Sabato, 16 Ottobre 2021
Volley provinciale

La pallavolo torna tutta in campo: via alla Coppa Italia per Serie D, Divisioni e Under 12. Si gioca fino a fine luglio

Dalla Serie B all'Under 13 i campionati erano già iniziati da settimane, ora spazio alla nuova competizione nazionale ideata dalla federazione e che coinvolge le categorie fino a questo momento ancora ferme. La novità delle partite in estate

Deciso passo in avanti della pallavolo: la Fipav riporta in campo tutte le categorie, compresa l'Under 12 S3 che interessa ragazzi e ragazze nati fino al 2012 compreso. Dalla Serie B fino all’Under 13 i campionati sono già ripresi da settimane, ma mancavano all’appello Serie D, Prima e Seconda divisione (e, dove si gioca, anche la Terza) e Under 12.

Adesso anche questo buco è stato colmato, con la creazione della Coppa Italia, annunciata nel corso di un Consiglio Federale di qualche tempo fa e ora messa in pratica con l’indizione della manifestazione che rientrerà fra quelle di “preminente interesse nazionale”.

Hanno diritto a partecipare tutte le squadre pronte a iniziare i campionati lo scorso autunno, anche se l'iscrizione non sarà automatica e le società dovranno nuovamente aderire secondo modalità indette dai rispettivi comitati regionali. Le formule differiscono in base alle categorie, ma iniziano comunque da fasi provinciali per poi proseguire con quelle regionali e le finali nazionali. Una delle più grandi novità è lo slittamento del termine della stagione a fine luglio, per consentire di recuperare almeno in parte i tanti mesi persi a causa dello stop provocato dall’emergenza sanitaria. Le finali della Coppa Italia di Serie D si svolgeranno dal 26 al 28 luglio, quelle per Prima, Seconda e Terza Divisione sono in calendario dal 29 al 31 luglio (con definizione dei campioni regionali entro l’8 luglio), mentre per i più piccoli le date sono ancora da definire.

Trattandosi di manifestazioni inserite fra quelle di “preminente interesse nazionale” si svolgeranno anche se le regioni dovessero essere inserite (in questo momento o in futuro) nelle cosiddette zone rosse. Questa decisione della Fipav consente alle società iscritte di riprendere regolarmente gli allenamenti, non più solo in forma individuale, ma l’autorizzazione è consentita solamente alle società iscritte alla Coppa Italia, in modo che possano prepararsi alla competizione.

Per quanto riguarda la Serie D sono 11 i club della nostra provincia aventi diritto, 5 nel settore maschile e 6 in quello femminile. L’Alsenese ha fatto sapere che non parteciperà, mentre altre formazioni (fra cui San Nicolò, Piace volley e You Energy Volley) hanno ufficializzato la propria adesione al torneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pallavolo torna tutta in campo: via alla Coppa Italia per Serie D, Divisioni e Under 12. Si gioca fino a fine luglio

SportPiacenza è in caricamento