rotate-mobile
Volley C e D

Festa grande in casa Piace Volley: vittoria nel derby con il Miovolley e primo posto in classifica. Fotogallery

River e Team 03 si regalano due netti 3-0, bel successo in trasferta per il San Nicolò che ottiene il quarto successo in altrettanti incontri

AMORETTI PALLAVOLO BAGANZOLA – PHASEREM SAN NICOLO' 1-3

(8-25, 25-22, 23-25, 19-25)

PHASEREM SAN NICOLO': Baggi, Bonomi, Bozzoni, Dallavalle, Delfanti, Merigo, Perini, Prela, Libero Bastiani S. N.E. De Lorenzo, Molinaroli, Solari

Bella prestazione della Phaserem San Nicolò a Baganzola, i piacentini partono alla grande con un primo set che lascia attoniti gli avversari, travolti dagli attacchi di Dallavalle e Bonomi, messi sotto dalle battute di Prela, Perini e Delfanti. La ricezione e la difesa ben orchestrate da Bastiani rispondono colpo su colpo e consentono a Baggi di amministrare al meglio la costruzione degli attacchi. Il primo set finisce velocemente lasciando agli avversari solo 8 punti.

Al cambio campo il Baganzola non ci sta e comincia un lungo testa a testa che dura oltre 30 minuti con fasi di gioco concitate, difese e muri. La frazione se la aggiudicano gli ospiti in grado di reagire e adottare le necessarie contromisure per arginare San Nicolò. Il terzo parziale inizia con la Phaserem in vantaggio, i piacentini giocano alternando i colpi, battono meglio di quanto fatto nel secondo set, riprendono il ritmo e anche in questo frangente i punti importanti escono dalle mani di Dallavalle fino al 25-23.

La quarta frazione inizia sulla falsariga della terza, copn la squadra di Bastiani in lotta punto a punto con gli avversari. Sul punteggio di 8-6 doppio cambio: entra in regia Merigo al posto di Baggi e come opposto Bozzoni per Bonomi.

Cambia l’equilibrio in campo Bozzoni alza il muro, Merigo grazie alle difese e ricezioni di Bastiani e Prela riesce a sfruttare di più i due centrali Delfanti e Perini, il set si conclude rapidamente e ai 19 punti la squadra ospite si arrende alla concretezza del San Nicolò. Ancora una volta bella prestazione corale, anche di fronte alle difficoltà il gruppo ha reagito al meglio, compattandosi ancora di più, raggiungendo così la quarta vittoria su quattro partite disputate.

San Nicolò SERIE D MASCH 23-24

LIBERTAS STERILTOM-WIMORE VOLLEY 1-3

(21-25, 27-29, 25-13, 17-25)
LIBERTAS STERILTOM: Seist, Scrivo, Antonelli, Capra, Filippi, Bricchi M., Delorenzi, Astorri, Cordani, Bricchi L., Pescarolo (liberi), n.e. Agosti P., Palladini, Agosti L.. Allenatore: Lena. Dirigente: Maccini  
Quarta partita di campionato regionale di serie D maschile e terza sconfitta per la Libertas Steriltom che soccombe tra le mura amiche del PalaGambardella contro la giovane formazione parmense del Wimore Volley. Biancorossi in campo con Scrivo in regia, Delorenzi opposto, Bricchi M. e Antonelli al centro, Filippi e Bricchi L. di banda con Pescarolo nel ruolo di libero. Primo set combattuto: entrambe le formazioni costellano la propria prestazione con giocate di pregio intervallate da troppi errori gratuiti. Sul finire del parziale la Libertas Steriltom, quando sembrava in pieno controllo, si disunisce regalando di fatto il set agli ospiti del Wimore Parma. Secondo parziale combattutissimo: Monica Lena le prova tutte con innesti dalla panchina e rivoluzioni nella formazione ma ai vantaggi i biancorossi lasciano il parziale 29 a 27. Nel terzo set la reazione: i piacentini sbagliano meno e con il gioco chiudono senza patemi 25 a 13. Quando tutto sembra rientrato alla normalità i ragazzi delle Libertas Steriltom si perdono: il Wimore si limita al compitino e fa proprio il parziale 25 a 17 e così l’intera posta in palio relegando i piacentini nelle parti basse della classifica. Lo scotto della matricola in un campionato regionale si sente. Ora i biancorossi dovranno riprendere energie e ritrovare il gioco smarrito del precampionato. 
 ---

RM VOLLEY-FORTLAN DIBI 1-3

(25-21, 17-25, 21-25, 18-25)

RM VOLLEY: Arcari, Bertuzzi, Bertuzzi, Marchetta, Garatti, Bendelli, Fochi, Sdraiati, Chiozza, Righi, Arcari, Franchini. Allenatore: Maffi. Dirigente: Villa

Ancora tabù la palestra di casa per l'Rm Volley che esce sconfitta dal confronto con il Fortlan Dibi di Reggio Emilia. Ottima partenza per la squadra di casa che nel momento cruciale del primo set mantiene i nervi saldi e conquista una frazione molto equilibrata. Nel secondo invece le ospiti partono avanti e non si fanno mai realmente impensierire chiudendo con autorità. Come nella prima partita del campionato il crocevia è nel terzo parziale, quando la squadra di coach Maffi parte bene arrivando a condurre 18-12. Aquel punto l'inerzia della partita cambia completamente e le ospiti con un parziale di 13-3 conquistano il set. La delusione per la frazione persa si fa sentire al cambio di campo; la squadra di casa parte con un handicap di 4-5 punti che poi non riesce a ricucire se non in modo parziale in alcuni momenti. Anche in questa partita l'Rm ha mostrato momenti di gioco molto buoni e al livello delle avversarie ma ci sono ancora momenti in cui la squadra ha delle pause che le ospiti molto più esperte sono state brave a sfruttare.

---

COOP PARMA VOLLEY-SANGIOPODE 3-2

(18-25, 26-24, 25-15, 24-26, 15-5)

SANGIOPODE: Fanzini, Di Cintio, Milosevic, Montuori (L), Barti, Cappellini, Orsi, Ordiano, Pighi (L), Villa, Boaron, Lupo, Benassi. All. Corraro.

Sorride a metà il SangioPode contro la Coop Parma, squadra giovane e fisicata. Partita non bella nel gioco, ma al netto di cinque set combattuti per le piacentine si è trattato di un punto guadagnato. Vinto il primo parziale sfruttando alcuni errori delle avversarie, nel secondo il SangioPode non capitalizza un set ball, prima di cadere ai vantaggi e soccombere malamente nel terzo. Chiusa ai vantaggi una quarta frazione equilibrata, le ragazze di Franco Corraro hanno ceduto di schianto nel tiebreak.

Tabellini e commenti delle partite possono essere inviati a redazione@sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa grande in casa Piace Volley: vittoria nel derby con il Miovolley e primo posto in classifica. Fotogallery

SportPiacenza è in caricamento