rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Volley C e D

L'Alsenese torna al successo e si riprende il comando in Serie B2

Prima vittoria nel girone di ritorno per la Canottieri Ongina, bene il Sangiorgio mentre il Miovolley alza bandiera bianca al tie break

Primi punti e prima vittoria nel girone di ritorno per la Canottieri Ongina, a segno 3-1 a Monticelli contro il Volley Veneto Benacus nella seconda giornata dopo il giro di boa nel girone D di serie B maschile. Con una bella prestazione, i ragazzi allenati da Gabriele Bruni e Fausto Perodi hanno riscattato sia il precedente ko di Viadana (3-0) sia la sconfitta contro la stessa formazione veneta patita all'andata. L'infortunio alla vigilia dell'opposto Luca Muroni (schierato in sestetto nel turno precedente) non ha fermato i gialloneri piacentini, bravi a far quadrato con la miglior prova individuale proprio dell'opposto Michele Malvestiti, top scorer con 21 punti.
"I ragazzi - commenta coach Bruni - hanno sicuramente disputato una buona gara sia nella fase ricezione-punto sia in quella break, dove la battuta ha messo sotto pressione la ricezione avversaria. Sopra 2-0 e anche con un buon margine nel terzo, abbiamo subìto il turno in battuta di Magalini che ha permesso al Benacus di riprenderci e superarci nella lotta punto a punto riaprendo la partita. Nel quarto set, le nostre percentuali d'attacco sono calate, ma contenendo gli errori siamo riusciti a chiudere il parziale e il match nonostante il turno al servizio del "solito" Magalini. Ottima la prova del nostro opposto Michele Malvestiti".
Con i tre punti conquistati, la Canottieri Ongina consolida il quinto posto salendo a quota 25, portandosi anche a -2 dalla quarta posizione occupata dall'Arredopark Dual Caselle. Sabato alle 20,30 trasferta mantovana ad Asola contro la Kema Asola Remedello.

CANOTTIERI ONGINA-VOLLEY VENETO BENACUS 3-1
(25-20, 25-16, 23-25, 25-22)
CANOTTIERI ONGINA: Ramberti 3, Colella 12, Ousse 7, Malvestiti 21, Miglietta 2, De Biasi B. 9, Rosati (L), Bertuzzi, De Biasi M., Di Tullio 8. N.e.: Muroni, Sala (L), Tagliaferri, Palazzoli. All.: Bruni
VOLLEY VENETO BENACUS: Magalini 14, De Agostini 8, Testagrossa 13, Cerfogli 5, Romagnoli 7, Pietroni 2, Viola (L), Gatti, Guardavascio 8, Cro 2. N.e.: Albertini, Albrigo, Motteran (L). All.: Fin
ARBITRI: Buonaccino D’Addiego e Di Dio Perna
NOTE: durata set: 25’, 23’, 30’, 30’ per un totale di 1 ora e 48 minuti di gioco
Canottieri Ongina: battute sbagliate 15, ace 7, ricezione positiva 48% (perfetta 28%), attacco 51%, muri 11, errori 24
Volley Veneto Benacus: battute sbagliate 19, ace 5, ricezione positiva 48% (perfetta 29%), attacco 42%, muri 7, errori 36.

---

GAS SALES BLUENERGY-VIADANA MANTOVA 0-3

(22-25, 28-30, 17-25)

GAS SALES BLUENERGY: Imokhai 7, Artioli 2, Zlatanov 18, Gabellini n7, Rocca 12, Alessi 4, Tuccelli (L), Sapic (L), Zanellotti 2, Molesti, Volpato, Paounov 1. Ne: D’Amico, Omelchuk. All. Renato Barbon.

VIADANA MANTOVA: Cordani 8, Viola 4, Bartoli 13, Silva 14, Menichetti 14, Bellei 1, Carnevali (L), Meli (L), Bacchi 2. Ne: Ravazzini, Giovenzana, Codeluppi, Messori, Chiesa, Bacchi. All. Panciroli.

ARBITRI: Daniele Rossi, Chiara Dellaspina.

NOTE: Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 9, ace 4, errori in attacco 11 muri punto 8, ricezione 62% (55% perfetta), attacco 46%. Viadana Mantova: battute sbagliate 6, ace 6, errori in attacco 7, muri punto 58, ricezione 73% (64% perfetta), attacco 47%.  

Quindicesima giornata del campionato di serie B e la Gas Sales Bluenergy segna il passo alla Palestra Salvadè contro il Viadana Mantova terzo in classifica: 0-3 (22-25, 28-30, 17-25) in poco più di un’ora di gioco.

La giovane formazione biancorossa ha tenuto testa ai mantovani nella prima frazione di gioco e soprattutto nella seconda, vinta da Viadana solo ai vantaggi dopo un lungo braccio di ferro durato tutto il set. Più netta la vittoria sei mantovani nel terzo parziale di gioco. Non sono bastati ai biancorossi i 18 punti di Manuel Zlatanov, migliore marcatore della serata, e i 12 di Rocca.

---

FATRO VOLLEY OZZANO-EVEREST MIOVOLLEY 3-2

(28-30; 25-23; 21-25; 25-14; 15-12)

FATRO VOLLEY OZZANO: Bondavalli 1, Monaco 18, Pavani 6, Ghiberti, Ferrari 17, Coco 1, Casini 19, Guerra 6, Pedrazzi, Righi (L). NE: Carnevali, Ndiaye. All. Turrini-Mariotti

EVEREST MIOVOLLEY: Colombano, Nonnati 17, Cornelli 23, Scarabelli 19, Ducoli, Naddeo 1, Guaschino 4, Negri 3, Nedeljkovic 1, Fizzotti (L), Passerini (L), Bianchini. Ne: Moretti. All. Mazzola

Cinque parziali come nella partita d’andata ma risultato opposto: l’Everest cade nel set breve sul campo del Fatro Ozzano che vendica la sconfitta subita al Palazzetto di Gossolengo incassando due punti e lasciandone alle biancoblu soltanto uno.

Che sia una partita lunga e ricca di capovolgimenti di fronte lo si capisce fin dal primo set con le padrone di casa che mantengono un minimo margine di vantaggio sul MioVolley che però riesce a trovare punti importanti nel finale di parziale: qui si passa ai vantaggi che si trascina fino al punto numero trenta, firmato dall’Everest.

Grande equilibrio anche nel secondo parziale dove però sembra essere la formazione di coach Mazzola ad avere una marcia in più (13-16): se però nel set precedente era stato il lungo finale a premiare l’Everest in questo caso è Ozzano a premere conquistando il pari nel conto set sullo score di 25-23.

Tutto da rifare per il MioVolley che rientra nei nove metri premendo sull’acceleratore e guadagnando un distacco corposo (9-16): non ci sono colpi di scena e l’Everest rimette la testa avanti con il 21-25.

Il quarto set prende una piega ben diversa perché le bolognesi ingranano e concedono poco spazio agli attacchi biancoblu: la reazione del MioVolley è troppo debole e si spegne sul 25-14.

Ancora un tiebreak tra le due squadre: Ozzano è avanti di tre lunghezze al cambio campo (8-5) mentre l’Everest non riesce a controbattere appieno. La squadra di casa chiude così definitivamente la gara 15-12.

---

TIRABASSI VEZZALI-VIVI ENERGIA VAP 3-0 

(25-17, 25-8, 25-12)

VIVI ENERGIA VAP: Terrana 5, Schillkowski 3, Da Pos, Milani 4, Ruggeri 1, Konate 1, Bibolotti 4, Borri, Nella 3, liberi Gazzola e Riccio.

La peggiore partita stagionale della Vap si chiude con una netta affermazione del Tirabassi e Vazzali, che chiude con parziali impietosi dimostrazione della netta supremazia della compagine reggiana. 

Sin dalle prime battute si capisce che non è serata per le ragazze di Licata. Il primo set parte con un filotto di 7 punti delle padrone di casa ed il primo punto delle piacentine arriva solo da una battuta sbagliata. Le ragazze di Piacenza si riprendono ma non riescono mai ad avvicinarsi alle avversarie che infatti vincono il set con 8 punti di vantaggio.

Nei due parziali successivi sembra di assistere ad un incontro di pugilato dove un contendente picchia in continuazione e l'altro non riesce a reagire e continua a subire colpi senza alzare la guardia. In questi due set le piacentine riescono a mettere a segno solo 20 punti complessivi.

Pur non essendo mai riuscite a vincere un incontro la Vap nelle partite finora disputate in Serie B1 ha sempre dimostrato di crescere sia nel gioco sia in mentalità, contro le reggiane invece le piacentine sono sembrate stanche e sfiduciate.

---

DRAGO VOLLEY STADIUM MIRANDOLA-ROSSETTI MARKET CONAD 1-3

(22-25, 21-25, 25-22, 23-25)

DRAGO VOLLEY STADIUM MIRANDOLA: Cardinali 3, Orlandini 2, Natali 22, Bedin 5, Bignardi Giu. 17, Furlan 21, Bignardi Gio. (L). N.e.: Perani, Prandini (L), Campagnoli, Chelli, Cilia, Bernardoni, Mezzanotte. All.: Marasca

ROSSETTI MARKET CONAD: Neri 5, Falotico 15, Frassi 7, Bernabè 22, Marchesi 4, Scurzoni 18, Toffanin (L), Agostini, Gandolfi, Palazzina. N.e.: Tartari, Bozzetti, Spagnuolo, Pieroni (L). All.: Bonini

ARBITRI: Santin e Saudelli

NOTE: Durata set: 28’, 27’, 29’, 30’ per un totale di 1 ora e 54 minuti di gioco

Drago Volley Stadium Mirandola: battute sbagliate 17, ace 4, ricezione positiva 62% (perfetta 44%), attacco 38%, muri 4, errori 26

Rossetti Market Conad: battute sbagliate 7, ace 5, ricezione positiva 35% (perfetta 23%), attacco 39%, muri 11, errori 21.

Pronto riscatto e vetta riconquistata. E' un colpo doppio quello messo a segno dalla Rossetti Market Conad a Mirandola, con la squadra di Federico Bonini e Paolo Bergamaschi che ha superato 3-1 le padrone di casa targate Drago Volley Stadium nella seconda giornata di ritorno del girone E di B2 femminile.

Le gialloblù piacentine erano chiamate a una reazione dopo l'opaca prestazione di sabato scorso ad Alseno contro Soliera (0-3) e la risposta non si è fatta attendere, con i tre punti preziosi conquistati su un campo difficile che hanno permesso a Falotico e compagne di riconquistare la vetta, spodestando la Zerosystem, ko in casa al tie break contro la Be One. Proprio le veronesi saranno le prossime avversarie, nuovamente in trasferta, della Rossetti Market Conad nel match di sabato prossimo in terra veneta. La nuova classifica vede Alseno in testa con 35 punti, insidiata a -1 dalla coppia San Giorgio-Zerosystem, mentre quarta è Cerea a quota 29.

A Mirandola non è stata semplice, come del resto previsto, per la squadra di Bonini, brava a spuntarla in parziali combattuti. Top scorer ospite, l'opposta Stefania Bernabè (22 punti); in doppia cifra anche la capitana Chiara Shanti Falotico (15) e la centrale Sara Scurzoni, che ha sigillato il suo rientro in campo dopo diverse settimane di assenza con 18 punti. Da segnalare anche gli ottimi ingressi dalla panchina tra cui l'esordio in maglia gialloblù della palleggiatrice Chiara Agostini, subentrata al pari di Giulia Gandolfi e Rebecca Palazzina.

