Questo sito contribuisce all'audience di

Per il San Nicolò arriva una vittoria fondamentale in chiave play off

Il Carpaneto prosegue la corsa nelle zone altissime senza rischiare nulla. Alla Libertas rallentare la corsa della terza in classifica potrebbe non bastare

L'ingresso in campo della Ltp Vap

LIBERTAS STERILTOM-EDIL CAM CAVEZZO 2-3

(25-22, 20-25, 23-25, 25-21, 7-25)

LIBERTAS STERILTOM: Capra 1, Pontoglio 24, Mazzoni 13, Monachesi , Ricordi 13, Benvenutti, Delorenzi 13, Garilli 7, Agosti (lib.) Feroldi (All.) 

Non basta il grande cuore messo in campo dalla Libertas Steriltom al Palagambardella nella penultima gara del campionato di Serie C maschile. Contro l'Edil Cam di Cavezzo, terza della classe, i biancorossi soccombono al tie break dopo oltre due ore di gioco intenso. Alla fine nonostante la prova convincente i piacentini incassano un solo punto per la classifica riducendo al lumicino le speranze di salvezza. Coach Feroldi deve rinunciare a Filippi (stagione chiusa anzitempo per infortunio) e riporta Garilli nel ruolo di schiacciatore inserendo il giovane Agosti come libero; chiudono il sestetto Capra in regia, Pontoglio opposto, Delorenzi e Ricordi al centro e Mazzoni di mano. Primo parziale con la Libertas in fuga: gli ospiti non riescono a frenare la veemenza dei piacentini che senza patemi incamerano il 25-22. Nel secondo set la reazione degli ospiti non si fa attendere: qualche ingenuità di troppo in casa Libertas Steriltom consente a Cavezzo di pareggiare il conto. Nel terzo parziale i padroni di casa tornano a premere sull'acceleratore: sul 10 a 5 a proprio favore il blackout che compromette l'intera gara. La ricezione crolla vertiginosamente e gli ospiti si trovano in un battibaleno sul 17-10 recuperando ben 12 punti in un solo giro di battute. Nonostante la mazzata i ragazzi di Feroldi hanno la forza di riprendersi fino al 23-24 quando l'arbitro valuta falloso un recupero spettacolare di Garilli regalando di fatto il set al Cavezzo. Il quarto viene condotto con i nervi: Capra gestisce bene le bocche da fuoco piacentine e i muri di Delorenzi, in ottima giornata nel fondamentale, fanno il resto. Due a due e tutto da decidere al tie break. Qui la stanchezza in casa dei biancorossi si fa sentire e nonostante Pontoglio, autore di ben 24 punti a fine gara, la Libertas Steriltom soccombe 15-7 lasciando agli ospiti la possibilità di gioire per il risultato conquistato. Da segnalare l'esordio di Monachesi prodotto del vivaio piacentino. Complice la vittoria della diretta concorrente in chiave salvezza ora i piacentini devono sperare in un miracolo all'ultima di campionato. Nulla comunque è perduto. 

LEGGI TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

POLISPORTIVA COOP 1964 - L.T.P. VAP PC 3-0

(25-19, 25-12, 25-16)

L.T.P. VAP: Rocca S., Rocca B. 8, Rabija 4, Chinosi 7, Contardi 3, Boiocchi, Soda 1, Lo Bartolo 2, Molinari 2, Caviati, Bersanetti (L). All. Chiappafreddo-Savi

Sconfitta delle giovani piacentine targate Ltp nel derby parmense con la Polisportiva Coop 1964, squadra esperta e quarta forza del campionato. Le ragazze di coach Chiappafreddo soffrono le assenze di Gilioli, Mazzocchi e Maestri e non riescono ad offrire una prestazione all'altezza dell'avversaria che si impone in soli tre set. Coach Chiappafreddo apre la gara con la diagonale Rocca S.-Chinosi, bande Rabija e Rocca B., al centro Molinari e Contardi con Bersanetti libero. Dopo una prima fase di studio (5-3) la formazione locale guadagna terreno costringendo Chiappafreddo a spendere il primo time-out (11-8). La VAP prova a restare nella scia delle parmensi, ma le locali trascinate dagli attacchi di Scalera e Montacchini allungano (21-14). La formazione ospite recupera qualche punto ma le padrone di casa chiudono velocemente il set in proprio favore (25-19).

Nel secondo parziale la Academy riparte con in campo la giovane Soda al posto di Chinosi; tuttavia, l'approccio alla gara delle ragazze di Chiappafreddo non è dei migliori e la formazione locale ne approfitta per piazzare un gap importante (18-8). COOP Parma sulle ali dell'entusiasmo conduce velocemente in porto il set con un eloquente 25-12. Chiappafreddo prova alcuni cambiamenti nel terzo ed ultimo parziale mandando in campo Chinosi con Caviati al palleggio. La musica, purtroppo, non cambia (9-3) e la partita terminata mestamente per le piacentine con il punteggio di 25-16. Prossimo impegno sabato 13 aprile, al PalaRebecchi, per la partita con Carpi; la sfida di andata su chiuse 3-2 in favore della Academy dopo oltre due ore di lotta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fano-Piacenza 2-4: i biancorossi ritrovano il successo in trasferta

  • Rocambolesco pari tra Mantova e Fiorenzuola, il big match termina 3-3

  • Piacenza - Marco Scianò: «Ricompattiamo l'ambiente, solo così si possono ottenere dei risultati»

  • Il Caorso: «Ricevuto insulti razzisti». Il Villanova: «Ricostruzione falsa» e si va per vie legali. FOTO

  • LIVE Gas Sales-Monza 3-2. Fei supera Zlatanov, è il bomber più prolifico di sempre

  • Il Pro Villanova: «Nessuna offesa razzista, a Caorso non è la prima volta che succede un fatto del genere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento