Questo sito contribuisce all'audience di

Il River sfiora l'impresa, Nure sul velluto

Il Carpaneto torna alla vittoria, il San Nicolò incamera un successo non semplice

La Ltp Vap al completo

NURE VOLLEY-TEXCART CARPI 3-0

(25-21, 25-17, 25-13)

NURE VOLLEY: Galliani 2, Brigati 10, Eleonora Fava 7, Erica Fava 9, Arfini 9, Sudario 12, Musiari (L), Cesena 3, Benzi, Jasmine Carini, Debora Carini 1, Guinne, Galelli (L). All. Capra-Lena 

Successo per 3-0 del Nure volley con le modenesi del Texcart Carpi; con questa vittoria le piacentine mantengono la testa della classifica con un punto di vantaggio sul Mirandola e allungano a 9 lunghezze il distacco sul Cvr che si allontana ulteriormente vincendo 3-2 a Rivergaro contro il Volley Accademy. Il Nure in partenza si schiera Musiari libero, Sudario ed Eleonora Fava al centro, Erica Fava e Brigati di mano, Galliani in palleggio e Arfini opposta. Nel primo set partenza a rilento del Nure, le ragazze non entrano in campo con il piglio giusto, si evidenzia qualche problema di troppo in ricezione, il muro non funziona al meglio e anche la difesa delle piacentine non riesce a contenere gli attacchi dell’opposto mancino di Carpi, che diventa il terminale principale delle modenesi. Si gioca punto a punto fino al 21 pari, da qui in poi le ospiti non riescono più a mettere palla a terra, per il Nure invece difesa e contrattacco iniziano a funzionare al meglio e con quattro punti consecutivi le piacentine chiudono il set 25-21.

Nella seconda e terza frazione le padrone di casa entrano in campo più determinate, migliorano in tutti i fondamentali mantenendo le modenesi sempre a distanza di sicurezza e chiudono entrambi i parziali senza troppi patemi 25-13 e 25-18.

In generale discreta prestazione di tutte le ragazze, da segnalare l’ottima partita di capitan Sudario, molto bene in attacco e a muro. Nel corso della partita c’è anche spazio per l’esordio nel ruolo di libero della giovane Greta Galelli, promettente giocatrice del vivaio. Venerdì prossimo le ragazze di Capra saranno impegnate nella insidiosa trasferta di Cavezzo, squadra attualmente al quinto posto in classifica e già capace nel corso del campionato di prestazioni importanti con l’apice della vittoria casalinga per 3-1 con il Cvr.

L.T.P. VAP – CENTRO VOLLEY REGGIANO 2-3

(21-25; 27-25; 25-21; 21-25; 13-15)

L.T.P. VAP: Mazzocchi 9, Rocca S. 2, Rocca B., Rabija 9, Chinosi 25, Contardi 15, Boiocchi, Gilioli, Lo Bartolo, Molinari 10, Caviati, Bersanetti (L1), Maestri (L2). All. Chiappafreddo-Savi

Epilogo amaro per la Ltp Vap sconfitta dal Centro Volley Reggiano, terza forza del campionato, al termine di una “battaglia” durata due ore e ventuno minuti, dove la squadra locale ha dato l’impressione di poter portare a casa l’incontro, ma dov'è mancato il killer instinct nei momenti chiave della partita

Coach Chiappafreddo manda in campo la diagonale Rocca S.-Chinosi, bande Mazzocchi e Rabija, al centro Molinari e Contardi con Bersanetti libero. Partono forte le locali, trascinate dall’attacco di Contardi e dal muro di Mazzocchi; le ospiti si rifanno sotto ed allungano sul 5-7. Si prosegue con una fase di cambio palla che fissa il punteggio sul 10-13, le locali piazzano un break di 4-0 passando a condurre (14-13). Pronta reazione delle reggiane che si riportano sul 19-21 e piazzano il break decisivo che vale il 19-24. La Academy prova a ricucire lo strappo con un muro ed una veloce di Molinari, ma un errore in battuta di Chinosi consegna il set alle avversarie (21-25).

Il secondo set si apre con la fuga delle ospiti, risponde la Vap con due punti di Contardi ed un attacco di Rabija (9-7). La partita è piacevole ed equilibrata; a turno le squadre provano ad allungare, ma la replica della controparte non permette break decisivi (10-8, 13-14, 15-16). Sul diciassette pari le reggiane allungano mantenendo un vantaggio di due punti (20-22) e portandosi a casa il primo set point (21-24). Qui la LTP compie un piccolo capolavoro: un attacco e due ace di Chinosi portano le squadre in parità, un errore avversario consegna il set point alle locali, vanificato però da un errore in battuta. E' un muro di Susanna Rocca a chiudere il set in favore delle locali (27-25). Anche nel terzo parziale la partita si mantiene perfetto equilibrio: l’allenatore ospite chiama timeout e ottiene gli effetti sperati (9-11) ma le locali con Contardi e Rabija ricuciono lo strappo (16-15). Le ospiti sfruttano una fase di gioco favorevole e si portano sul 17-19, ma l'Academy non ci sta: con un attacco ed un muro di Chinosi seguiti da una veloce di Contardi mettono la testa avanti sul 20-19. Il finale è di marca locale: un errore reggiano in attacco seguito da due punti di Chinosi e uno di Rabija consegnano il set alla squadra di casa (25-21).

Sull’onda dell’entusiasmo del set precedente la Ltp parte bene (9-6) con le reggiane che rispondono sfruttando anche qualche errore della VAP (12-15). Sul 13-17 Chiappafreddo ferma il gioco, l’effetto è quello sperato: un muro ed un ace di Chinosi, seguito da un errore avversario portano a le bianconveri a meno uno (16-17). Due attacchi ed un errore reggiano fissano il punteggio sul 17-19 seguito da un break decisivo (0-4) per il 17-23: è un errore locale in battuta a consegnare il set al Centro Volley Reggiano (21-25). Nel set breve le reggiane sono decise a conquistare la vittoria (3-7): Chiappafreddo chiama timeout ed ottiene la reazione dalla squadra locale che si riavvicina per 6-8 al cambio campo. Prosegue il buon momento piacentino con la VAP che mette la testa avanti (9-8) per il primo time-out ospite. Le ospiti fanno valere tutta la loro esperienza portandosi sul 10-12. Due attacchi di Mazzocchi e Chinosi valgono il dodici pari. Una veloce di Zanoni seguita da un errore in attacco della Academy portano il Cvr sul 12-14; replica ancora Chinosi per il 13-14, ma la vittoria va alle reggiane con un attacco vincente (13-15). Per le piacentine un elogio a tutta la squadra che ha messo in campo una prestazione brillante, una menzione particolare per la giovane Chinosi autrice di 25 punti e vera spina nel fianco delle reggiane.

VIGILI DEL FUOCO MARCONI-LIBERTAS STERILTOM 3-1

(24-26, 25-16, 25-16, 25-18)

LEGGI TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia, Trapani-Piacenza 3-1: Cacia non basta, doppio Evacuo e Nzola ribaltano la sfida

  • Il Piacenza perde ancora a Trapani (3-1) ed esce dalla Coppa Italia: non basta il vantaggio firmato Cacia

  • Piacenza - La difesa è da registrare ma si vedono sprazzi interessanti di gioco. Il punto

  • Il Piacenza saluta la Coppa. Franzini: «Non abbiamo sfruttato le occasioni nel primo tempo»

  • La prima rete di Bruno regala il successo al Carpaneto

  • Piacenza - Domenica pomeriggio amichevole al Bertocchi contro la Pro Vercelli

Torna su
SportPiacenza è in caricamento