"E' stata - le parole di coach Bonini - una vittoria molto importante per com'è arrivata, su un campo difficile e contro una squadra che a inizio anno doveva trovare la sua quadratura e che ultimamente ha consolidato un'organizzazione molto efficace, dove il valore delle singole emerge e confermata da buoni risultati. Per quanto ci riguarda, la sconfitta contro Soliera poteva aver lasciato qualche strascico nelle nostre certezze, invece la squadra ha avuto il grande merito di essere molto compatta, magari non esprimendo il miglior gioco ma proprio per questo brava a stare sempre sul pezzo nell'arco di una partita dove Mirandola era pronta ad approfittare di un nostro calo. Rispetto a sabato scorso siamo cresciuti in battuta lavorando bene anche a muro in una partita assolutamente positiva per noi".

---

PALLAVOLO SANGIORGIO-MOMA ANDERLINI 3-0

(27-25, 25-18, 25-13)

PALLAVOLO SANGIORGIO: Amadei (L), Erba 4, Polletta 5, Sangiorgi 1, Marinucci 2, Gilioli 5, Camurri, Galelli (L), Lunardini, Tonini 14, Arfini 4, Cossali 5, Zoppi 10. All. Capra.

La Pallavolo San Giorgio supera l’Anderlini 3-0 e conquista tre punti importanti; grazie alla sconfitta interna della Pallavolo San Damaso contro Soliera al tiebreak le piacentine tornano seconde in classifica. Tuttavia la partita contro le promesse modenesi non è stata semplice, specialmente per un set e mezzo.

Coach Capra schiera nello starting player Erba-Tonini, Marinucci-Zoppi, Arfini-Gilioli e Galelli libero. L’Anderlini parte meglio, ma un muro di Tonini porta avanti 14-12 le padrone di casa. Le modenesi non mollano e si arriva sul 21-20 per la squadra di casa che prova a dare la spallata decisiva con Cossali sul 24-21. Le ospiti infilano un filotto di quattro a zero capovolgendo il punteggio. Tonini pareggia e Sangiorgi porta lo score sul 26-25. Un errore modenese archivia il parziale.

Al cambio di campo Zoppi sigla il 17-16, quindi Sangiorgio aumenta il rendimento ed allunga con un ace di Erba per il 21-17. Finale a trazione piacentina: 25-18. Avanti di due set, la squadra di Capra gestisce il terzo. Cossali segna l’11-7 ed ancora la centrale bergamasca mette a terra il 18-11. Polletta in parallela e Zoppi regalano il 25-13. ed i tre punti alla squadra di casa.

“E’ stata una gara equilibrata sino a metà del secondo set – spiega il direttore sportivo Massimo Gregori -. Poi le nostre avversarie hanno avuto un passaggio a vuoto e siamo riusciti a vincere l’incontro. L'Anderlini è un’ottima squadra ed infatti nel primo parziale ci ha messo in difficoltà. Noi abbiamo sempre lottato e quando abbiamo trovato tranquillità abbiamo espresso la nostra pallavolo”.

Risultati

Mirandola-Pall. Alsenese 1; Galaxy Volley-Top Volley 3-0; San Damaso-Be One San Martino 2-3; Pall. San Giorgio-Moma Anderlini 3-0; Spakka Volley-Volley Davis 2c 0-3; Viadana Volley-Piadena 1-3; Soliera-Cerea 3-1.

Classifica

Pall. Alsenese 35; Pall. San Giorgio, San Damaso 34 punti; Cerea 29; Volley Davis 2c, Galaxy Volley 27; Be One San Martino 26; Piadena 21; Soliera 20; Moma Anderlini 19; Mirandola 16; Top Volley 12; Viadana 6; Spakka Volley 0.

Prossimo turno

Pall. San Giorgio-Galaxy Volley; Be One San Martino-Pall. Alsenese; Top Volley-Spakka Volley; Moma Anderlini-Viadana; Piadena-San Damaso; Cerea-Mirandola; Volley Davis 2c-Soliera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alsenese torna al successo e si riprende il comando in Serie B2

SportPiacenza è in caricamento