Questo sito contribuisce all'audience di

Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

Scomparso il conosciutissimo tecnico (ed ex giocatore) che in questa stagione era sulla panchina dei Cappuccini

Il mondo dello sport è ancora in lacrime. Questa mattina ci ha lasciato Osvaldo Tarasconi, conosciutissimo tecnico di pallavolo che ha tracciato un segno indelebile nel volley piacentino. A 58 anni Tarasconi si è arreso alle complicanze di una infezione collegata anche al coronavirus. Entrato in ospedale nei giorni scorsi, la sua situazione si era ulteriormente aggravata nelle ultime ore fino ad arrivare al decesso. Dopo aver terminato la carriera di giocatore si era seduto in panchina diventando un punto di riferimento a livello provinciale e non solo. Attualmente in forza ai Cappuccini di Casalpusterlengo, in passato Tarasconi era stato alla guida di parecchie squadre della nostra provincia.

Alla famiglia vanno le più sentite condoglianze di tutta Sportpiacenza.it

IL RICORDO DELLA POLISPORTIVA SAN NICOLO'

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi è un giorno ancora più triste degli ultimi, abbiamo perso un compagno di viaggio, un amico, un tecnico preparatissimo e un uomo tutto d'un pezzo: OSVALDO TARASCONI.
Sono arrivato a San Nicolò, nel 1983, chiamato da Cesare Bollani, proprio a prendere il suo posto alla guida della squadra di 1^ Divisione femminile, abbbiamo condiviso il nostro cammino fino al 1988, poi, giustamente, ha seguito la sua passione andando ad allenare, come Secondo del Prof. Conti, il Fidenza in A2.
Da allora ha continuato a crescere generazioni di pallavoliste, che lo amavano svisceratamente oppure non lo sopportavano, era intransigente, caparbio, pretendeva il massimo come se tutti fossero professionisti.
Ma lo pretendeva prima da se stesso, sempre.
L'amicizia, il rispetto, la passione per la pallavolo ci ha portato spesso a confrontarci su metodologie e mezzi, non eravamo quasi mai d'accordo, da una parte lui rigido e forte delle sue convinzioni, dall'altra io che volevo trasmettere la passione e la parte ludica della ns pallavolo, due visioni diverse ma tutte e due con un unico scopo: far giocare a pallavolo.
L'ho chiamato a novembre per il corso Smart Coach e al telefono mi ha risposto: "Oh professore... come va..."
Oggi non va bene, sono addolorato, impotente di fronte a questo dramma che hai vissuto in soliitudine, posso solo dire a tutti che eri una persona speciale, onesta, con una grande passione: la pallavolo.
Alla tua famiglia, ai tuoi cari, giungano le nostre condoglianze, non solo della Polisportiva San Nicolò ma di tutto il mondo della Pallavolo Piacentina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Piacenza - I giovani Stucchi e Simonetti completano la rosa, ben avviata la trattativa con Battistini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento