Questo sito contribuisce all'audience di

Monticelli e Vap, i derby sono vostri. La Libertas ci prende gusto e vince ancora

Solite amnesie per il Carpaneto, il San Nicolò prosegue la striscia negativa. Per l'Alsenese un guizzo importante

Un momento della gara fra Saib Vap e Pontenure

La Libertas Steriltom ci prende gusto ed anche contro la temuta formazione parmense dell'Opem Audax, tra le mura amiche, conquista la vittoria e tre punti in classifica che vogliono dire sorpasso in graduatoria. Infatti la formazione ospite arrivava a Piacenza con il favore del pronostico avendo due lunghezze di vantaggio sui biancorossi di casa. Feroldi schiera Capra in regia con Garilli opposto, Delorenzi e Ricordi al centro, Mazzoni e Zurlini di banda tralasciando il ruolo del libero come ci ha ultimamente abituati. La Libertas Steriltom parte subito forte e con Garilli al servizio, tra l'altro tra i migliori a fine gara, mette un gap di 8 punti tra le formazioni non più colmabile dai ragazzi dell'Audax. Il contraccolpo è importante e nel secondo set gli ospiti cercano di contrastare i piacentini: si gioca punto a punto ma, trascinati da un meraviglioso e numeroso pubblico, i biancorossi si aggiudicano ai vantaggi anche il secondo parziale. L'Audax nel terzo set, guidato dall'ex di turno Tanzi, prova una timida reazione. La Libertas Steriltom non ci sta ed anzi preme sull'acceleratore stoppando di fatto ogni velleità di recupero. Sul finire del parziale Feroldi inserisce il giovane Benvenutti per Capra con l'intento di rinforzare il muro ed il ragazzo lo ripaga con la chiusura 25 a 16. Da segnalare l'ottima prova di Mazzoni preciso dai nove metri ed incisivo nei momenti topici dell'incontro in attacco.

LIBERTAS STERILTOM - OPEM AUDAX 3-0

(25-18, 25-23, 25-16)
LIBERTAS STERILTOM: Benvenutti 1, Mazzoni 15, Delorenzi 9, Capra 2, Baggi, Farina, Mann, Molinaroli, Zurlini 8, Garilli 11, Ricordi 5, Feroldi (allenatore) Depiccoli (vice allenatore), Filippi (dirigente) 

LEGGI TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DI SERIE C E SERIE D

LTP VAP-CALERNO 3-1

Vittoria sofferta per le giovani ragazze rivergaresi targate Ltp, che impongono la legge del PalaRebecchi alla squadra reggiana del Calerno. La formazione locale ha portato a casa il risultato pieno in una serata non brillante, dove le piacentine si sono espresse a sprazzi complicandosi più del dovuto il successo finale.

1^ set -  L'allenatore locale schiera la diagonale Romanin/Camurri, in banda Cicola e Gilioli, al centro Nicolini e Guzin ed infine Barbero a presidiare la seconda linea. L'inizio è equilibrato, poi le padrone di casa che con un break di 5-0 ribaltano il risultato e passano a condurre 8-6. Calerno reagisce e approfitta degli errori della Vap per rifarsi sotto (15-13), ma due belle veloci di Nicolini ristabiliscono le distanze (17-14). Rivergaro ottiene il set-point con un bel attacco di Camurri (24-22), ma viene subito annullato da un primo tempo di Campisi, poi un errore di Calerno in battuta consegna il set alle locali (25-23).

2^ set - Le piacentine ripartono con la formazione invariata ma dopo una prima fase equilibrata subiscono il gioco reggiano e si ritrovano sotto 8-11. Sono Gilioli e Camurri a suonare la carica per il contro break, poi approfittano di tre ace consecutivi di Cicola per allungare decisamente (20-14) fino al definitivo 25-19.

3^ set - L'inizio è decisamente di marca locale (5-0), propiziato da ben quattro ace di Gilioli. La partita sembra indirizzata verso un finale scontato ed invece, grazie ad un serie di errori, la formazione ospite accorcia del distanze (14-13), costringendo mister Sazzi a fermare il gioco. Il vento è cambiato e le reggiane trovano la parità sul 17-17, per poi allungare sino al 17-20 e al 21-25.

4^ set - La voglia di rivalsa delle locali si vede ad inizio set quando piazzano un parziale 8-1 per poi portarsi velocemente sul 20-9. Sono ancora gli errori a rimettere in gioco la formazione avversaria, che con un break di 0-7 rientra in partita (20-16), si rivedono i fantasmi del set precedente e le reggiane accorciano ulteriormente lo svantaggio (22-18 e 23-21). Finalmente un attacco vincente di Cicola da il match-point, subito annullato da due errori locali; è una battuta sbagliata delle reggiane a dare il punto decisivo per il 25-23 finale. Ma quanta fatica. Una vittoria importante per la Vap, ora a una sola lunghezza di distanza dal secondo posto in classifica.

L.T.P. VAP – CALERNO VOLLEY 3-1

(25-23 25-19 21-25 25-23)

L.T.P. VAP PC: Romanin 1, Mazzocchi, Rocca, Gilioli 16, Camurri 11, Anelli, Bersanetti (L2), Barbero (L1), Molinari, Nicolini 14 , Guzin 12, Cicola 15;

VOLLEY CALERNO RE: Lanzi 2, Vasi (L1), Neroni 1, Nordi 2, Franchini (L2), Campisi 16, Cintellini 10, Cozzani 2, Martinelli 9, Longinotti 2, Sirot 2, Ndeye; Boni;

GIOVOLLEY-CARPANETO 3-0

Il Savi Italo Carpaneto, torna ad essere a Reggio Emilia contro l’Ottotecnica Giovolley quella squadra timida ed imprecisa vista nelle trasferte della prima parte di campionato ed esce sconfitta da uno scontro diretto nel quale sarebbe stato importante muovere perlomeno la classifica.

Coach Cremonesi, parte con Scapuzzi e C.Bulla in diagonale, Fantini- M.Bulla al centro, Cappellini e Markovic in banda e con Pini  libero a presidiare la 2 a linea. I primi due set iniziano e si sviluppano sostanzialmente in fotocopia, con le reggiane a condurre nel punteggio con un margine minimo di alcuni punti che consente di giocare in fiducia, mentre dall'altra parte della rete c'è una squadra decisamente in affanno e fallosa in seconda linea, che costringe la palleggiatrice rossonera ad un gioco di palla alta risultato spesso inefficace causa anche la serata certamente non felice delle bande. Nel corso del match coach Cremonesi, cerca di variare l’assetto, con gli inserimenti di Marcato al palleggio e Cenci, ma nulla varierà nello sviluppo del gioco.

Con questi presupposti è complicato pensare di portare a casa il risultato, anche se nelle prime due frazioni si arriva ad un teso punto a punto finale che, causa anche decisioni arbitrali che si possono definire sfortunate per il Carpaneto, vede le padrone di casa vincere 25-22 e 25-23. Sotto due a zero e con la fiducia ai minimi livelli, poco vi è da commentare di un terzo parziale che si sviluppa a senso unico, con le ragazze del Savi Italo che sembrano essere già dai primi scambi sotto la doccia.

OTTOTECNICA  GIOVOLLEY-SAVI ITALO CARPANETO 3 - 0

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(25-22, 25-23, 25-12)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Vigolzone ok

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Serie C - Risultati e classifica della 1a giornata nei Gironi A, B e C

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento