rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Volley C e D

Impresa San Nicolò, che infligge la prima sconfitta al Taccini

La formazione di Bastiani vince 3-2 in rimonta, importante successo anche per la Libertas. Nessun problema per il Nure volley, Carpaneto vince il derby con il Team 03 e si prepara per un trittico fondamentale

FINESTRA 2000 SAN NICOLO'-TACCINI GREEN STAR 3-2

(25-23, 19-25, 20-25, 25-9, 16-14)

FINESTRA 2000 SAN NICOLO': Rossi 4, Merigo 7, Molinaroli 20, Delfanti 4, Bozzoni 23, Prela 12, S. Bastiani (L1), Perelli 1, Longinotti 6, Baggi, Mann, Guglielmetti. N.e. Pollastri (L2). All.: F. Bastiani.

Grazie ad un’altra grande prestazione la Finestra 2000 San Nicolò batte la capolista Taccini Green Star costringendola alla prima sconfitta in questo campionato e centrando, a conferma dell’ottimo periodo di forma, la sesta vittoria consecutiva. C’era molta attesa per questo incontro e le squadre in campo hanno pienamente rispettato le aspettative, dando vita ad una partita molto bella e combattuta. Coach Fabio Bastiani schiera inizialmente la diagonale Merigo-Bozzoni, Molinaroli-Prela di banda, Rossi-Delfanti al centro e S.Bastiani libero. Nel corso dell’incontro subentrano poi Perelli, Longinotti, Baggi, Mann e Guglielmetti.

I piacentini partono forte acquisendo un discreto vantaggio (13-8). Pian piano i modenesi si riportano sotto (21-20), ma San Nicolò riprende le redini del set concludendo 25-23. Nella seconda frazione punteggio in equilibrio fino al 9 pari, quando un giocatore ospite, cadendo, batte forte la nuca sul pavimento rimanendo a terra. Dopo un po’ di apprensione, interviene il 118 che trasporta il ragazzo al Pronto Soccorso per accertamenti, dove poi verrà appurato, fortunatamente, che l’infortunio non ha causato particolari conseguenze. L’interruzione forzata di circa mezz’ora, in realtà, causa un inaspettato calo verticale della Finestra 2000, soprattutto in ricezione e in attacco, che la porta a cedere il parziale (19-25). L’onda negativa prosegue anche nella terza frazione, in cui gli ospiti vanno avanti nel punteggio fin da subito (11-7) e, nonostante un tentativo di rimonta dei piacentini (18-16), allungano e chiudono (25-20). Con le spalle al muro, San Nicolò reagisce alla grande: di prepotenza il quarto set iniziato con un 3-0 (e time out di Taccini), poi 9-2 (e secondo time out ospite) e con il piede sull’acceleratore fino al termine del parziale, chiuso con un clamoroso 25-9 (e ben 7 muri dei piacentini). Si va al tie-break, in cui torna a regnare l’equilibrio: al cambio campo il pèunteggio segna l’8-7 ospite, poi c’è un allungo piacentino (11-8), subito rintuzzato dai modenesi (11 pari), quindi 13-11 per la Finestra 2000 (attacchi di Molinaroli e Bozzoni), di nuovo 13 pari, 14-13 dei padroni di casa ancora di Bozzoni che poi vanifica il match-point con un attacco out, quindi due attacchi decisivi di Prela che consentono di concludere vittoriosi 16-14 per il 3-2 finale a favore di San Nicolò.

Da sottolineare le prestazioni dell’opposto Bozzoni (top scorer con 23 punti), delle bande Molinaroli (20) e Prela (12, con il grande merito di aver messo a segno i 2 punti decisivi sul 14 pari del 5° set), oltre che del palleggiatore Merigo, autore tra l’altro di alcune gran difese e di ben 6 muri. Sabato prossimo per i piacentini trasferta a Reggio Emilia a domicilio della Pieve Volley Tricolore Oro, fanalino di coda in graduatoria con 0 punti in 16 partite, in una giornata in cui sono previsti tre scontri diretti tra le altre squadre della zona alta della classifica.

EMMEZETA TEAM 03-CARPANETO VOLLEY 0-3

(20-25, 23-25, 10-25)

Ancora una netta vittoria esterna stavolta per 3-0 del Savi Italo Carpaneto, che prosegue la lunga striscia vincente ormai arrivata a 11 e mantiene nel contempo l’imbattibilità nei derby provinciali. Avversaria di turno l’Emmezeta Team 03, che si presentava all'incontro con buone speranze, visto il rendimento in crescendo degli ultimi match.

Il Savi Italo, in partenza presenta ancora Fornaroli al centro, causa le ancor non buone condizioni fisiche di una Fantini, in rosa”ma non in grado di scendere in campo; notizia positiva però è il determinante rientro dell’altra centrale Martina Bulla dopo un paio di settimane di assenze causate da malanni di stagione. Il parziale d’avvio vede un deciso spunto iniziale delle ospiti, che si portano avanti 8-3 per proseguire in una seconda parte di set nel quale l’Emmezeta cerca di ridurre il gap e lo fa portandosi nelle fasi finali sul 19-21. A questo punto le rossonere di coach Grandi piazzano lo spunto decisivo e fanno proprio il primo parziale (20-25) senza grossi patemi. La seconda frazione prosegue sulla falsariga della precedente, con un’Emmezeta che pare però più consapevole di potersela giocare con la seconda forza del campionato. Il set prosegue infatti in perfetto equilibrio fino al 23 pari, a quel punto sono però le rossonere ospiti a dimostrarsi più brave e fredde nel chiudere un parziale che permetterà di giocare sul velluto per il resto dell’incontro. Nel terzo set le locali, accusato il contraccolpo derivante dall’esito dei primi due, non reagiscono (10-25) ad un Savi Italo che inizia a giocare come sa, sempre appoggiandosi come avvenuto durante tutto l’arco del match sui due punti di riferimento Martina Bulla e Margherita Scotti, mai arginate dalle avversarie ed autrici di una prestazione di alto livello con percentuali in attacco vicine al 70%. Ora Carpaneto si trova dove voleva, e cioè a giocarsi il proprio futuro senza aver perso punti lungo la strada. Nei prossimi 3 turni infatti le rossonere affronteranno rispettivamente la terza (Limpia), la prima (Jovi volley) e la quarta in classifica (San Polo) in un trittico probabilmente decisivo per le posizioni finali della graduatoria, che anche dopo questo turno resta inalterata per il Savi Italo sempre secondo.

ARDAVOLLEY CADEO-SAN POLO CELI 0-3

(18-25, 23-25, 13-25)

SIAB RIVER-BFT BURZONI 2-3

(26-24, 25-18, 26-28, 22-25, 12-15)

ENERGY PARMA-ENI VOLLEY PODENZANO 2-3

(25-17, 25-20, 22-25, 14-25, 15-17)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impresa San Nicolò, che infligge la prima sconfitta al Taccini

SportPiacenza è in caricamento