Domenica, 21 Luglio 2024
Volley provinciale

Insulti di stampo razziale a un arbitro di volley: due mesi di squalifica a un allenatore

Stop fino all'inizio di luglio per il tecnico della Libertas San Paolo di Prima divisione femminile

Offende un arbitro di pallavolo per motivi razziali, due mesi di squalifica a un tecnico della Libertas San Paolo. E’ successo qualche giorno fa durante una gara di Prima divisione di volley: dopo essere stato espulso, un allenatore della società piacentina ha offeso un arbitro ed è stato sospeso da ogni attività federale fino all'inizio di luglio. Questa la motivazione ufficiale pubblicata sul comunicato della Fipav:

“Dopo aver ricevuto la sanzione della squalifica non usciva dal terreno di gioco ma attraversava il campo in direzione del seggiolone arbitrale insultando l’Ufficiale di Gara con un'offesa a chiaro stampo razziale e veniva trattenuto dalle proprie giocatrici dal portare l'aggressione allo stesso Ufficiale di Gara. Inoltre al termine della gara dopo aver scontato la squalifica all'esterno del terreno di gioco, entrava in campo e si avvicinava alla coppia arbitrale insistendo con i suoi insulti, chiamando in causa anche il Giudice Unico Federale. Tra lui e l’Ufficiale di Gara si frapponeva il Dirigente Federale F.M che lo allontanava aiutato dai dirigenti della propria società".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti di stampo razziale a un arbitro di volley: due mesi di squalifica a un allenatore
SportPiacenza è in caricamento