Volley C e D

Per l'Rm volley un'annata a cinque stelle. «Una stagione di vittorie, ma vogliamo crescere ancora»

Il presidente Maurizio Raviscioni commenta la promozione in Serie D e i successi in Under 16 e Under 18. «Siamo diventati la squadra da battere ma non ci accontentiamo»

E’ stata una stagione straordinaria. «Un’annata a cinque stelle» la definisce il presidente Maurizio Raviscioni. Perché obiettivamente non si poteva sperare di meglio: promozione in Serie D, successo nel campionato territoriale Under 18, trionfo anche in quello Under 16. E’ vero che a vincere si fa l’abitudine, ma forse in casa Rm stanno addirittura esagerando. «Siamo davvero soddisfatti, ma non abbiamo alcuna intenzione di fermarci» spiega Raviscioni, che dopo gli inevitabili festeggiamenti si è messo dietro la scrivania e sta già programmando una nuova avventura. Certo, fare meglio sarà molto complicato, ma da anni la società piacentina sta sorprendendo tutti continuando a ottenere risultati sempre più interessanti e diventando di fatto una delle formazioni da battere non solo in campo locale ma anche nel territorio regionale.

Una nuova stagione da programmare sempre contando sul tecnico Paolo Maffi, artefice principale insieme al massimo dirigente della scalata dell’Rm. «Ci siamo meritati la Serie D sul campo – attacca Raviscioni – e abbiamo intenzione di confermare il gruppo che ci ha regalato questa grande gioia. Qualche innesto lo avremo sicuramente, ma l’intenzione è mantenere l’ossatura che in queste stagioni è cresciuta con noi, anche perché stiamo parlando di un roster giovanissimo che siamo sicuri potrà migliorare ulteriormente. A breve parleremo con tutte le atlete, poi capiremo meglio come sarà possibile muoverci per eventuali nuovi arrivi».

Per il campionato che inizierà in ottobre la Serie D rappresenterà il fiore all’occhiello, ma saranno confermate Prima e Seconda divisione, Under 18, almeno una squadra di Under 16 (ma forse ne scenderanno in campo anche due) e l’obiettivo è schierare formazioni Under 14 e Under 13 ai tornei organizzati dalla federazione pallavolo. «Stiamo provando ragazze nate fra il 2010 e il 2013 perché vogliamo tornare ai periodi pre covid, quando riuscivamo a coprire tutte le categorie».

Aumentano i numeri in casa Rm e ovviamente servono strutture sempre più adeguate. «Siamo in sofferenza, è inutile nasconderlo, perché ci stiamo allargando e nascono i problemi delle palestre. Il nostro obiettivo è giocare la Serie D a Piacenza, ma non vogliamo creare problemi alle altre società, per cui chiederemo di utilizzare il PalaGambardella nella serata di venerdì in modo da non ostacolarci con le formazioni che disputano le partite di campionato il pomeriggio o la sera del sabato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l'Rm volley un'annata a cinque stelle. «Una stagione di vittorie, ma vogliamo crescere ancora»
SportPiacenza è in caricamento