Questo sito contribuisce all'audience di

Colpo grosso del San Giorgio, schiantata la capolista Rubiera

I Cappuccini sorprendono l'Energy volley, una pazza Canottieri supera Cavezzo al tie break. Per Rivergaro sconfitta con rammarico

Andrea Mazzoni (Canottieri): per lui 19 punti nel match con Cavezzo

In Serie C femminile colpo grosso del San Giorgio, che supportato dal pubblico di casa riesce ad avere ragione dell’ex capolista Rubiera. La prima vittoria netta del campionato, senza nessun set concesso alle avversarie, è figlia di una prestazione concreta dove all’esperienza di Sudario e Ambrosini si accompagna anche la freschezza della sedicenne Arfini. Colpo soltanto sfiorato per il MioRiver che affronta la rodata formazione del Centro Volley con il piglio giusto riuscendo però a conquistare soltanto un set: c’è molto rammarico considerata l’ottima prestazione collettiva ed un quarto parziale dove un fallo di invasione fischiato alle piacentine ha chiuso le porte del tiebreak al termine di una partita tirata.

Sul fronte maschile è un Volley Cappuccini corsaro quello che sorprende l’Energy Volley: la squadra di coach Bruni sta recuperando tasselli importanti, vede l’esordio del giovane Negri e la solita ottima prova di Manfredi e Durante. La Canottieri fa il bello e il cattivo tempo contro il Cavezzi: in vantaggio di due set a uno i ragazzi di coach Bartolomeo si fanno rimontare sul 2-2 ma riescono ad imporsi nettamente nel tiebreak con un 15-5 per il 3-2 finale.

FUN FOOD SAN GIORGIO – RUBIERESE VOLLEY  3-0 

(25-19, 25-19, 25-23)

FUN FOOD SAN GIORGIO: Giorgi, Ambrosini 13, Della Bartolomea 5, Bracchi 5, Arfini 10, Sudario 15, Di Cintio, Martini, Bulla, Carini, Guienne, Cameletti, Cricchini (L). All. Parimbelli-Gregori

Miglior prestazione stagionale per il Fun Food San Giorgio che schianta l’ex capolista Rubiera senza perdere nemmeno un set. Sono sempre Sudario ed Ambrosini a trascinare le piacentine, mentre le reggiane non riescono a tenere testa e devono rincorrere. Il Fun Food inizia mettendo in campo un alto tasso di agonismo e di determinazione. Rubiera si vede a sprazzi e, soprattutto, non trova contromosse adeguate per contrastare al meglio le scatenate ragazze di Parimbelli. Poca storia anche nel secondo parziale: le padrone di casa ripartono forte, ancora con servizio e muro sugli scudi, e scavano un margine netto che mantengono fino alla fine. Nel terzo set la squadra ospite effettua alcuni cambi e si aggrappa alle giocatrici di maggior spessore ed esperienza. Ciò nonostante è sempre il San Giorgio a condurre le danze fino ad arrivare ad un agevole 19-11. Con un vantaggio che sembra rassicurante arriva qualche momento di incertezza per le padrone di casa; Rubiera dà tutto, prendendosi anche molti rischi, e riesce a riavvicinarsi fino a portarsi ad un solo punto di distacco, sul 23-22. San Giorgio decide però di chiudere mettendo il sigillo finale con il settimo muro-punto dell’incontro di Sudario. Vittoria strameritata per la squadra piacentina che sta trovando sempre più equilibrio e consapevolezza nei propri mezzi. Se Sudario ed Ambrosini hanno abituato a prestazioni monstre in questo avvio di stagione, con i loro attacchi impetuosi, una citazione va ad Alessia Arfini: la sedicenne piacentina sta giocando come una veterana, in un ruolo come la schiacciatrice che costringe ad essere una giocatrice completa, capace di fare tutto. Altra nota positiva il rientro in campo, dopo oltre un anno di assenza causa un grave infortunio, di Debora Carini, sulla buona strada per il completo recupero.

