rotate-mobile
Volley C e D

Team 03, River e Libertas San Paolo ai play off. Per il Carpaneto quarta vittoria consecutiva

Le tre formazioni piacentine proseguono il cammino in Serie C maschile e in Serie D femminile con gli spareggi promozione

MPM VAP UYBA-SAVI ITALO VOLLEY CARPANETO  1-3

(22-25, 25-8, 23-25, 19-25)

MPM VAP UYBA: Marchetti 3, Soragna 4, Ferrari 17, Mozzi, Polenghi 11, Gionelli (L1), Carini, Gazzola (L2), Ruggeri 10, Paounov 1, Zlatanov 1, Dodi 12. All. Mineo-Chiodaroli
SAVI ITALO VOLLEY CARPANETO: Cenci 6, Bulla 9, Ajolfi, Orsi 12, De Micheli, Scapuzzi 9, Badini 12, Pastrenge (L), Savi, Pini, Visconti 3. All. Sagliani-Bonini

Il derby visto dal Carpaneto

Il Savi Italo Carpaneto porta a quattro la striscia vincente, grazie al successo conseguito nel quarto ed ultimo derby stagionale, questa volta a spese del Volley Academy Piacenza.

In una parte finale di stagione in cui dopo aver raggiunto una tranquilla area di centro classifica, risulta difficile trovare i giusti stimoli  per mantenere un sufficiente livello di tensione agonistica, la compagine guidata dal duo Carini-Bonini, si poneva un paio di obbiettivi, il primo era quello di centrare con una vittoria l’en plein di successi nei derby piacentini, obiettivo ora raggiunto, il secondo quello di conquistare il bottino pieno nelle restanti due partite di campionato, puntando così ad un sesto posto finale che viste le sfortune occorse in corso di stagione sarebbe risultato davvero eccezionale.

Tornando al match, la compagine guidata dal duo Carini-Bonini, scesa in campo con Visconti e Scapuzzi opposte, Cenci e la giovane Badini in banda, Bulla ed Orsi al centro e con Pastrenge a presidiare la seconda linea, inizia scavando un piccolo break di quattro punti (8-4), senza riuscire però ad ampliarlo in misura tranquillizzante, preservandolo comunque sino alla fine dai tentativi di recupero delle locali. Primo parziale che si chiude sul 22-25 a favore delle rossonere.

Secondo set senza storia, dove le ospiti sembrano smettono di giocare e consegnano la frazione in mani Vap senza opporre particolare resistenza, unico aspetto “positivo” la possibilità di dare spazio alle tutte giovani risorse in rosa. Terzo parziale speculare al primo nel suo andamento: nessuna delle due compagini riesce a trovare lo spunto giusto per determinare un break consistente e punteggio che arriva in equilibrio sino alle fasi finali. Esito che ricalca quello del primo set ed ospiti che chiudono a proprio favore 25-23.

Con il Savi Italo avanti 2-1, il quarto parziale inizia e si sviluppa sulle basi di un sostanziale equilibrio, ma con le ospiti a condurre seppur con margine minimo fino al 17-21, margine che le rossonere saranno brave a conservare ed addirittura ad ampliare sino al 19-25 finale, portandosi a casa il quarto successo consecutivo, e mantenendo aperta la striscia vincente che cercheranno di allungare sino al termine di campionato.

Il derby visto dalla Vap Uyba

Nonostante un’ottima prestazione, la Mpm Vap Uyba perde 1-3 il match casalingo contro il Savi Italo Carpaneto.
Il primo set è equilibratissimo, con le ragazze di coach Mineo brave sia a ricevere che ad attaccare; a spuntarla, per soli tre punti, sono le ospiti, abili a sfruttare gli errori delle padrone di casa. Il secondo parziale, invece, è totalmente dominato da una Vap straordinaria sia al servizio che in fase offensiva.
I due set seguenti si svolgono sulla falsariga del primo, con le padrone di casa che pagano qualche indecisione davanti a una Savi Italo più esperta.
----

BUSA TRASPORTI MIOVOLLEY-SPORT CLUB PARMA 1-3

(14-25; 14-25; 25-18; 13-25)

BUSA TRASPORTI MIOVOLLEY: Bianchini 1, Moretti, Sansò 9, Boselli 3, Ferri 4, Galibardi 9, Cordani 8, Martino 6, Nappa 7, Passerini (L), Longinotti (L). NE: Bossalini, Colombini, Favari. All. Anni

Il Busa Trasporti MioVolley subisce una sconfitta interna per mano dello Sport Club Parma vittorioso sul campo di Gossolengo in quattro set: le biancoblu riescono a trovare una reazione soltanto nel terzo parziale che però non basta a ribaltare la situazione.

Coach Anni sceglie la diagonale Bianchini-Moretti, Ferri e Galibardi sono le bande, Martino e Nappa le centrali con Passerini libero. Avvio di gara con il punteggio in equilibrio, il primo strappo arriva dai nove metri ospiti che si portano sul 9-11 e poi trovano un break di altri quattro punti per il 9-15. I timeout e l'ingresso di Cordani sul 13-21 non invertono la rotta: lo Sport Club chiude 14-25.

Parma parte meglio anche nel secondo parziale guadagnando fin dai primi scambi un buon margine di sicurezza (3-8). Girandola di cambi con gli innesti di Sansò, Cordani, Moretti e Longinotti ma lo score si proietta sul 10-20: punteggio finale del tutto identico a quello del set precedente, 14-25. Cambia ancora la diagonale in avvio di terzo parziale con Sansò, in campo c'è anche Cordani. Cambia anche l'inerzia con il Busa Trasporti che apre bene (5-1) e prosegue meglio (16-9). Le ospiti però non si scompongono e riguadagnano terreno fino al 19-18: qui un time-out di coach Anni è decisivo, le biancoblu arrivano infatti al 25-18.

Nonostante la conquista del terzo set però il MioVolley non riesce a ripetersi nel parziale successivo che decide quindi l'incontro: Parma mantiene sempre punti di vantaggio fino al definitivo 13-25 che chiude la gara in favore delle ospiti.

busatrasporti_squadra-6

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Team 03, River e Libertas San Paolo ai play off. Per il Carpaneto quarta vittoria consecutiva

SportPiacenza è in caricamento