Questo sito contribuisce all'audience di

Colpo di scena: si separano le strade di Franco Corraro e del Team 03

Decisione a sorpresa dopo la vittoria ottenuta in rimonta sul Podenzano. Il tecnico: «Ci sono rimasto male, ma sono cose che possono succedere. Un grosso "in bocca al lupo" alle ragazze e alla società»

Franco Corraro, ormai ex tecnico del Team 03

Colpo di scena in casa Team 03. Nonostante la bella vittoria di venerdì scorso in rimonta contro il Podenzano, le strade del tecnico Franco Corraro e della società piacentina si dividono. Un divorzio giunto a sorpresa ma che comunque non rovina i rapporti fra le parti: Corraro è cresciuto come tecnico nel Team 03 e la separazione non può far dimenticare tutti gli anni trascorsi insieme e le tante vittorie.

«La società – spiega il tecnico – mi ha comunicato la decisione nel primo allenamento settimanale. Ne ho preso atto con serenità e ho fatto un grosso “in bocca al lupo” sia ai dirigenti sia alle ragazze, un gruppo giovanissimo con cui ho lavorato tantissimo in questi mesi. I risultati si stavano vedendo, perché nelle ultime tre gare contro squadre di alta classifica avevamo messo in mostra un ottimo gioco e soprattutto una grande voglia di lottare».

Quindi l’ormai ex tecnico del Team 03 prosegue: «Non posso negarlo, ci sono rimasto male ma so bene che queste cose possono succedere. Mi sembra di aver capito che sono subentrati dei fattori esterni e mi sono detto: o cambio io oppure capisco la decisione della società. Il patrimonio dei dirigenti sono le giocatrici, non può essere il singolo allenatore».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi Corraro analizza la stagione della squadra. «Eravamo in linea con gli obiettivi di inizio campionato. Ci sono stati degli alti e bassi, ma li avevamo messi in preventivo con una formazione così giovane: giochiamo con due schiacciatrici di 16 anni, un libero di 18 e un opposto di 17, era normale prevedere delle difficoltà. Ma sono molto soddisfatto del percorso sviluppato, i segnali erano molto positivi e nell’ultima giornata siamo riusciti a vincere la partita trovandoci sotto prima 2-0, quindi 24-22 sia nel terzo sia nel quarto set e poi anche 13-8 nel tie break. Come al solito ho lavorato al massimo delle mie potenzialità, ma capisco anche la società che vuole iniziare un progetto legato al futuro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

  • I migliori anni - Si torna indietro di 17 stagioni

  • Grozer, Russel, Polo, Clevenot e il nodo palleggiatore: sta nascendo la Gas Sales del prossimo anno

Torna su
SportPiacenza è in caricamento