Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - La festa dell'Alsenese: «Un gruppo straordinario»

Bersaglio centrato. E non fatevi ingannare, ma la prima lettera che leggete resterà per sempre scritta in maiuscolo nella storia della Conad Alsenese grazie alla meritata promozione in serie B al termine di playoff infiniti. Un salto doppio...

Volley - La festa dell'Alsenese: «Un gruppo straordinario» - 1

Bersaglio centrato. E non fatevi ingannare, ma la prima lettera che leggete resterà per sempre scritta in maiuscolo nella storia della Conad Alsenese grazie alla meritata promozione in serie B al termine di playoff infiniti. Un salto doppio contando anche la conquista della serie C giusto un anno fa.
La favola delle ribattezzate “Cinderella women” si arricchisce di un ulteriore capitolo, il migliore a tutt’oggi, quello in cui loro si ritrovano ad essere protagoniste di un sogno divenuto realtà, malgrado un finale di campionato in calando di condizione psico-fisica quando qualche certezza era venuta a mancare dopo la sconfitta interna dell’11 aprile contro Montecchio (poi promosso direttamente), che era costata anche la vetta della classifica, ritrovandosi al terzo posto due settimane più tardi.

INCIDENTE - Una squadra smarrita, quella di mister Marco Scaltriti e patron Stiliano Faroldi, che aveva bisogno di ritrovare nella post-season i giusti stimoli per completare l’opera e che durante il viaggio verso Ozzano Emilia, alla vigilia di gara 2 di finale, ha consumato ulteriori energie nervose pre-partita sul pullman a causa di un incidente all’altezza di Campegine che le ha tenute bloccate per quasi due ore. Ce la vedete la carrozza di un gruppo di cenerentole che resta imbottigliata nel traffico nella serata del ballo più importante, rischiando di trasformarsi in zucca anzitempo o arrivando a corte pochi minuti prima dell’inizio delle danze? Insomma, benché avvisata la sezione regionale della Fipav dell’imprevisto, non è certo l’avvicinamento migliore alla partita della stagione (posticipata di dieci minuti, alle 21.10) ed infatti il primo commento del tecnico riguarda questo episodio: «Abbiamo fatto un veloce mini-riscaldamento poi pronti-via e Ozzano era già sul 17-6 senza che noi ci capacitassimo di nulla, eravamo rimaste ancora sul pullman e se avessimo perso 3-0 avremmo avuto le giuste attenuanti, nessuno poteva rimproverare niente alla mia squadra. Invece scambio dopo scambio ci siamo rimesse in asse e ho visto subito che dal secondo parziale in poi le mie ragazze non mollavano su nessun pallone. La nostra forma fisica credo abbia fatto la differenza sia in questa partita sia in tutta la serie dei playoff, perché abbiamo giocato 25 set in 6 gare, ogni tre giorni sostenendo lunghe trasferte e chiedendo permessi al lavoro. I playoff sono un campionato a parte, noi lo sapevamo e siamo state la formazione migliore, confermando la nostra unità di gruppo che è il valore aggiunto della squadra».

STRAORDINARI - Al coach fa eco il presidente, incontenibile appena caduto per terra il pallonetto-promozione di Ghisolfi: «Ho finito gli aggettivi per definire questa società straordinaria, nella quale ognuno ha la propria mansione e lavora in silenzio senza prevaricare l’operato dell’altro. Tutti per uno e uno per tutti, quest’anno come l’anno scorso, in cui abbiamo raggiunto sia traguardi intermedi come la striscia di 21 vittorie consecutive o come la finale di Coppa Emilia (persa contro Carpi, ndc) che traguardi finali come le promozioni prima in serie C ed ora in B. Un ringraziamento sentito alle ragazze e a Marco, perché ha saputo dare una nuova impronta alla squadra prima dei playoff».

FESTA - Adesso sarà tempo di festeggiamenti (iniziati verso mezzanotte inoltrata nel primo autogrill incontrato) poi bisognerà programmare già prossima stagione: «Sì, sarò ancora io l’allenatore – confida Scaltriti – e alcune delle nostre ragazze potrebbero giocarsi le proprie carte in serie B» mentre Faroldi dovrà valutare diverse ipotesi, alcune trapelate già mesi fa nella vox populi del volley piacentino, come una fusione con Fiorenzuola o una compravendita di diritti re-iscrivendosi in serie C oppure disputare la serie B grazie a nuovi investitori.
«Sulle ali dell’entusiasmo – spiega il presidente dell’Alsenese – vorremmo fare la B ma fra dieci giorni faremo una riunione per capire come comportarci perché la nuova serie ha costi di gestione più alti e dovremmo allestire quasi una nuova rosa di giocatrici, l’impegno sarà maggiore per tutti e onestamente non vorremmo fare brutte figure, ritrovandoci a non saperlo affrontare a dovere. La scelta è difficile e dobbiamo ponderarla per bene».
Sarà un’estate intensa per la Conad Alsenese, tanto quanto la gioia per il B-ersaglio appena centrato.

FINALE PLAYOFF SERIE C – GARA 2
M.I. FATRO OZZANO VIP-CONAD ALSENESE 2-3

(25-15, 22-25, 25-15, 20-25, 12-15)
Conad Alsenese: Traversoni 13, Ferrari 4, Ghisolfi 15, Nartelli 13, Visconti 3, Magno 17, Vespari (L); Verdelli, Periti, Murelli, Passera 1, Marzolini. All.: Scaltriti
Simone Carpanini
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento