Questo sito contribuisce all'audience di

Il Nure lascia un punto per strada ma resta al comando

In Serie C bei successi per Libertas e River, in D per il Carpaneto è il mese perfetto: conquista il quarto successo consecutivo senza perdere un set

La festa della Ltp Vap

LIBERTAS STERILTOM - GSVFF MARCONI RE 3-0

(25-18. 25-11, 25-23)
LIBERTAS STERILTOM: Capra 5, Pontoglio 17, Delorenzi 5, Filippi 6, Ricordi 7, Garilli, Garlaschelli  Perchyk, Mazzoni 6, Feroldi allenatore 
Migliore prestazione stagionale per la Libertas Steriltom nello scontro diretto del campionato di serie C maschile contro la compagine reggiana dei Vigili del Fuoco Marconi che vale un 3-0 mai in discussione. Privo di Giordano, coach Feroldi schiera Capra in regia con Pontoglio opposto, Delorenzi e Ricordi al centro, Mazzoni e Filippi di mano rinunciando della presenza in campo del libero. La formazione piacentina reagisce con caparbietà al delicato momento mostrando il carattere combattivo che da sempre la contraddistingue e premendo subito sull'acceleratore pone le basi per la meritatissima vittoria. Il muro-difesa finalmente funziona ininterrottamente: Capra gestisce al meglio i propri compagni che ricambiano con una prestazione quasi perfetta. La spregiudicatezza dei giovani Pontoglio e Ricordi ben si plasma con l'esperienza dei veterani Mazzoni, Delorenzi e Filippi ed il risultato è presto raggiunto. Primo set subito incamerato senza patemi 25-18. Nel secondo la Libertas Steriltom dopo una distrazione iniziale che la vede sotto 4-0 reagisce e senza lasciare spazio agli ospiti se lo aggiudica 25-11 mostrando il differente tasso tecnico in campo. Il terzo parziale è senz'altro il più equilibrato. I reggiani tentano una reazione riuscendo a superare la formazione biancorossa di casa fino al 18-16, quando l'azzeccatissimo cambio di Garilli al servizio per Delorenzi permette il riaggancio con il meritato sorpasso: una discutibile decisione arbitrale allunga la frazione ma i padroni di casa chiudono 25-23 incamerando i tre punti in palio. Ora la classifica arride alla giovane neopromossa formazione piacentina posizionata al quinto posto in zona abbastanza tranquilla. Tornando alla partita da segnalare l'ottima prestazione del collettivo: un gruppo compatto ben gestito che gioca e si diverte.

LEGGI TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE COMPLETE DI GIORNATA

COOP PARMA - NURE VOLLEY 2-3

(25-27, 24-26, 25-23, 25-12, 12-15)

NURE VOLLEY: Galliani 2, Brigati 14, Eleonora Fava 13, Erica Fava 18, Arfini 3, Sudario 12, Musiari 1 (L), Cesena 2, Benzi 4, Jasmine Carini, Debora Carini 1. All. Capra-Lena 

Dopo più di due ore di gioco, davanti ad un folto pubblico, il Nure Volley riesce a domare le parmigiane della Coop Parma, squadra ormai abbonata al quinto set (ne ha giocati ben 7 su 8 gare disputate). Il Nure in partenza si schiera con Musiari libero, Sudario ed Eleonora Fava al centro, Erica Fava e Arfini di mano, Galliani in palleggio e Brigati opposta.

Nel primo set le piacentine mantengono sempre qualche punto di vantaggio ma non riescono mai ad allungare, si arriva comunque al 21-24, a questo punto le parmigiane non hanno più niente da perdere e forzano tantissimo la battuta non permettendo alla squadra del Nure di costruire azioni, così si arriva ai vantaggi, si lotta palla su palla e finalmente al quinto tentativo il Nure chiude il set con un attacco di un'ottima Erica Fava, top scorer del parziale con ben 8 punti. Nel secondo set, dopo un inizio ancora combattuto, il Nure riesce ad allungare fino a portarsi in vantaggio di 7 punti (17-10) . Con ottimi turni di battuta la Coop ancora una volta manda in crisi la ricezione delle piacentine e recupera lo svantaggio; il Nure è bravo a resistere e a riallungare fino e ad avere ancora una volta due set point, le parmigiane non mollano con ottime difese e contrattacchi ficcanti si riportano sotto. A questo punto sale in cattedra il capitano Sudario che con un muro e un contrattacco vincente chiude la frazione e porta avanti le piacentine a  2-0.

Quando si pensa che la partita sia in discesa il Nure smette di giocare, la poca efficienza nella fase di cambio palla e una battuta poco incisiva porta la Coop ad mantenere un buon vantaggio fino ad arrivare ad avere ben cinque set point sul 24-19; a questo punto una reazione rabbiosa del Nure porta le piacentine a recuperare fino a al 24-23 e ad avere un contrattacco per il pareggio che però non viene sfruttato e la Coop chiude il parziale. Nella quarta frazione il Nure non scende in campo, Capra prova a rimescolare le carte utilizzando le risorse della panchina, sul terreno di gioco ci sono solo le parmigiane galvanizzate dal set precedente; le padrone di casa non sbagliano praticamente nulla e con una incontenibile Scalea chiudono il set 25-12 .

Nel quinto set dopo un inizio punto a punto la Coop riesce a portarsi in vantaggio, al cambio campo sull'8-4 la partita sembra ormai indirizzata verso un successo delle padrone di casa. Ma il Nure non ci sta e continua a lottare fino recuperare e successivamente ad allungare grazie a due muri e a un attacco diretto di Eleonora Fava che vale il 14 -12. La partita si chiude con un servizio sbagliato delle parmigiane, ironia della sorta con il fondamentale che per tutta la gara ha messo in grosse difficoltà le ragazze di Capra. Con questa vittoria le piacentine mantengono l’imbattibilità in trasferta e la testa della classifica a pari merito con la compagine modenese del Mirandola.

CANOVI COPERTURE NOLO 2000 MODENA - L.T.P. VAP PC 0-3

(‪13-25, 23-25, 23-25)

LTP VAP: Rocca S. 5, Caviati, Mazzocchi 7, Rocca B. 13, Chinosi 6, Contardi 5, Gilioli, Molinari 6, Bersanetti (L), Maestri (L). NE: Boiocchi, Rabija. All. Chiappafreddo-Savi

Importante vittoria in chiave salvezza per le giovani della Academy sul campo delle altrettanto giovani modenesi del Canovi Coperture Nolo 2000 in serie C. Coach Chiappafreddo apre con la diagonale composta da Susanna Rocca e Chinosi, Beatrice Rocca e Mazzocchi di banda, al centro Molinari e Contardi con Bersanetti libero. Le piacentine sono concentrate e l'inizio è equilibrato (3-3, 5-6 e 7-7). Le locali iniziano a sbagliare troppo (9-13) ed un buon turno di battuta di Susanna Rocca scava il solco (10-18); la squadra di Chiappafreddo è ordinata, le locali continuano ad essere fallose (saranno ben 9 gli errori nel corso del set) e le ragazze del presidente Riscazzi concludono con un perentorio 13-25. Si riparte con la formazione della Academy invariata. Le locali ovviamente non ci stanno e ripartono forte (6-2), costringendo Chiappafreddo al primo timeout; si prosegue con Sassuolo che conduce le danze (8-4, 10-7). Purtroppo in una fase concitata di gioco Bersanetti si scontra casualmente con Molinari procurandosi un infortunio al collo: il libero viene prontamente rimpiazzata dalla giovanissima Maestri (classe 2003) autrice di una prova impeccabile. Le ospiti rosicchiano qualche punto e si riavvicinano (13-11), Chiappafreddo effettua il doppio cambio palleggiatrice-opposto per avere sempre tre attaccanti in prima linea e questo porta i suoi frutti (14-15, 16-17, 18-19). Il finale è punto a punto, ma le piacentine mantengono il sangue freddo e vanno a vincere 23-25.

Si ricomincia ancora una volta con la formazione invariata: la partita è equilibrata con belle giocate da ambo le parti (3-3, 6-5, 8-6, 9-9). Fra le modenesi si mette in mostra la piacentina Bracchi (ex San Giorgio), autrice di alcuni ottimi attacchi. Le ospiti ottengono un break che le porta sul 15-17. Si lotta su tutti i palloni, le piacentine non vogliono prolungare la partita (17-19, 19-20, 21-22). Il finale è convulso: sul 22-24 con azione di contrattacco delle piacentine, la palla nettamente deviata dal libero locale finisce fuori, ma l'arbitro non vede il tocco per cui dal possibile 22-25 e chiusura del match si passa 23-24. Battuta locale, ricezione positiva, palla in posto quattro e Beatrice Rocca chiude la partita 23-25

Un successo importante in chiave salvezza che porta le piacentine a ben nove punti di vantaggio sulla zona rossa ed un sesto posto posto in classifica di tutto prestigio. Di questo, pertanto, va dato merito alle ragazze, a coach Chiappafreddo e a tutto il suo staff per lavoro settimanale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Bobbiese in vetta

  • Piacenza-Vicenza 2-1: i biancorossi trovano il gol vittoria nel recupero con Della Latta

  • Gare truccate, bomber scambiati, cannonieri show e campioni: Piacenza-Vicenza non è una sfida come le altre

  • Serie C - Piacenza tutto cuore e grinta: Pergreffi e Della Latta ribaltano il Vicenza

  • Piacenza - Franzini: «Abbiamo vinto da grande squadra». Della Latta: «Risultato frutto del gruppo»

  • Dilettanti - Mercoledì di Coppa: tutti i risultati

Torna su
SportPiacenza è in caricamento