Questo sito contribuisce all'audience di

La Vap si regala un secondo posto inaspettato, il Monticelli vive un Natale da regina

Un ottimo San Nicolò conquista il derby con il Piace volley, battuta d'arresto inattesa per la Libertas, l'Alsenese conquista la terza vittoria consecutiva

La Serie C della Vap, Volley Academy Piacenza

Poteva e doveva essere la partita per il rilancio nelle zone alte della classifica ed invece per i ragazzi della Libertas Steriltom è stata la sconfitta più sonora della stagione. Giunti a Reggio Emilia per lo scontro diretto contro la rivale Vigili del Fuoco Marconi, posizionati due punti avanti, i piacentini "toppano" l'approccio alla gara e in meno di un'ora incassano un tre a zero che li lascia in posizione tranquilla di classifica abbandonando comunque per ora ogni velleità di play off. 
Coach Feroldi schiera la formazione tipo che ultimamente aveva dato tante soddisfazioni con Capra in regia, Garilli opposto, Delorenzi e Ricordi al centro, Mazzoni e Zurlini di banda. 
Primo set giocato punto a punto fino al 15 pari quando i piacentini si disuniscono e lasciano ai forti avversari del Marconi il parziale 25 a 20. La reazione non c'è ed anzi, nonostante i cambi effettuati i piacentini perdono anche il secondo set 25 a 13. Nulla funziona: il gioco stenta e nessuno riesce a prendere per mano la squadra. Nel terzo l'impressione è quella di voler chiudere il prima possibile per poter girare finalmente pagina. Sconfitta 25 a 12 e ritorno a casa. Ora bisogna confidare nella pausa naralizia per riprendere le fila del discorso. 

VIGILI DEL FUOCO MARCONI - LIBERTAS STERILTOM 3-0

(25-20, 25-13, 25-12)
LIBERTAS STERILTOM : Capra 2, Baggi, Farina, Mann, Zurlini 7, Mazzoni 6, Delorenzi 5, Molinaroli 2, Ricordi 4, Garilli 4, Benvenutti, Feroldi (allenatore) 

LEGGI TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DI SERIE C E SERIE D

---

EVERTON-LTP VAP 0-3

Vittoria sofferta in terra reggiana per le giovani ragazze dell’Academy Volley Piacenza, che offrono una prestazione ricca di alti e bassi, complicandosi più del dovuto la strada per la vittoria opposte ad una formazione esperta che ha giocato la sua onesta partita. Quest’affermazione, approfittando della sconfitta di Sassuolo proietta la squadra rivergarese ad un inaspettato secondo posto in classifica generale.

1 SET - Sazzi schiera il seguente starting six: diagonale Romanin-Camurri, in banda Cicola e Gilioli, al centro Molinari e Guzin ed infine Bersanetti a dirigere le operazioni in seconda linea. L'inizio è di marca ospite, le padrone di casa ovviamente reagiscono riportandosi sotto (6-7) con l'opposto Castagnoli; risponde prontamente la Vap mantenendo, in questa fase, un lieve margine, grazie soprattutto ai centrali (9-13). Le rivergaresi procedono a corrente alternata, permettono il rientro delle reggiane sul 14-14 poi allungano nuovamente prima grazie a due errori locali (15-16) e dopo con un break di 0-3. Si procede punto a punto fino al 21 pari e una battuta sbagliata di Gaddi concede il set alle piacentine (23-25).

2 SET - Il River riparte con la formazione che ha concluso il set precedente e, dopo un fase di lieve vantaggio viene raggiunta sul 7-7. Sono gli attacchi di Camurri e Gilioli a creare un discreto vantaggio 11-15 quando l'allenatore locale ferma il gioco; si prosegue con alcuni cambi palla sino al 16-20. Ora è la formazione dell'Everton a piazzare un break di 4-0 per il 20 pari, il finale è da  cardiopalma: attacco di Cicola (20-21), primo tempo locale (21-21), ancora Cicola, seguito da un errore della padrone di casa (21-23), un bell'attacco seguito da un ace per le reggiane (23-23) ed infine errore in attacco locale ed una veloce di Nicolini per il 23-25 finale.

3 SET - Le ospiti ripartono alla grande, trascinate da un ispirata Gilioli e mantengono un discreto margine di vantaggio (6-10), gradualmente la formazione locale ricuce il divario sino al 13-13. Nuovo break dello ospiti con Camurri e Cicola per il 17-20, ma la formazione locale trova la forza per ribaltare il risultato (21-20). Pure in questo set il finale è mozzafiato: Molinari, Nicolini e Cicola firmano il 22-23, un attacco ed un ace di Castignoli (24-23), errore in battuta per Castignoli e Gilioli (25-24) due errori in attacco delle locali (25-26), battuta sbagliata di Molinari ed attacco vincente di Cavecchi (27-26) ed infine errore in battuta di Bonacini, attacco vincente di Gilioli ed ace di Romanin per il 27-29 finale.

Una vittoria sofferta che proietta le giovani ragazze del River Volley alle spalle dell'inarrivabile Centro Volley Reggiano, anche se va detto che la squadra dovrebbe trovare maggiore continuità. In evidenza Bersanetti e le centrali Nicolini e Molinari. Le piacentine ritorneranno in campo sabato 21 dicembre per l’ultima partita del 2019, tra le mura amiche, nell'incontro che le vedrà opposte al Carpaneto Volley. 

EVERTON VOLLEY - L.T.P. VAP 0-3

(23-25 23-25 27-29)

EVERTON VOLLEY: Rossetti 5, Gaddi, Tirelli (L1), Castagnoli 11, Ferrari A. 5, Filippini, Ciarlini 3, Ferrari C. 2, Cristofaro 3, Cavecchi 8, Bonacini 9, Bazzani  (L2);

L.T.P. VAP: Romanin 5, Gilioli 11, Camurri 8, Bersanetti (L), Anelli, Molinari 9, Nicolini 7, Guzin 2, Cicola 14, Barbero (L). All. Sazzi

---

CARPANETO-CENTRO VOLLEY REGGIANO 0-3

Niente da fare per Il Savi Italo Carpaneto nel match casalingo contro la corazzata Cvr , che in questa prima fase di campionato ha lasciato alle avversarie la miseria di due soli set. Alla luce di queste premesse era chiaro non fosse esattamente l’occasione nella quale sperare di muovere la classifica ed i fatti hanno confermato i timori della vigilia con le Reggiane che si sono dimostrate dei veri rulli compressori lungo tutto l’arco dell’incontro, forzando al massimo ogni fondamentale con errori ridotti veramente al minimo.

Unica scusante per le rossonere è il reiterarsi di infortuni che stanno davvero mettendo in crisi le scelte di coach Cremonesi. Oltre alla prevista assenza di Scotti il tecnico ha dovuto fare i conti anche con quella del centrale Fantini, vittima di problemi muscolari che ne hanno sconsigliato l’utilizzo, mentre in corso di match anche Martina Bulla è stata limitata da un infortunio che comunque l’ha costretta a rimanere in campo anche se quasi per onor di firma.

Proprio per fronteggiare la perdita di effettivi che perdureranno nel tempo, è entrata a far parte del roster del Savi Italo anche Chiara Brigati , lo scorso anno in forza al San Giorgio ma che ovviamente necessita di tempo per ritrovare una giusta forma che le possa permettere di rappresentare un efficace rinforzo in vista soprattutto degli scontri che seguiranno la ripresa del campionato dopo la pausa.

Venendo al match, coach Cremonesi, parte con Scapuzzi e C.Bulla in diagonale, Fornaroli e M.Bulla al centro, Cappellini e Sacchi in banda e con Pini libero. I primi due set iniziano e si sviluppano sostanzialmente in fotocopia , con le piacentine che nelle fasi iniziali cercano di restare a contatto e riescono nell’intento sino al 10-12 , ma la sensazione è che sia un Savi Italo sopra ritmo e che non possa reggere questa intensità di gioco per tutto il parziale, cosa che puntualmente si verifica, con le ospiti che se possibile premono ancor più sull’acceleratore e creano un break irrecuperabile.

Nel terzo set, il Savi Italo cerca di reagire, ma le rotazioni messe in atto da Cremonesi non portano a molto di più di quanto non si sia visto nei primi due ed anche questo termina in mani Cvr, seppur con punteggio un po’ meno severo rispetto ai precedenti. Complimenti e meriti vanno soprattutto riconosciuti ad avversarie che ha dimostrato di essere senza alcun dubbio  la più accreditata pretendente alla promozione diretta, potendo contare su una rosa decisamente già degna della categoria superiore.

In casa Savi Italo, saranno necessarie le giuste analisi ed eventualmente anche autocritiche , nell’ottica di individuare il giusto assetto di gioco, che sino ad ora si è visto solo a sprazzi.

SAVI ITALO CARPANETO VOLLEY-CENTRO VOLLEY REGGIANO 0-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(12-25, 13-25, 17-25)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Vigolzone ok

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Serie C - Risultati e classifica della 1a giornata nei Gironi A, B e C

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento