Volley provinciale

Il mondo del volley piange la scomparsa di Alberto Bertè

Storico dirigente e anima del Cadeo Volley, lascia il ricordo di un uomo buono, generoso e sempre disponibile

Alberto Bertè era una figura di riferimento della pallavolo piacentina

Il mondo della pallavolo piange la scomparsa di Alberto Bertè, storico dirigente e anima del Cadeo Volley. Non appena si è sparsa la voce della sua morte i social sono stati invasi da messaggi di ricordo e di cordoglio, tutti ricordano Alberto come una persona sempre sorridente e disponibile, un dirigente dalla corporatura robusta che nascondeva un cuore grande e dai modi gentili.

Tanti club, non solamente piacentini ma anche dei territori vicini, e moltissimi dirigenti lo hanno voluto salutare ringraziandolo via social, il ricordo più toccante è quello del cadeo Volley che riportiamo integralmente.

“Bertè del Cadeo o il Cadeo di Bertè.

In realtà la stessa cosa perché Alberto ha dedicato anima e corpo a questa società: ad ogni allenamento ad ogni gara eri certo di trovarlo in palestra ad allenare le sue ragazze o in panchina a sostenerle ed incitarle, a dare un consiglio se qualcuno glielo chiedeva.

Alberto era buono e generoso, sempre disponibile, sempre pronto a lavorare per il futuro della società. Difficile in poche righe rappresentare quanto lui fosse importante, di riferimento.

Gli attestati di affetto e di stima che in queste ore stanno giungendo da tanti addetti ai lavori ed in particolare dalle sue ragazze sono il riconoscimento più bello per tutto quello che Alberto ci ha dato.

Sarà impossibile dimenticarti.

Grazie di tutto Alberto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mondo del volley piange la scomparsa di Alberto Bertè

SportPiacenza è in caricamento