rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Volley C e D

Team 03, River e Libertas San Paolo ai play off. Per il Carpaneto quarta vittoria consecutiva

Le tre formazioni piacentine proseguono il cammino in Serie C maschile e in Serie D femminile con gli spareggi promozione

EMMEZETA MAXMOTO TEAM  03 - COOP PARMA  3-0

(25-20, 25-23, 25-19)

EMMEZETA MAXMOTO TEAM  03: Pautasso 2, Cassani 6, Nartelli 9, Tizzi 19, Tagliaferri, Zangrandi 2, Rossetti, Olivieri 9, Rossi, Romanini, Bergamaschi (L), Guardascione (L), Shehu, Galbignani. All. Prodili, 2° Pavlovic

Finisce la regular season del Team 03 che con un’ultima vittoria da tre punti si assicura il terzo posto in classifica conquistando dei più che meritati playoff. Avversaria di turno la Coop Parma che aveva appena battuto tra le mura amiche la Pontolliese, precludendole di fatto la possibilità di arrivare agli spareggi promozione. Difficile la settimana per le rossoblu che hanno dovuto assorbire mentalmente il fatale passo falso di sabato scorso e fare i conti con i malanni stagionali di alcune giocatrici e con l’infortunio del libero Galbignani, rimediato durante la partita contro Rivergaro, presente in panchina, ma non utilizzabile. La determinazione delle ragazze di Prodili a far in modo di non gettare al vento l’ultima occasione per onorare il bellissimo campionato in campo si è vista tutta e la pur convincente prova delle parmensi non è bastata ad arginare la voglia di riscatto delle rossoblu. Ora tre settimane di pausa ed il tempo per ricaricare le pile in attesa di conoscere le avversarie del primo turno playoff, che dovranno per regolamento provenire da un altro girone.

----

SAN POLO C.EL.I – DECALACQUE RIVER 0-3

(14-25  21-25  21-25) 

DECALACQUE RIVER:Pisani 9, Padrini 9, Cristalli 4, Ursella 11, Sangiorgi 3, Negri 11, Popani, Bertolamei, Casalini, Villa, Castignoli, Franciotti, Burzoni (L). All. Maggipinto.

Ultima del girone, alla Decalacque River serve un punto per accedere ai play off e non vanificare la splendida stagione. Le piacentine partono con formazione collaudata: Sangiorgi-Padrini in diagonale, Pisani-Ursella di banda, Negri-Cristalli al centro, Burzoni libero.

Le ragazze di Maggipinto sono determinate e iniziano senza fronzoli: in un battito di ciglia si è già sullo 0-6; San Polo, che è comunque squadra di valore, oppone una flebile resistenza che viene spazzata via da un River formato Champions. Set in cassaforte, 14-25.

Nel secondo parziale San Polo ha un moto di orgoglio, aumenta i giri del proprio motore mettendo in luce un paio di individualità di ottimo livello, ma la Decalacque non si scompone, dopo qualche scaramuccia fino al 14 pari usa braccia pesanti:  Negri guida le compagne che a turno mettono a terra palla con percentuali di errore molto basse, si termina sul 21-25.

I play off sono ormai acquisiti, ma quando si banchetta è bello concludere col dolce, come è dolce questa vittoria. Il set è sulla falsariga del precedente, questa volta l’equilibrio dura fino al 19; sul 21-22 Padrini con un attacco e due ace chiude set e incontro 21-25.

Non finisce qui: tre punti dovevano essere e tre punti sono stati. Nessuno ha regalato nulla a questo gruppo che, grazie ad un crescendo rossiniano, si è preso sul campo soddisfazioni incredibili che avrebbero anche potuto portare alla promozione diretta: solo uno il punto di differenza con le vincitrici del campionato.

Decalacque River-4

PINTUS PONTOLLIESE – GALAXY VOLLEY REALCART COLLECCHIO 3-0

(25-15, 25-16 ,25-14)

PINTUS PONTOLLIESE: Rocca S. 2, Bonelli, Giovannacci 7, Pighi 8, Pecoraro 2, Milani A. 6, Marchesini 5, Milani G. 11, Contardi 2, Soda 8, Maestri (L). Rocca M.;

La Pintus Pontolliese conclude il proprio campionato di serie D con una vittoria ai danni della formazione parmense del Galaxy Volley ma purtroppo, visti i risultati provenienti dagli altri campi, non è sufficiente per raggiungere i play off. Va detto che è stata un'annata costellata da numerosissimi infortuni che hanno privato la squadra di diverse pedine, costringendo l'allenatore a modificare la formazione in continuazione.

Giovannacci deve rinunciare a Rocca M., Rocca B, Pecoraro e parte con il seguente starting six: diagonale Rocca S.-Soda, bande Milani A. e Milani G., al centro Marchesini e Contardi ed infine Maestri a presidiare la seconda linea. Le padrone di casa prendono decisamente l'iniziativa (11-5), la differenza dei valori in campo è evidente e la Pintus chiude agevolmente il set a proprio favore 25-15.

Si riparte con la formazione della Pontolliese invariata. L'inizio è equilibrato, poi le piacentine piazzano un break di 7-0 prendendo nettamente in mano le redini del gioco (17-12). L'allenatore di casa dà spazio alle seconde linee (Giovannacci per Soda) e fa esordire in serie D la giovanissima e talentuosa Bonelli (classe 2007). Il gioco è costantemente in mano alle locali che chiudono di 25-16.

Giovannacci inserisce Pighi per Marchesini al centro e le locali prendono subito il largo (10-4); l'allenatore ospite ferma il gioco per riordinare le idee, ma è ancora la Pintus a dettare legge fino al 19-11. La partita scivola senza sussulti verso la fine a favore delle locali 25-14.

Pintus Pontolliese-5

CUS PARMA AMORETTI-PREF. VALTIDONE SANGIOPODE 2-3

(24-26, 25-17, 13-25, 25-19, 13-15)

PREF. VALTIDONE SANGIOPODE: Sudario,  Pighi (L), Motta, Milosevic, Galelli, Guienne, Anelli, Solari (L), Pedrazzini, Boaron, Gorra, Dagradi. All. Dalmonte.

Nell’ultima giornata di campionato il SangioPode vince sul campo del Cus Parma in cinque set. Si chiude dunque con un successo al tiebreak la stagione della Prefabbricati Valtidone; le albicelesti, dopo una gara altalenante, si impongono a Parma con l’Amoretti. Il bilancio, dunque, è un quinto posto finale con 35 punti, frutto Prefabbricati Valtidone Sangiopode-3di 13 vittorie e 5 sconfitte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Team 03, River e Libertas San Paolo ai play off. Per il Carpaneto quarta vittoria consecutiva

SportPiacenza è in caricamento