Questo sito contribuisce all'audience di

La Libertas ci mette il cuore, ma con la capolista non basta

Ai piacentini non è sufficiente una buona prestazione. Prosegue senza problemi il cammino del Nure volley in Serie C e del Carpaneto in Serie D

Il Carpaneto secondo in classifica in Serie D

ZINELLA VIP - LIBERTAS STERILTOM 3-0

(25-20, 25-22, 25-20)

LIBERTAS STERILTOM: Capra 3, Pontoglio 9, Mazzoni 10, Filippi 3, Ricordi 8, Delorenzi 16, Garlaschelli 1, Perchyk, Garilli (L). All. Feroldi

Partita proibitiva in casa della prima della classe per la Libertas Steriltom a Bologna. Lo Zinella Vip gioca da capolista ed in tre set liquida i piacentini relegandoli di fatto in piena zona retrocessione. Feroldi schiera la formazione tipo: Capra in regia con Pontoglio opposto, Delorenzi e Ricordi al centro, Mazzoni e Filippi di mano con Garilli libero. Panchina corta viste le assenze dei giovani Zorzella e Benvenutti. I biancorossi mostrano buon livello di gioco meritando forse qualcosa di più rispetto allo zero incassato. Primo set ben giocato: dopo una partenza difficoltosa i ragazzi di Feroldi si trovano addirittura in vantaggio a metà frazione. Da qui i padroni di casa mostrano tutta la propria forza, riagguantano la parità e addirittura incamerano il parziale 25-20. Secondo set giocato punto a punto: il muro piacentino si esalta e mantiene i biancorossi in gara fino alla fine, solo il maggior tasso tecnico dei bolognesi consente ai padroni di casa di portarsi sul due a zero. Nel terzo set Perchyk deve forzatamente sostituire Filippi infortunato: giusto il tempo di vedere il ritorno in campo di Garlaschelli a tre mesi dall'infortunio bagnato con un ace in battuta e lo Zinella chiude 3-0 incassando i punti che lo portano solitario in testa alla classifica. Nulla da recriminare per la Libertas Steriltom che ha messo in campo tutto come d'altronde aveva fatto nelle ultime uscite. Ora i piacentini non devono demoralizzarsi: restano due gare da affrontare come due finali per sperare in una salvezza senz'altro difficile ma alla portata dei ragazzi che li ripagherebbe di di tutti gli sforzi fatti fino a questo momento.

LEGGI TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE

NURE VOLLEY – POLISPORTIVA COOP PARMA 3-1

(14-25, 25-18, 25-15, 25-21)

NURE VOLLEY: Galliani 3, Brigati 9, Eleonora Fava 12, Erica Fava 11, Arfini 11, Sudario 12, Musiari (L), Cesena 1, Benzi 4, Jasmine Carini, Debora Carini, Guinne. All. Capra-Lena

Il Nure volley esce vincitore nella sfida alla quarta in classifica. Partita durissima e molto sofferta contro una squadra coriacea che come nella gara di andata ha difeso benissimo mettendo in campo tutto quello che aveva. Un successo, quello della squadra piacentina, che la mantiene in testa alla classifica a quattro giornate dalla fine del campionato. Coach Capra decide di partire con: Musiari libero, Sudario e Eleonora Fava al centro, Erica Fava e Arfini di mano, Galliani in palleggio e Brigati opposto.

Partenza molto equilibrata con le squadre che viaggiano a braccetto fino al 10 pari, poi un allungo deciso delle parmigiane, aiutate dalla poca vena delle schiacciatrici piacentine, permette alla Coop di chiudere rapidamente il set 25-14. Nel secondo parziale Capra sostituisce in banda Erica Fava con la Benzi, le ragazze del Nure partono ancora molto contratte, ma nel corso del set riescono ad ottenere qualche punto di vantaggio e piano piano anche le parmigiane iniziano a commettere qualche errore fino al definitivo 25-18. L’inizio del terzo parziale promette bene. Rientra Erica Fava, le ospiti forti del successo del set precedente sono più sciolte ed iniziano a mostrare la loro pallavolo, il gioco è più fluido ed efficace, le percentuali d’attacco migliorano e il parziale si conclude rapidamente 25-15.

Nella quarta frazione, quando si pensa che la partita possa essere indirizzata a favore delle ragazze dei presidenti Vincini e Roleri, la Coop continua a lottare e spingere al servizio e quasi sempre vince gli scambi lunghi, difendendo con grinta riesce per ben tre volte a ricucire gli strappi delle piacentine, ma sul finire del set le ospiti dimostrano ancora una volta di essere un'ottima squadra. In una giornata difficile dove non arriva la tecnica ci vuole il cuore, così lottando con grinta su ogni pallone il Nure chiude 25-21 dopo una lunga azione finalmente vinta dalle padrone di casa. Nel prossimo week end è previsto il turno di riposo quindi le ragazze avranno una quindicina di giorni per recuperare energie nervose e fisiche per questo intenso ed emozionante  finale di stagione.

L.T.P. VAP PC – CANOVI COPERTURE NOLO 2000 SASSUOLO MO 3-0

(25-14; 25-16; 25-22)

L.T.P. VAP PC: Mazzocchi 8, Rocca S. 6, Rocca B. 11, Rabija, Chinosi 12, Contardi 2, Boiocchi, Gilioli, Molinari 8, Caviati, Bersanetti (L1), Maestri (L2). All. Chiappafreddo-Savi

Ritorno alla vittoria dopo un periodo opaco per le ragazze della Academy opposte alle giovanissime di Sassuolo, fra le quali militano le piacentine Bracchi e Marchetti. L’incontro non è mai stato in discussione con la squadra locale che ha messo in mostra una superiorità tecnica nei confronti delle rivali che, a loro volta, come tutte le squadre giovani, hanno alternato buone giocate ad errori banali.

Chiappafreddo presenta in campo la diagonale Rocca S.-Chinosi, bande Mazzocchi e Rocca B., al centro Molinari e Contardi con Bersanetti in seconda linea. L’inizio è equilibrato (2-4), poi la Vap piazza un break di 4-0 (due attacchi di Chinosi, un ace di Rocca B. ed una veloce di Contardi). Reagiscono le ospiti con due attacchi di Ariss ed un primo tempo di Fornari per il 6-7. Un buon turno in battuta di Contardi crea scompiglio nella seconda linea avversaria fissando il punteggio sul 14-7, costringendo l’allenatore avversario a spendere entrambi i time-out. Le piacentine piazzano un altro break decisivo per il 21-8: l’inerzia del set è segnata e, dopo alcuni cambi palla, un errore in battuta avversario consegna il set alle piacentine (25-14).

Il secondo set inizia con la formazione locale invariata che prova subito la fuga: un attacco e due ace di Mazzocchi, tre attacchi di Rocca B. ed una veloce di Molinari fissano il punteggio sul 7-2. Seguono alcuni scambi nei quali le modenesi si rifanno sotto (12-10) trascinate da Camurri e Bracchi. Si lotta punto a punto sino al 16-13 quando la Ltp allunga decisamente sino al 23-13. Provano a riaccorciare le neroverdi sassolesi (23-16), ma un attacco di Chinosi ed un ace di Rocca B. chiudono il set sul 25-16.

Nel terzo parziale coach Chiappafreddo riparte con la formazione invariata. Le ospiti sono meno fallose ed ottengono qualche punto di vantaggio (6-10). La partita prosegue a fasi alterne sino al 10-14, quando le locali piazzano un parziale di 8-0 (due attacchi di Rocca B, tre errori avversari ed infine due attacchi ed un ace di Chinosi) che fissano lo score sul 18-14. Reagiscono le ospiti trascinate da una mai doma Bracchi fino al diciannove pari prima e al 22-21 poi. Nuovo allungo delle padrone di casa con Molinari ed un errore avversario (24-21). Un veloce out di Molinari porta a ventidue la formazione di Sassuolo, ma è Rocca Beatrice con un muro su Camurri a chiudere l’incontro (25-22). Per le piacentine un elogio a tutta la squadra per una vittoria mai in discussione. Top scorer della serata la giovane Chinosi autrice di 12 punti.

VIERREVI PGS FIDES-FINESTRA 2000 SAN NICOLO' 3-2

(18-25, 25-23, 26-24, 22-25, 15-8)

FINESTRA 2000 SAN NICOLO': Prela 11, Rossi 17, Merigo 3, Molinaroli 23, Delfanti 9, Bozzoni 14, S. Bastiani (L), Mann 1, Baggi. All.: F. Bastiani.

La Finestra 2000 San Nicolò soccombe di nuovo al tiebreak e torna con un punto dalla trasferta modenese in casa della Vierrevi PGS Fides, terza in classifica, con qualche rimpianto per come si è svolta la partita. Il coach Fabio Bastiani schiera inizialmente la diagonale Merigo-Bozzoni, Molinaroli-Prela di banda, Rossi-Delfanti al centro e S.Bastiani libero, utilizzando nel corso dell’incontro anche Mann e Baggi.

Ottimo inizio dei piacentini che si portano avanti 10-5, costringendo i padroni di casa al primo time out. Dopo un accenno di recupero della Vierrevi, che si riporta sotto (12-10), San Nicolò riprende le redini del set, allungando nel punteggio fino a chiudere con un netto 25-18. Nel secondo parziale i modenesi si mantengono avanti (11-6), la Finestra 2000 tenta di riavvicinarsi (13-11), nuovo allungo dei padroni di casa fino al 22-18, ospiti che provano il recupero (22-20), ma non riescono a completare la rimonta e frazione che si conclude sul 25-23 per la Vierrevi, con parecchi dubbi di San Nicolò che reclama per almeno quattro decisioni arbitrali sfavorevoli. Il terzo set è quello che alla fine si rivelerà l’ago della bilancia: i piacentini giocano bene e si portano in vantaggio fino all’11-6. Qualche incertezza di troppo, specie in ricezione, riporta in partita i modenesi (16 pari), ma San Nicolò non ci sta e accelera dando l’impressione di poter condurre in porto il parziale (24-21). A questo punto purtroppo, come già successo in altre occasioni, la Finestra 2000 si blocca e i padroni di casa ne approfittano, infilando un filotto che consente loro di chiudere vittoriosamente la frazione (26-24). I rimpianti per l’occasione perduta non abbattono San Nicolò, che riparte con decisione nel set successivo, rimasto in equilibrio solo nella prima parte (9 pari), per poi pendere decisamente dalla parte degli ospiti, che allungano fino al 17-10. Dopo una fase di calo in cui la Vierrevi si riavvicina nel punteggio (19-17), i piacentini scongiurano il pericolo di una nuova rimonta mantenendosi avanti fino al 25-22 finale. Il tie-break, come sabato scorso, si sta rivelando una specie di maledizione per i piacentini, che evidenziano da subito grosse difficoltà, soprattutto in attacco: i padroni di casa non si fanno pregare e si va al cambio campo con l’eloquente vantaggio modenese (8-2). Gli ospiti provano il disperato tentativo di recupero (13-8), ma il distacco è troppo largo e il match si chiude con il 15-8 per la Vierrevi. Il punto conquistato in una trasferta difficile può essere considerato comunque positivo, ma l’impressione è che si sarebbe potuto ottenere anche qualcosa in più. Top-scorer della partita è stato Molinaroli con 23 punti, da rimarcare la prestazione del centrale Rossi (17 con 5 muri).

La classifica vede sempre al comando Taccini Modena con 55 punti, tallonata ad una sola lunghezza da Castelnuovo (entrambe vittoriose 3-0), poi Vierrevi a 51, quarta Finestra 2000 a 44, ora avvicinata da Ravazzini con 43, seguite da Busseto a 40, prima esclusa dai playoff, che vince 3-2 a Baganzola la sfida diretta con Tandres (settima a 38).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fano-Piacenza 2-4: i biancorossi ritrovano il successo in trasferta

  • Rocambolesco pari tra Mantova e Fiorenzuola, il big match termina 3-3

  • Piacenza - Marco Scianò: «Ricompattiamo l'ambiente, solo così si possono ottenere dei risultati»

  • Il Caorso: «Ricevuto insulti razzisti». Il Villanova: «Ricostruzione falsa» e si va per vie legali. FOTO

  • LIVE Gas Sales-Monza 3-2. Fei supera Zlatanov, è il bomber più prolifico di sempre

  • Il Pro Villanova: «Nessuna offesa razzista, a Caorso non è la prima volta che succede un fatto del genere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento