Questo sito contribuisce all'audience di

In Serie C sorridono solamente gli uomini

Vittoria per Canottieri Ongina (la nona consecutiva) e Cappuccini; in campo femminile sconfitta a sorpresa per San Giorgio che perde il primato. Rivergaro ko con la bestia nera

Bartolomeo, tecnico della Canottieri

Sorride soltanto la Serie C maschile. La sedicesima giornata di campionato regala vittorie a Cappuccini e Canottieri con San Giorgio e MioRiver che non riescono ad imporsi contro le rispettive avversarie. Sorprende lo stop della squadra di coach Parimbelli sul campo delle modenesi del Marking Products: avanti di due set San Giorgio subisce la lenta ma inesorabile rimonta delle padrone di casa che concedono così alle gialloblù soltanto un punto. Non riesce invece al MioRiver l’impresa con Liu Jo: le rivergaresi riacciuffano le ospiti nel secondo parziale ma cedono alla distanza senza strappare nemmeno un punto.

Le emozioni più grandi, come anticipato, sono però arrivate sul versante maschile. La Canottieri arriva al successo dopo una lunga battaglia con l'Hipix Energy Way: le bordate di Fiorentini e Zangrandi permettono alla squadra di coach Bartolomeo di scardinare la resistenza dei padroni di casa che alzano bandiera bianca dopo più di due ore di gara serrata e senza esclusione di colpi. Nona vittoria consecutiva per i monticellesi che distano ora soltanto tre lunghezze dalla prima piazza. Vittoria anche per i Cappuccini: i Vigili del Fuoco Reggio Emilia non hanno scampo davanti alla carica degli uomini di coach Bruni. Tre punti importanti che proiettano i casalini a quota ventinove in classifica.

MARKING PRODUCTS ARTIGLIO–FUN FOOD SAN GIORGIO  3–2 

(15-25, 19-25, 25-23, 25-22, 15-12)

FUN FOOD SAN GIORGIO: Giorgi 4, Ambrosini 11, Della Bartolomea 11, Bracchi 13, Arfini 3, Sudario 13, Di Cintio, Prazzoli 3, Bulla, Carini, Solari, Cricchini (L). All. Parimbelli-Solari

E’ il solito Fun Food che in trasferta, di tanto in tanto, si perde contro le squadre di seconda fascia. A vincere è la neopromossa Artiglio Modena, che si prende due punti preziosi in chiave salvezza, sicuramente insperati davanti allo 0-2 nel conto set. Nei primi due parziali le squadre recitano lo stesso copione: Fun Food sempre avanti a giocare al gatto col topo, con Giulia Giorgi che fa girare senza problemi tutte le attaccanti. Dal terzo Artiglio risponde colpo su colpo alla Fun Food: i giri del motore cominciano a salire, soprattutto in difesa dove la squadra modenese legge e difende ogni traiettoria. L’intensità delle piacentine comincia a scemare e, poco a poco, San Giorgio imbocca un tunnel. Un film già visto qualche settimana fa a Corlo: se allora era subentrata rassegnazione e resa, il Fun Food lotta con orgoglio e volontà. Le ragazze di coach Parimbelli provano a sferrare il colpo del ko e a chiudere la partita fino al 23 pari, ma perdono in volata il terzo set. Le locali cambiano volto: continuano a difendere tanto, a volte fortunosamente altre miracolosamente, ma soprattutto non commettono errori, rischiano tanto in battuta ed in attacco, dove tirano a tutto braccio. Sul 15-8 arrivare al quinto set sembra inevitabile, ma il San Giorgio combatte e, con un parziale di 8-0 ribalta il punteggio. Si gioca punto a punto fino al 20 pari, poi l’allungo delle modenesi fino al 25-22. Nel set corto le percentuali d’attacco del Fun Food si abbassano ulteriormente: mancano i soliti punti di Sudario ed il contributo di Arfini e Bracchi, mentre mai doma è Della Bartolomea, alla sua miglior partita stagionale. Fino all’11 pari tutto sembra ancora possibile, ma per il quinto tie break in questo campionato, il nome della squadra vincitrice non esce sulla ruota di San Giorgio.

FUN FOOD MIORIVER-LIU JO NORDMECCANICA MODENA 1-3

(20-25, 25-19, 18-25, 8-25)

FUN FOOD MIORIVER: Benassi, Civetta C., Caviati 1, Cornelli 15, Chinosi 2, Giglioli 2, Molinari 1, Puddu 3, Rocca 12, Tansini 11, Ussi 3, Bersanetti (L). All. Bruno-Massari

Terza partita con la Liu Jo Modena e terza sconfitta per 3-1. La squadra modenese si guadagna il titolo di bestia nera delle ragazze del MioRiver dopo una partita che, al là del risultato finale, per i primi tre set è stata piuttosto piacevole per il folto pubblico del PalaRebecchi. Il sestetto iniziale vede capitan Rocca opposto, Tansini e Cornelli in attacco, Benassi e Ussi al centro, Bersanetti libero e Puddu in palleggio.

La partita, sentitissima dalle ragazze dei coach Bruno-Massari, ha nel braccio di Rocca il primo punto. Qualche errore in ricezione permette alle modenesi di piazzare un break e portarsi sul 2-7. Le ragazze del Fun Food si riprendono e giocando con grande intensità, difendendo in modo ordinato, agevolano Puddu nella distribuzione del gioco: Rocca e Cornelli riacciuffano il risultato sul 15 pari. Il primo tempo di Ussi permette al MioRiver di mettere la testa avanti, l'ace di Puddu e due belle schiacciate di Tansini tengono il Fun Food in partita, ma un nuovo ace ed un attacco avversari chiudono il set a favore delle ospiti.

Le piacentine ci credono e coach Bruno chiede di mettere sul parquet tutto quello che le ragazze possono dare. Il secondo parziale inizia con lo stesso sestetto che ha lottato nel primo. Si gioca punto a punto fino al sei pari. Il MioRiver scava un break giocando da squadra, con grande concentrazione e ritmi altissimi: Tansini (ben quattro ace) e Cornelli (con quattro attacchi vincenti) portano il punteggio sul 13-6. La Liu Jo approfitta di una pausa del Fun Food restituendo il break (13-13). Le piacentine riprendono la giusta marcia con le attaccanti sugli scudi: l'ace di Caviati (subentrata a Puddu in palleggio) porta lo score sul 24-18. Al secondo set point chiude Rocca con un gran muro. Terzo parziale che, sull’onda dell’entusiasmo, il Fun Food gioca alla pari con le quotate ragazze modenesi. Si tengono davvero su ritmi altissimi: Rocca e Tansini finalizzano il gioco (5-5), un black-out in ricezione ribalta ancora le carte in tavola (5-11). Un break che rimarrà tale fino alla fine del set anche nonostante gli ingressi di Chinosi e Molinari chiamati da coach Bruno.

Le ragazze di Bruno appaiono stanche dopo le tante energie spese nei set precedenti. Il quarto parziale vede la Liu Jo giocare con grande intensità e prendere il largo grazie all'efficacia dai nove metri. Coach Bruno dà spazio a tutte le ragazze: Giglioli per Cornelli, Civetta per Rocca, Chinosi per Tansini. Si assiste ad una bella reazione delle piacentine con Chinosi e Giglioli che mettono apprensione alla difesa ospite: i giochi ormai sono però decisi e Modena chiude set e partita conquistando i tre punti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Risultati e classifiche giornata 16 - 2017-2018.xls-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento