rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Volley C e D

Vittoria autoritaria nel derby per il River che resta al comando della Serie C

Battuto nettamente un Team 03 alle prese con troppi infortuni. Prosegue la marcia trionfale del San Nicolò che supera anche la Valtidone, il Piace Volley senza problemi contro la Vap

Prosegue la striscia positiva del River Decalacque che si aggiudica il derby piacentino con l’Emmezeta Maxmoto Team 03 chiamato a fare i conti con l’indisponibilità della Markovic e la Romanini, reduce da un infortunio, non al 100% della condizione.

Il duo Giovannacci-Nichetti parte con la seguente formazione: diagonale Caviati-Chinosi, bande Antola e Rocca, al centro Alberti e Carini ed infine Riboni nel ruolo di libero. Il River prova subito ad allungare, grazie ad un ace di Antola (3-0), si prosegue con le ragazze del presidente Tiboni brave a mantenere un discreto vantaggio (14-8); sul punteggio di 16-10 Amani prova il doppio cambio palleggiatore-opposto, inserendo Tagliaferri e Subona e il Team 03 recupera qualche punto (19-15), tuttavia è un turno in battuta di Caviati a decidere il set 25-15.

RISULTATI E CLASSIFICHE SERIE C E SERIE D MASCHILI E FEMMINILI

Giovannacci conferma la stessa formazione e pronta arriva la reazione ospite che si porta 4-7; risponde il River con un ace di Chinosi, ma un nuovo allungo del Team 03 costringe Giovannacci a chiamare il time-out per riordinare le idee (6-10). Carini con un ace decreta la parità a 11-11 ed è un "monster block" di Alberti a sancire il sorpasso (13-12). Sul 16-16 le padrone di casa alzano i giri del motore e le avversarie faticano a tenere il passo: pallonetto di Rocca, seguiti da due ace di Giovannacci e un attacco sempre di Giovannacci dalla seconda linea decretano il 20-16. Un errore gratuito delle ospiti ed un ace della neo entrata Colombini decretano la fine del set 25-19.

Il terzo parziale si apre con la formazione di casa in fuga, 9-2; le avversarie sono in difficoltà e la forbice si allarga fino al 15-5. Il Team 03 ormai alza bandiera bianca e fra le fila di casa c'è spazio per alcune sostituzioni. Le ospiti riescono a recuperare alcuni punti ma la partita è segnata e termina sul punteggio di 25-13 con tre punti che permettono al River di rimanere in testa alla classifica della Serie C insieme al Rebelmed distanziando di una lunghezza il Corlo capace di vincere solo al tie break.

Il derby visto dal Team 03

Va al River il derby con l’Emmezeta Maxmoto che incassa la seconda sconfitta consecutiva nei confronti di un’altra formazione destinata frequentare fino all’ultimo le zone alte della classifica. Troppo alto il divario tecnico ed il tasso di esperienza tra le due formazioni, entrambi decisamente a favore delle padrone di casa, che hanno preso e mantenuto il controllo del match con un unico momento di equilibrio nella prima parte del secondo parziale. Amani continua a fare i conti con importanti problemi di organico e questo sicuramente non aiuta. Ancora fuori Marcovic, recupera in extremis Romanini che, debilitata da un malanno stagionale non riesce a terminare la partita. La palleggiatrice Scapuzzi resta in dubbio fino all’ultimo, prova a stare in campo, ma deve arrendersi alla fine del primo set. Tagliaferri entra al suo posto e risulta tra le migliori in campo, salvandosi dal grigiore generale. La situazione dell’infermeria giustifica in parte la prestazione delle rossoblù, macchiata però da una eccessiva arrendevolezza che ha reso ancora più agevole il percorso delle padrone di casa.

DECALACQUE RIVER - EMMEZETA MAXMOTO TEAM 03 3-0

(25-15 25-19 25-13)

DECALACQUE RIVER: Polenghi, Caviati 1, Rocca 8, Antola 10, Chinosi 8, Carini 5, Colombini 1, Giovannacci 3, Alberti 6, Pisani, Molinari, Marchesini 1, Riboni (L1), Boselli (L2)

EMMEZETA MAXMOTO TEAM 03: Scapuzzi, Tagliaferri 1, Romanini 6, Nartelli 4, Rossetti, Cristalli 4, Cassani 8, Pommella, Subona 1, Rabija, Percoraro (L),  Bergamaschi (L). All. Amani  - 2° Pavlovic

---

EVERTON VOLLEY-BUSA TRASPORTI MIOVOLLEY 3-1

(25-15; 25-14; 20-25; 25-22)

BUSA TRASPORTI MIOVOLLEY: Bonelli, Padrini, Boselli, Galibardi, Zucchi, Ferri, Bertolamei, Bossalini, Martino, Bontempi (L). NE: Mezza, Tramelli (L). All. Leggeri-Parenti

Il Busa Trasporti non riesce ad espugnare il difficile campo dell’Everton: per il MioVolley dopo una partenza piuttosto delicata con i primi due set persi arriva la reazione nel terzo parziale ed un quarto set giocato alla pari ma non basta per incassare punti dalla trasferta reggiana.

Le biancoverdi entrano in campo con Bonelli e Padrini in diagonale, Galibardi e Zucchi bande, Bertolamei e Bossalini al centro con Bontempi libero. Partenza piuttosto decisa dell’Everton (7-2) che concede ben poco spazio alla reazione del Busa (10-3): Ferri rileva Zucchi ma le padrone di casa limitano gli errori e costringono il MioVolley ad una ricezione difficile con il parziale che va in archivio 25-15.

Qualche variazione in avvio di secondo set con Zucchi e Ferri schierate come bande e l’innesto di Martino al centro nel finale ma non cambia l’esito con l’Everton che s’impone 25-15 senza grossi sussulti. Nel terzo parziale c’è Boselli opposto ma è tutto il Busa Trasporti che riesce finalmente a limare gli errori in seconda linea attaccando con più efficacia. Il MioVolley si mantiene sempre avanti riuscendo a chiudere il set con il punteggio di 20-25.

La gara diventa decisamente tirata nel quarto parziale dove si gioca punto a punto. Si arriva fino al ventidue pari ma qui Everton, nonostante la prestazione in crescita del Busa Trasporti, riesce ad infilare il break che decide la gara.

MV_C_everton-busatrasporti

PIACE VOLLEY-VOLLEY ACADEMY PIACENZA 3-0

(25-17, 25-14, 25-10)

PIACE VOLLEY: M. Anelli 2, C. Brigati 11, C. Cappellini (K) 10, S. Dallavalle (L2), G. Decarli 4, M. Molinaroli 4, M. Paounov 5, G. Pedrazzini, B. Periti 13, I. Sacchi n.e., C. Soragna 9, E. Viaroli (L1).

MPM VAP: Fiorentini, Mihali, Mino, Ferri, Bollati, Drazetic, Bergonzi, Bernini, Ucovic, Borri, Carlá, All. Chiodaroli.  II° All Bruno

Il derby visto dal Piace Volley

Netta vittoria della BFT Burzoni Piace Volley nella sfida tutta piacentina con il Volley Accademy Piacenza. Un 3-0 mai in discussione che rappresenta un punto di svolta dopo qualche giornata di alti e bassi. Oltre alla dimostrazione di coesione di squadra, va sottolineato il contributo fondamentale delle giocatrici provenienti dalla panchina nel secondo e terzo set, che hanno sicuramente avuto un impatto positivo, il migliore fino ad adesso registrato.

La versatilità della squadra è stata ulteriormente evidenziata dalle prestazioni degli esterni in attacco, che hanno saputo incidere nel gioco, portando a casa tanti punti e tenendo alte le percentuali di efficienza. Anche al centro, nonostante qualche sbavatura sui palloni contesi, si sono registrate prestazioni complessivamente solide. Questo mix di talento, coesione e adattabilità ha reso la vittoria delle padrone di casa non solo convincente ma anche promettente per le prossime sfide.

Il derby visto dal Volley Academy Piacenza

Partita non giocata benissimo da entrambe le squadre, la differenza l’ha fatta la grande esperienza e la concretezza del Piace Volley mentre la Vap non ha giocato, commettendo troppi errori e rimanendo vittima di troppe insicurezze. 

Non deve essere una scusante l’assenza di tre giocatrici e alcune ragazze schierate in non perfette condizioni. L’incontro non ha avuto mai nessun problema di gestione da parte delle padrone di casa, anzi la Vap è calata con il passare dei minuti, è risultata poco precisa in tutti i fondamentali e assente nel cambio-palla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittoria autoritaria nel derby per il River che resta al comando della Serie C

SportPiacenza è in caricamento