rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Volley C e D

River senza problemi: batte la Vap nel derby e mantiene il primato

Tutto facile per il Piace Volley in Serie C mentre in Serie D bei successi per SangioPode e Rm Volley

Il River Decalacque si aggiudica lo scontro che lo vedeva opposto alle giovani promesse del Volley Academy Piacenza. Il match non è mai stato in discussione, vista la differenza di esperienza e tecnica fra le due squadre. Giovannacci manda in campo la diagonale Caviati-Chinosi, bande Antola e Rocca, al centro Alberti e Marchesini ed infine Riboni a presidiare la seconda linea. Le padrone di casa, con un ottimo muro, allungano e l'allenatore ospite, sul punteggio di 12-4, chiama il secondo time-out. Le giovani della Vap riescono a recuperare alcuni punti, ma il River Decalacque gestisce il cambio palla, poi è un buon turno in battuta di Chinosi a propiziare un nuovo strappo (21-13). Il set si conclude senza patemi con un bel primo tempo di Alberti per il 25-16.

RISULTATI E CLASSIFICHE SERIE C E SERIE D MASCHILI E FEMMINILI

Si riparte con le rivergaresi che inseriscono Pisani nel ruolo di libero a sostituire Riboni costretta a fermarsi per un risentimento muscolare. Le padrone di casa partono subito bene, le ospiti non ci stanno e con un paio di servizi vincenti di Ucovic trovano il 6-6. Le due squadre procedono appaiate per alcuni punti, poi il River alza i giri del motore ed allunga 14-11 con una fast vincente di Marchesini. Il vantaggio gradualmente si dilata e due attacchi vincenti di Rocca, intervallati da un ace di Giovannacci, chiudono il secondo parziale 25-19.

Il terzo parziale vede, nella fase iniziale, le due squadre fronteggiarsi punto a punto, poi il River Decalacque prova la fuga (12-9 con un muro di Alberti). La Vap riesce a portarsi sul -4 (18-14), tuttavia le ragazze del presidente Tiboni piazzano il break decisivo di 7-0 che chiude l'incontro 25-14.

Prosegue il testa a testa fra il River e lo Sport Club Parma, appaiate in testa alla classifica con un cospicuo margine di vantaggio di nove punti sulla terza in graduatoria.

Il derby visto dalla Vap

Bella partita, ben giocata da entrambe le formazioni, dove però è decisamente emersa la potenzialità della prima in classica contro l’ultima, colpita dai soliti infortuni e imbottita di Under 14. Partita mai in discussione, che ha però fatto vedere da entrambe le squadre un bel gioco con un River potente e preciso in attacco ma ancor di più attento in difesa.

La Vap esce ugualmente a testa alta, il River conferma la testa del campionato e l’ottima prova di Antola, giocatrice di categoria superiore.

DECALACQUE RIVER - MPM VAP 3-0

(25-16, 25-19, 25-14)

DECALACQUE RIVER: Caviati 3, Rocca 10, Antola 12, Chinosi 10, Carini 1, Colombini, Giovannacci 3, Alberti 13, Pisani, Molinari, Marchesini 6, Riboni (L) All. Giovannacci

MPM VAP: Fiorentini, Mihali, Mino, Bisotti, Abbate, Bollati, Ucovic, Bergonzi, Borri, Carlá, Sorsi, Spotti, Ucovic. All. Chiodaroli. 

20240309 C DECALACQUE

CUS PARMA AMORETTI-BUSA TRASPORTI MIOVOLLEY 3-2

(25-18; 18-25; 25-13; 24-26; 15-10)

BUSA TRASPORTI MIOVOLLEY: Bonelli, Padrini, Ferri, Cordani, Galibardi, Zucchi, Boiardi, Bertolamei, Bossalini, Martino, Burzoni (L). NE: Barocelli, Signorino, Cricchini (L). All. Leggeri-Parenti

Il Busa Trasporti incassa soltanto un punto dalla trasferta sul campo del Cus Parma in una corsa salvezza che è ancora lontanissima dalla sua conclusione. In attesa della sfida di martedì tra Jovi Volley e Volley Modena (entrambe a quota 18) il MioVolley mantiene tre lunghezze dalla nona posizione nel girone A di serie C.

Per la trasferta di Parma coach Leggeri sceglie Bonelli e Padrini in diagonale, Ferri e Cordani bande, Bertolamei e Bossalini al centro con Burzoni libero. Primo set in equilibrio fino al dodici pari poi è il CUS ad ingranare guadagnando terreno e mantenendo il distacco accumulato fino al termine del set che si chiude 25-18.

Qualche variazione nel secondo parziale con l'innesto di Galibardi e Cordani che passa opposto: questa volta l'allungo decisivo è di marca Busa Trasporti che riesce a pareggiare il conto set con un punteggio esattamente contrapposto: 18-25. Piuttosto difficile l'impatto sul terzo parziale: Parma parte con un passo piuttosto spedito (5-0) costringendo coach Leggeri al time out. Non bastano nemmeno gli innesti di Boiardi e Zucchi per modificare l'inerzia con il CUS che chiude senza patemi 25-13.

Reazione biancoverde nel quarto parziale: il Busa Trasporti torna a macinare punti staccando le avversarie. Sul 22-24 il MioVolley si vede annullare due set ball ma trova lo spunto per ribaltare lo score fino al 24-26 che significa tiebreak. Nel set breve è il Cus ad arrivare al cambio campo in avanti (8-5): qualche variazione nel sestetto del Busa Trasporti non riesce però a cambiare le sorti della gara con le padrone di casa a chiudere l'incontro sul 15-10.

---

EVERTON VOLLEY - EMMEZETA MAX MOTO 3-2

(25-15, 25-12, 16-25, 21-25, 15-10)

EMMEZETA MAX MOTO: Scapuzzi 3, Tagliaferri 1, Nartelli 3, Rossetti 13, Cristalli 4, Cassani 6, Marcovic 7, Romanini 25, Pommella, Rabija, Bongiorni, Subona, Percoraro (L) , Bergamaschi (L) 1.  All. Amani  - 2° Pavlovic

Sconfitta al quinto set per l’Emmezeta Max Moto nella tana dell’Everton di Reggio Emilia, che allunga sulle piacentine che con la posta piena potevano raggiungere le avversarie in classifica. Posta piena che di fatto non è mai stata in palio visto l’andamento della partita. Solo nel terzo set, infatti, le ospiti si svegliano bruscamente dopo due parziali letteralmente disastrosi e raddrizzano miracolosamente un match che per quanto visto in campo sembrava già irrimediabilmente compromesso.

Forse proprio la facilità con la quale le padrone di casa hanno raggiunto il doppio vantaggio le ha portate ad un eccessivo rilassamento, che le rossoblù hanno sfruttato per accorciare le distanze soprattutto grazie ad un bel turno in battuta di Scapuzzi. Il quarto parziale inizia con la reazione delle padrone di casa, ma le ragazze di Amani restano agganciate, alla minima distanza. E’ ancora un bel turno in battuta, questa volta di Marcovic, a permettere l'aggancio ed il sorpasso nel finale per pareggiare i conti. Nel set corto le reggiane operano subito il primo break che risulterà decisivo. Vanno al cambio di campo in vantaggio 8-5 e controllano il finale di partita, agevolate ancora una volta dai troppi errori delle avversarie.

Un punto d’oro per come si era messa la partita, con la sola Romanini a tenere a galla il troppo sterile attacco rossoblu, al pari di Rossetti che, come ormai d’abitudine, chiude in doppia cifra. La classifica rimane tranquilla per la neopromossa formazione rossoblù, con la zona rossa a debita distanza, ma in arrivo c’è un doppio proibitivo confronto con le due squadre in testa alla classifica. Per provare quantomeno a contrastarle servirà certamente un altro tipo di prestazione.

Team 03-29
PIACE VOLLEY-GIOVOLLEY 3-0

(25-17, 25-20, 25-20)

PIACE VOLLEY: M. Anelli 2, B. Brigati 8, C. Cappellini (K) 16, S. Dallavalle (L2), G. Decarli, M. Paounov 5, G. Pedrazzini 5, M. Molinaroli 1, B. Periti 7, I. Sacchi (L1) n.e., C. Soragna 3, E. Viaroli.

Partita di routine per la Bft Burzoni con il Giovolley Reggio Emilia: arrivano tre punti conquistati agilmente dalle piacentine. Coach Vassallo ha potuto sperimentare diverse soluzioni, valorizzando l'ottima panchina e dimostrando alle avversarie che, titolari o meno, la squadra gira.

Da notare soltanto un inizio difficile del secondo set, che ha portato un parziale decisamente a sfavore delle padrone di casa, capaci poi di ingranare la marcia alta e organizzare il sorpasso proprio nei punti finali del set. La settimana che viene sarà di preparazione per un derby in cui le giallonere saranno opposte al Volley Accademy Piacenza, che all'ultimo derby hanno dimostrato di essere temibili nonostante la giovane età.

---

VOLLEY SANGIOPODE-FORTLAN DIBI 3-1

(23-25, 25-22, 25-12, 25-14)

VOLLEY SANGIOPODE: Fanzini, Di Cintio, Milosevic, Montuori (L), Barti, Cappellini, Orsi, Ordiano, Pighi (L), Villa, Boaron, Lupo, Benassi. All. Corraro.

Poker di successi per il SangioPode che dopo le vittorie con Coop Parma, Oasi Noceto e Rpd, fanalino di coda, supera anche il Fortland Dibi, terza e indietro di una lunghezza rispetto alle piacentine. Dopo aver perso il primo parziale il Sangiopode ha svoltato nel secondo, quando da 14-17 è riuscito a ribaltare fino al 25-22. Nel terzo e quarto la squadra di casa ha cambiato decisamente marcia, chiudendo l’incontro.

“Voglio fare i complimenti alle mie ragazze per la bellissima e meritatissima vittoria – commenta coach Franco Corraro -. Avevo chiesto spirito di sacrificio e determinazione, fiducia nelle compagne e testa alla partita. Le avevo messe in guardia sulle avversarie più pericolose e sul modo di contrastarle e di avere coraggio nei colpi d'attacco e continuità in battuta. Salvo momenti difficili, soprattutto nel primo set, sono stato accontentato e ho finalmente visto una squadra con la S maiuscola, che ha superato la sconfitta nel primo set con la consapevolezza che fosse dipeso più da errori nostri che dal merito delle esperte reggiane. Tutte hanno dato un enorme contributo alla bella vittoria, chi con importanti serie in battuta, chi con difese e coperture che non facevano più cadere il pallone nel nostro campo, chi con attacchi decisi e coraggiosi, muro attento e distribuzione ottima del nostro gioco. Il risultato non poteva che essere questo e il terzo e quarto set finiti a 12 e 14 testimoniano quanto le ragazze volessero vincere la partita e quanta difficoltà ha incontrato la Fortlan”.

---

RM VOLLEY-POLISPORTIVA L'ARENA 3-1

(25-17, 26-28, 25-16, 25-20)

RM VOLLEY: Bertuzzi A., Bertuzzi M., Garatti, Bendelli, Fochi, Sdraiati (L2), Righi, Arcari As., Arcari Al. (L1), Storti G., Storti E., Franchini. Allenatore: Maffi. Dirigente: Villa

Riprende la corsa dell'Rm Volley che dopo lo stop della settimana scorsa contro Montebello torna alla vittoria contro le reggiane della polisportiva L'Arena. La formazione ospite arriva con 8 punti di ritardo in classifica rispetto alle padrone di casa ma per tutto l'incontro dimostra di essere in un buon momento di forma dando vita ad una partita molto combattuta ed equilibrata.

Nel primo set l'Rm parte molto forte e accumula un vantaggio che poi gestisce fino alla fine anche se dalla metà del set il ritmo delle due squadre è sostanzialmente uguale. Infatti nel secondo parziale le due squadre viaggiano appaiate fino alla fine. L'Rm ha una palla set che però non riesce a sfruttare e alla fine a spuntarla sono le reggiane che pareggiano il conto. Meno equilibrata la terza frazione in cui le ospiti pagano lo sforzo del set precedente mentre le ragazze di coach Maffi reagiscono con forza senza distrazioni.

Il quarto parziale inizia invece con un vantaggio delle ospiti, che dopo una fase equilibrata arrivano ad essere avanti 15-10. La partita in questa fase è una bolgia con il pubblico ospite che incoraggia a gran voce le proprie ragazze. Qualche cambio nella squadra di casa permette alle ragazze dell'Rm di riprendere fiato e pareggiare a quota 16. A quel punto l'inerzia della gara è nuovamente cambiata e alla fine la squadra di casa vince con buon margine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

River senza problemi: batte la Vap nel derby e mantiene il primato

SportPiacenza è in caricamento