CENTRO VOLLEY REGGIANO - FUN FOOD MIORIVER  3-1

(25-22, 25-23, 15-25, 26-24)

FUN FOOD MIORIVER: Benassi, Caviati 2, Chinosi 2, Civetta, Cornelli 22, Molinari 11, Negri 2, Puddu, Rocca 12, Tansini 7, Ussi 8, Bersanetti (L). All. Bruno

Peccato, un grande peccato. Le ragazze del Fun Food MioRiver giocano alla pari contro la quarta forza del campionato ma escono sconfitte dopo quattro set in una partita giocata su ritmi elevatissimi e con ottime percentuali da parte di tutte le atlete in campo. Solo il risultato - e purtroppo non è poco - non sorride alla squadra di coach Bruno. Le piacentine giocano la miglior partita tra quelle fin qui disputate, mettendo alle corde le più quotate avversarie. E solo una dubbia decisione sul 24 pari del quarto set non permette alle ospiti di allungare la partita al tiebreak.

Coach Bruno schiera nel sestetto iniziale Negri al palleggio, Rocca Tansini e Cornelli in attacco, Molinari e Ussi al centro con Bersanetti libero. La partita si apre con le ragazze del Fun Food per nulla intimorite: la squadra aggredisce le avversarie con un attacco di Cornelli immediatamente imitata da Tansini prima e Rocca poi (1-5). Due ace di Cornelli allargano il divario (1-7) con le reggiane che soffrono: un gran muro di Rocca porta il risultato sul 4-9. Il Fun Food rimane avanti 9-13 con Ussi e Tansini prima, 20-22 con Molinari e Cornelli poi. Un break di cinque punti delle avversarie ribalta la situazione con il primo parziale che si chiude 22-25. Il secondo set si apre con le ragazze di Bruno che vogliono lottare su ogni pallone. Negri prima si fa notare per un ace e un punto di secondo tocco, poi deve abbandonare la sfida per problemi fisici. Entra Caviati in cabina di regia: si gioca punto a punto con due ace di Rocca (9-10) a cui fanno seguito una serie di Cornelli (12-14), Tansini ed un muro di Molinari (17-17). Sul 23-21 ecco due attacchi di Tansini con il Fun Food che riacciuffa le avversarie sul 23 pari: una battuta sbagliata delle biancazzurre piacentine regala il secondo parziale alle reggiane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le giovani ragazze di Bruno anziché demoralizzarsi per i due set persi “all’ultimo respiro” si ricompattano e partono alla grande nel terzo set. In campo Chinosi per Tansini che accusa un problema alla mano destra. Caviati firma una battuta vincente, Ussi un primo tempo e Cornelli tre ace (3-7). Il Fun Food va a mille e nulla può fare questa volta il Centro Volley Reggiano: grande muro di Molinari, perfetta fast collezionata da Caviati-Ussi (11-15). Pipe di Rocca, due attacchi di Cornelli, muro di Chinosi e si vola a più sei (15-21). Ace di Ussi e uno splendido muro di Molinari chiudono il parziale per il MioRiver. Sulle ali dell’entusiasmo il quarto set si apre con il Fun Food che si porta avanti con Rocca e Molinari ottimamente smarcate da Caviati (5-8). Un volo plastico di Bersanetti che difende un attacco delle avversarie permette a Caviati di alzare con le cinque dita della sola mano destra una palla perfetta Cornelli che non si fa pregare e mette palla nei tre metri del campo avversario (7-10). Due attacchi di Rocca e un primo tempo di Molinari mantengono un break di 3 punti (10-13). Le reggiane non ci stanno ed impattano sul 15 pari. Un momento di appannamento per il Fun Food sulle letture delle giocate delle avversarie porta il punteggio sul 22-18. Ma le piacentine riescono a ricucire fino al 24 pari, quando arriva la decisione “incriminata” da parte del secondo arbitro che vede un’invasione  di Cornelli: il successivo attacco delle avversarie va a buon fine e dunque si chiude la partita sul 3-1 finale. Una gara davvero entusiasmante, con giocate spettacolari e agonismo da vendere: il punto di partenza per una squadra che finalmente sembra aver trovato un proprio equilibrio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento