Questo sito contribuisce all'audience di

Primo sorriso per il MioRiver, ma è l'unica piacentina capace di vincere

San Giorgio sconfitto al tie break dal Magreta, in campo maschile nessun punto per i Cappuccini e la Canottieri Ongina

La formazione del MioRiver ha conquistato i primi tre punti in campionato

Sorride soltanto il MioRiver, per la prima volta in questo avvio di stagione. Questo il responso della quarta giornata di serie C che vede la formazione di coach Bruno superare le modenesi del Corlo con un perentorio 3-0. Si ferma invece al tiebreak la rimonta di San Giorgio: persi i primi due set con Magreta, le ragazze di Parimbelli restano in partita riportandosi sul 2-2. Fatale l’ultimo set dove le padrone di casa, sospinte dal tifo, chiudono sul 15-11. In campo maschile nulla da fare per Cappuccini e Monticelli. Per la squadra di Casalpusterlengo un secco 3-0 incassato sul campo del Marano, per la formazione giallonera arriva invece la seconda sconfitta consecutiva: entrambe le formazioni sono appaiate a quota tre punti nelle parti basse della classifica.

FUN FOOD MIORIVER – CORLO UT. SASSOLESE 3-0

(25-17, 25-23, 25-16)

FUN FOOD MIORIVER: Benassi, Caviati, Civetta, Cornelli 12, Molinari 8, Negri 1, Puddu, Rabija, Rocca 14, Tansini 9, Ussi 4, Bersanetti (L) 1. All. Bruno

Grande spettacolo al PalaRebecchi con il Fun Food che delizia il folto pubblico presente con una prestazione da incorniciare e di assoluto livello. Corlo ha potuto ben poco contro una squadra capace di non sbagliare praticamente nulla, mostrando grande determinazione ed equilibrio tattico. Fun Food schiera capitan Rocca, Cornelli e Tansini in attacco, Molinari e Ussi al centro, Bersanetti libero e Negri in cabina di regia.

Primo parziale che si apre subito con il Fun Food che aggredisce le avversarie: pipe di Rocca, fast di Ussi, Cornelli ed uno splendido muro di Tansini portano il punteggio sul 6-2. Un altro punto di Rocca vale il 7-4. Le modenesi riacciuffano le piacentine sul 10 pari. Una palla infuocata spedita sul parquet da Bersanetti sembra la scintilla per accendere la decisiva volata alla conquista del primo set. Le ragazze di Bruno alzano un muro difensivo estremamente efficace, difendono ogni palla e Negri è bravissima a dettare i tempi per Rocca, Tansini, Cornelli, Ussi e soprattutto Molinari che chiude la frazione con un perfetto primo tempo.

Il secondo set si apre con Corlo che tenta di riportare in parità la partita. Si gioca punto a punto, ma contro la voglia delle ragazze di Rivergaro c’è davvero poco da fare. Rocca prima, Tansini e Molinari poi portano le piacentine sull'11-5. Corlo tenta il tutto per tutto spingendo al massimo ogni pallone e si avvicina sul 19-17. Cornelli e Rocca con due ace riportano indietro le modenesi (22-17) che fanno però paura fino al 24-23 quando una perfetta schiacciata di Tansini chiude il set. Il terzo parziale scorre via con il Fun Food che mette in scena un’ottima pallavolo davanti a tifosi entusiasti. Tansini e Rocca piazzano a terra i palloni invitanti di Negri: Corlo è distante quattro punti prima (8-4), otto poi (18-10). Bruno dà spazio a Caviati in regia e Rabija che fa il suo esordio. Un’ottima palla di Ussi concede ben 10 matchball alle padrone di casa che chiudono set e partita tra il tripudio dei numerosi spettatori. Una grande iniezione di fiducia per lo staff tecnico e per le giovani ragazze del Fun Food.

MAGRETA VOLLEY – FUN FOOD SAN GIORGIO  3-2

(25-22, 25-19, 17-25, 16-25, 15-11)

FUN FOOD SAN GIORGIO: Giorgi 2, Ambrosini 17, Della Bartolomea 5, Bracchi 11, Arfini 8 , Sudario 12, Bulla 2, Di Cintio, Martini, Guienne, Cameletti, Carini, Cricchini (L). All. Parimbelli-Magnani

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arriva a Magreta la prima battuta d’arresto per il Fun Food San Giorgio, una sconfitta di misura giunta inaspettata considerando che sulla carta l’avversario non appariva irresistibile. Una partita dai due volti che ha fatto temere un possibile naufragio per le ragazze di Parimbelli trovatesi malamente sotto 2–0, ma che ha mostrato all’allenatore cremonese il bicchiere mezzo pieno: la classifica si è mossa ed il percorso di crescita collettivo della squadra  e delle sue giovanissime interpreti non si è di certo arrestato. In avvio le padrone di casa partono subito decise, più sicure nel gioco e più continue. Mettono subito distanza tra loro e San Giorgio, che non riesce ad ingranare. Il copione sembra cambiare nel secondo set: la reazione delle piacentine è immediata ma, una volta acquisito un vantaggio di cinque punti (11–6), la squadra progressivamente si spegne tra una miriade di errori commessi un po’ in tutti i fondamentali. L’impietoso parziale di 19-8 porta le modenesi sul 2–0. L’ombra della sconfitta bruciante è lì presente, ma coach Parimbelli, nonostante troppe delle sue ragazze si stiano esprimendo sottotono, preferisce dare fiducia allo stesso schieramento rinunciando, almeno inizialmente, a qualsiasi cambio. Ad inizio terzo set le giocatrici sono le medesime, la squadra è un’altra. Il brutto anatroccolo si trasforma in cigno e quando il Fun Food San Giorgio si esprime come sa per l’avversario di turno diventa difficile contrastarlo. Vinto nettamente  il set, Ambrosini e compagne riprendono spirito e partono forte nel quarto. Le padrone di casa calano in attacco e perdono lucidità anche a servizio, permettendo a Giorgi di giocare quasi sempre palla in mano. E la regista piacentina ne approfitta per dare più spazio ai centrali, soprattutto Sudario che diventa imprendibile. Ristabilita in fretta la parità, il trend lascerebbe pensare ad una vittoria del San Giorgio ma il set corto  è imprevedibile anche perché torna a farsi importante la pressione e l’aspetto psicologico. Le due squadre si equivalgono, si cambia campo sull’8-7 per la squadra di casa che, sospinta dal pubblico, dalla caparbietà e da quel pizzico di fortuna sulle palle decisive, riesce a portare a casa la sospirata vittoria. Ora per il Fun Food San Giorgio l’asticella delle difficoltà si alzerà ulteriormente: nelle prossime due giornate arriveranno in Valnure le due squadre favorite per la vittoria finale, che daranno la misura del livello di competitività del Fun Food. Paradossalmente non c’è nulla di meglio per riscattare la prima sconfitta trovarsi di fronte la lanciatissima capolista Rubiera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento