immagini diventa una cosa unica, rara e preziosa».

Sullo stesso argomento

Video popolari

Oltre 2600 immagini per un pezzo di storia: è on line la Mostra del Volley Piacentino. VIDEO

SportPiacenza è in caricamento