Questo sito contribuisce all'audience di

Per il MioVolley doppio decimo posto al Torneo di Natale di Rovereto

L'Under 16 e l'Under 18 chiudono nella top ten della manifestazione di carattere nazionale

La formazione Under 18 del MioVolley

Si è chiusa con due decimi posti la partecipazione delle formazioni MioVolley under 16 e under 18 alla trentesima edizione del Torneo di Natale di Rovereto, evento di portata nazionale andato in scena gli scorsi 27, 28 e 29 dicembre, che ha rappresentato un banco di prova piuttosto probante per le squadre condotte dai coach Sassi e Chiodaroli-Balordi.

La formazione under 16 della Grotta Azzurra MioVolley, partecipante al campionato provinciale, è riuscita a superare con ottimi risultati la prima giornata di gare nonostante una rosa piuttosto ridotta prima di incontrare maggiori difficoltà e squadre più attrezzate nel prosieguo del torneo e chiudere con la sconfitta nella finale per il nono posto.

«Il torneo è andato bene: il decimo posto su trentadue squadre partecipanti penso sia un buon risultato considerate le condizioni fisiche generali e la rosa a disposizione corta a causa di qualche assenza. Abbiamo dovuto giocare alcune partite con delle giocatrici fuori ruolo - spiega coach Chiodaroli - La cosa più importante da portare con noi dopo questa esperienza è la consapevolezza che se giochiamo da squadra, se ognuna dà il meglio e se le motivazioni per fare bene sono alte, siamo una formazione competitiva e difficile da battere, che non molla neanche un pallone».

Percorso per certi versi opposto per la squadra under 18 condotta da coach Sassi: la Thunderblade infatti ha trovato poche fortune nella fase iniziale del torneo riuscendo però a riscattarsi successivamente, quando si è tolta la soddisfazione di superare le vincitrici della precedente edizione nella categoria under 18, le toscane del V.P. Volley Lucca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il girone iniziale ha pesantemente influito sull’andamento del torneo: in sostanza abbiamo dato battaglia di fronte a tutti i "mostri sacri" portandoli al tie break e abbiamo lasciato a dodici-tredici punti le altre formazioni - spiega coach Sassi - Dopo il primo giorno il gruppo si è molto ricompattato: lo si notava fuori e dentro dal campo, è stata una progressione di qualità di gioco dal primo al terzo giorno nonostante l'evidente fatica accumulata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Il calcio vuole ripartire a metà ottobre, ma c'è un grosso punto interrogativo per i più piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento