rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Volley giovanile

Marco Mencarelli in visita alla Vap. «Puntiamo a condividere le tipologie di lavoro»

Il Direttore tecnico dell’attività giovanile femminile della Fipav a Piacenza dove si è intrattenuto con tecnici e staff e ha seguito gli allenamenti delle squadre giovanili

«Cosa possiamo fare in Italia per compiere l’ennesimo salto in avanti? Puntare sulla formazione degli allenatori». Tappa piacentina per Marco Mencarelli, Direttore tecnico dell’attività giovanile femminile della Fipav, che fa visita al Volley Academy Piacenza per un confronto con una delle società che si sta mettando in luce a livello nazionale. Mencarelli ha incontrato gli allenatori e gli staff del sodalizio al Circolo dell’Unione, in pieno centro storico, per poi trasferirsi in palestra e seguire da vicino gli allenamenti delle squadre giovanili. «Come federazione - ha spiegato - monitoriamo con attenzione tutto il movimento e stiliamo una sorta di classifica di merito delle realtà che lavorano sul giovanil. Durante la stagione agonistica faccio visita ai club che riteniamo di alto livello per una valutazione generale e per condividere le tipologie di lavoro».

Al suo fianco c’è Mauro Fresa, Direttore tecnico e sportivo del Volley Academy Piacenza, con cui Mencarelli è in contatto, oltre a Cesare Lucca, presidente provinciale della Fipav. «Nel 2022 - prosegue il Direttore tecnico dell’attività giovanile femminile - su 13 eventi giovanili internazionali abbiamo conquistato undici ori, un argento e un bronzo, nel 2023 è cambiato il colore di qualche medaglia ma il risultato finale è stato identico. Diventa molto difficile confermarsi a questi livelli, ma per me il nostro obiettivo è quello di raggiungere la semifinale. Una volta entrati fra i primi quattro io dico sempre che non sono più capace di allenare le ragazze. Perché il carico emotivo in giocatrici così giovani è talmente elevato che diventa impossibile prevedere nei dettagli cosa succederà. Quando arriviamo a quei livelli alle mie giocatrici suggerisco solamente di sognare e di divertirsi».

E i risultati danno ragione a Mencarelli, anche vista poi la crescita ottenuta a livello seniores. «Le più titolate a livello giovanile vincono anche da “adulte”. Abbiamo notato che c’è una grande differenza fra chi è abituato a giocare partite di livello assoluto quando si è piccoli e chi invece si trova per la prima volta ad affrontare gare decisive da senior».

Chiusura sui passi in avanti che il movimento dovrebbe fare. «Formare gli allenatori e creare una maggiore relazione fra il profilo della società e gli obiettivi che si vogliono ottenere. Visitando i club noto infatti che in alcune realtà si sogna in grande senza avere le basi, in altre invece basterebbero pochi ritocchi per arrivare davvero e livelli altissimi ma i dirigenti non si rendono conto delle potenzialità che hanno a disposizione».

Mencareli con Under 16 e Under 18 della Vap

Mencarelli con le formazioni giovanili della Vap

Da sinistra Fresa, Mencarelli e Marchetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Mencarelli in visita alla Vap. «Puntiamo a condividere le tipologie di lavoro»

SportPiacenza è in caricamento